Fabrizio Corona: confermati i 15 anni. Pena equa o eccessiva?

Di Edicola - 5 giugno 2014 18:06:47

Tutto

La Cassazione ha confermato la pericolosità sociale dell’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona, condannato a 14 anni di reclusione nel carcere di Opera di Milano. Il suo stile di vita, infatti, era caratterizzato da “facili e illeciti guadagni e condotte prive di scrupoli volte ad accaparrare risorse e a investire in un tenore di vita lussuoso”. Eppure, chi lo ha conosciuto bene, come il giornalista di Tutto Luca Arnaù, o come la sua ex Belén Rodriguez e perfino il marito Stefano De Martino, restano sbalorditi. “E’ un uomo intelligente, capace, nel suo campo unico e irripetibile. Non è un gangster, né un delinquente. In un Paese dove assassini prendono 10 anni e i mafiosi la scampano sempre, 15 anni sono troppi. Si meriterebbe un bel bagno di umiltà, forse, ma non una condanna di quella portata. E’ schiavo del suo personaggio. Può non essere simpatico, essere considerato un cialtrone insopportabile, ma ve lo posso assicurare, non è più delinquente di tanti altri e non merita di passare gran parte della sua vita in cella”. Il suo ex agente Lele Mora ha rivelato l’amore passato per lui: “Non era un amore sessuale, ma platonico”, mentre l’ex moglie Nina Moric ha ricordato su Twitter i momenti felici trascorsi con lui e il figlio Carlos. “In fondo è l’unico che mi ha amato veramente e con i nostri caratteri difficili ci siamo sopportati tanti anni. Mi ha dato un figlio meraviglioso. Se questo non era amore, allora che cos’era? Ci manchi” ha scritto lei.

Fonte: Tutto