Alessandro Pess: “Ci serviva quel trono per farci riavvicinare!”

Di Edicola - 22 aprile 2013 14:04:17

Visto

Alessandro Pess racconta il suo ritorno di fiamma con la sua fidanzata, Rossella Zingaretti: “Ci siamo conosciuti ad inizio 2012. Lei era frenata nei miei confronti per la mia (ingiusta) fama da farfallone: prima di lei ero single da tre anni. Quella con Nina Senicar non è stata una storia importante. Dopo poco più di un mese siamo andati a convivere ed è stata la scelta più giusta. Mi è sembrata diversa da tutte le altre: è estranea al mio mondo e non ha interesse ad apparire, non ha un profilo su Facebook“. Lei invece dice: “Anche se risulta duro, strafottente e anche arrogante, lui è determinato nonostante tutto e tutti. Non è diplomatico e per niente ipocrita; fa l’attore, ma nella vita non recita mai”. Poi raccontano le cause della rottura: “A dicembre ci siamo resi conto che non andavamo più d’accordo. Parlavamo di tutto senza filtri, ma poi è diventato pesante e avevamo bisogno di una pausa. Ho accettato di andare a Uomini e donne per vedere se trovavo qualcosa di diverso dall’amore che provavo per lei, ma mi sono reso conto che non era finito e che era imporante”. Lei commenta: “L’idea di vederlo con le altre mi faceva paura, ma il fatto che fosse frenato mi dava speranza. Volevo scrivergli una lettera!”. Oggi, i due dichiarano: “Il prossimo passo sarà verso l’altare e ci piacerebbe diventare genitori. Sono molto più convinto di ciò che voglio e da quando siamo tornati insieme non abbiamo mai discusso. Sono stato a Domenica Live solo perché si parlava di me a sproposito e se non fosse stato per Uomini e donne non avrei parlato di lei. In fondo quando una storia è importante come la nostra perché nasconderla?”

Fonte: Visto