Il ritratto: Marcello Sangiorgi

Di Isa - 27 maggio 2011 10:05:38

Marcello Sangiorgi

Marcello Sangiorgi

Marcello Sangiorgi è nato il 19 luglio del 1980, a Bologna. Attualmente vive ad Imola ed ha frequentato l’Università di Bologna, dove si è laureato in Giurisprudenza. Lavora in uno studio legale. Si è avvicinato al mondo dello spettacolo grazie ad Alberto Tomba, con il quale ha stretto una bella amicizia qualche anno fa e che gli ha suggerito di fare provini, sfruttando il proprio aspetto fisico. Per qualche settimana all’anno lavora come sciatore a Madonna di Campiglio.

Dice di amarsi, di avere una grande autostima, pur non sentendosi vanitoso e superficiale.

Ha partecipato ad Uomini e Donne nella stagione 2009/2010, come corteggiatore di Ramona Amodeo. E’ stato eliminato qualche puntata prima della scelta definitiva.

Marcello, inizialmente, non l’ha presa bene, orgoglioso com’è. Poi è riuscito ad accettare le cose. Sin dal primo momento non ha nascosto la sua antipatia nei confronti di Mario De Felice, compagno della tronista.

Una volta siamo arrivati addirittura a prenderci a spintoni dietro le quinte. Dal primo giorno non mi è stato simpatico a pelle, non so come spiegarlo. Dopo un’esterna di Ramona e Mario, lei lo guardava con gli occhi a cuore, sembrava lui il tronista e lei la corteggiatrice. Era una cosa proprio ridicola. Così l’ho fatto notare a Mario e lui mi ha detto: ma vattene, facendomi un gesto come quando uno allontana il suo cane. La cosa mi ha dato fastidio. Da lì è nata la lite.

Il corteggiatore ha ammesso il suo interesse per Ramona, anche se ha patito un po’ il fatto che la napoletana fosse l’unica tronista donna al tempo. “Non potevi neanche corteggiare qualche altra ragazza, magari anche solo per cercare di farla ingelosire, dovevi per forza entrare nelle sue grazie.”

Al giornale Vip ha ammesso che gli piacerebbe tornare negli studio di Uomini e Donne come tronista:

E’ un piatto ricco, sfido chiunque a rifiutare. Non è perché ti riconoscono in giro, ma perché Uomini e Donne ti toglie dalla tua vita reale per un po’. Ti svaghi, ti diverti, e se hai fortuna puoi trovare anche la ragazza dei tuoi sogni. Non so cosa penserebbe mio padre a vedermi tronista, ma a me piacerebbe.

Ha dichiarato di non aver visto cambiamenti nella sua vita, rispetto a quando non aveva ancora partecipato ad Uomini e Donne: le uniche differenze sono i contatti di Facebook triplicati e le ragazze nei locali che lo riconoscono.

A dicembre 2010 il blog di Uomini e Donne, gestito da Isa e Chia, gli ha chiesto cosa ne pensasse del trono Over e dello spazio che viene dedicato ad esso:

Non trovo giusta questa programmazione perché secondo me una puntata alla settimana è più che sufficiente. Tutt’al più due puntate. Credo che si superfluo far vedere le loro esterne perché non trasmettono emozioni come quelle degli altri troni. Inizialmente anche Rosetta era molto simpatica ed era piacevole seguire le sue gag divertenti ma ora appaiono noiose in quanto ripetitive.