Perla Cupini a IsaeChia.it: ‘Vi presento Equoevento, una Onlus nata per aggiungere un pasto a tavola!’

Di Chia - 29 aprile 2014 19:04:12

Questa sera, tra un argomento frivolo e l’altro, abbiamo voluto pubblicare la lettera che ci ha scritto Perla Cupini, che ricorderete come ex corteggiatrice di Andrea Angelini a Uomini e Donne, che ci presenta una lodevole iniziativa nata da un gruppo di suoi amici desiderosi di combattere contro lo spreco di cibo, cercando al contempo di aiutare chi di cibo non ne ha. Eccovi le sue parole:

Perla Cupini

Care Isa e Chia, pur essendo consapevole che il vostro blog si occupa di cose “leggere” mi trovo oggi a scrivervi per aiutarmi a supportare un’iniziativa a mio parere eccellente: la Onlus Equoevento. I fondatori sono dei miei amici che, infastiditi dall’enorme spreco di cibo in eccesso che avanza in concomitanza di eventi quali matrimoni, congressi, feste ecc., hanno deciso di unire le proprie forze al fine di redistribuire questo cibo e di donarlo a chi ogni giorno non ne ha o combatte per sopravvivere. Ecco quindi che nasce Equoevento: in un batter d’occhio enormi quantità di cibo avanzato che avrebbero riempito delle pattumiere, vengono raccolte e utilizzate per sfamare centinaia di persone. Per dare un’idea approssimativa di come viene gestito un evento tipo, vi riporto qui di seguito le parole di uno dei Co-founder della Onlus:

“Una volta contattati, ci organizziamo con il catering e con la struttura che ospiterà l’evento circa le dinamiche del ritiro, in particolare riguardo all’orario ed al tipo di menù previsto. Quindi contattiamo l’ente caritatevole più vicino alla sede dell’evento e pianifichiamo la ridistribuzione del cibo in eccesso. Il giorno dell’evento arriviamo all’ora e nel luogo indicato, raccogliamo il cibo non consumato e ancora fresco, lo sistemiamo in appositi contenitori e lo trasportiamo immediatamente a chi ne ha bisogno. In occasione dell’evento dello scorso 5 aprile, per esempio, i senza tetto della mensa della Comunità di Sant’Egidio hanno mangiato lo stesso menù (ancora caldo) che un’ora prima mangiavano i notai d’Italia!”

Io credo sia un’idea speciale, e la sua specialità sta nell’essere nata da giovani che resisi conto di un problema oggettivo come lo spreco alimentare, hanno trovato insieme il modo più giusto e nobile per risolverlo. Non smetterò mai di essere un’accanita sostenitrice di iniziative come questa e se anche voi avete voglia di aggiungere un pAsto a tavola, fatelo con me e con i ragazzi di Equoevento. Come??? Essenzialmente in tre modi: contattandoli se si organizza un evento per permettergli di recuperare e ridistribuire il cibo non consumato, aiutandoli in prima persona come volontario e sostenendo la mission di Equoevento attraverso una donazione realizzabile direttamente dal sito web www.Equoevento.org. Ovviamente vi invito a mettere mi piace su Facebook alla pagina ufficiale Equoevento.

CIO’ CHE DAI, E’ TUO PER SEMPRE. Vi abbraccio tutti, Perla