Eugenio Colombo: “Francesca Del Taglia, è nato nostro figlio. E ora sposami!”

Di più

L’ex tronista Eugenio Colombo e la sua scelta, Francesca Del Taglia, hanno avuto un figlio, il piccolo Brando, lo scorso 28 aprile, ad un anno dall’inizio della loro storia. Adesso il bel cremonese scrive alla sua amata una lettera su Di più: “Cara Francesca, è notte e tu stai dormendo vicino a nostro figlio Brando. Ancora non posso credere di essere diventato padre, sei riuscita a regalarmi l’emozione più bella della vita e ti ringrazierò sempre. Con questa lettera ti faccio la mia proposta ufficiale: voglio sposarti. Sei una ragazza eccezionale e non credevo che a soli 24 anni saresti stata una mamma così attenta e presente. Ad aprile abbiamo festeggiato la nascita di Brando e il nostro anniversario di fidanzamento: abbiamo fatto tutto così in fretta. Ma noi questo bambino lo abbiamo desiderato fin da subito, ricordi? “Voglio avere un figlio da te”, ti ho detto per scherzare e tu mi hai risposto “Anch’io”. Non stavamo insieme da neanche un mese e quando abbiamo esposto ai nostri genitori il desiderio di avere un figlio, si sono preoccupati. Specialmente tuo padre, che ci ha messi in guardia dall’avere un figlio troppo presto, che diceva che non era un gioco. Ma noi eravamo già sicuri del nostro amore e quel bambino è arrivato immediatamente, come se non vedesse l’ora di essere concepito. Non dimenticherò mai il giorno in cui ho visto gli occhi di mio figlio, la sua boccuccia e le sue manine hanno stretto le mie. C’è stato un momento di tensione, perché hai partorito con una settimana di anticipo, col cesareo, perché avevi la pressione alta. Nonostante tu avessi i punti sotto la pancia e fossi stordita dall’anestesia, l’hai subito preso e allattato, in modo naturale. Ora lasci che lui prenda il latte da te quando hai voglia, senza preoccuparti della dieta e di dover dimagrire come fanno alcune. Anche a me fare il papà è venuto in modo naturale; il nostro Brando mi fa vivere emozioni che non avrei mai immaginato, mi piace vederlo crescere e sorridere con quel sorriso sdentato quando mi avvicino. Se penso alle prime parole che dirà e i primi passi che farà mi vengono i brividi. Noi abbiamo sentito subito l’esigenza di vivere insieme: da Cremona, la mia città, mi sono trasferito da te a Firenze; facevo il pendolare con Cremona perché lavoravo in acciaieria e non è stato facile. Ma per fortuna si è presentata l’occasione giusta e da tre mesi sono responsabile commerciale di una casa di biancheria intima e ho più tempo per stare con te e nostro figlio. Il successo di Uomini e donne mi aveva portato a pensare di provare la carriera di attore, ma ho preferito un lavoro che dà certezze: sono una persona concreta e la cosa a cui tengo di più siete tu e Brando. Ed è per questo che ci tengo al matrimonio: mai potrei immaginare il mio futuro senza te. Mia madre e mio padre sono sposati da quasi trent’anni, e voglio seguire il loro esempio. Voglio ufficializzare la nostra unione davanti a un sacerdote e dirti che ti amerò tutta la vita. So che una ragazza come te merita di più che una lettera come proposta di matrimonio; so che a te piacciono le cose fatte per bene, quindi per una richiesta del genere ci vuole l’atmosfera giusta, una cena solo io e te. Già mi vedo davanti a te, inginocchiato, che ti chiedo in sposa con tanto d’anello. E poi è giusto che lo chieda anche a tuo padre. Basta che tu mi dica ‘Sì lo voglio’!”

Fonte: Di Più