Maurizio Costanzo: “Il Trono Over ha un grande valore sociale!”

Di Edicola - 11 settembre 2014 13:09:36

Cronaca rosa

Il Maurizio Costanzo Show è tornato in tv a 32 anni esatti dal suo esordio. In oltre tre decenni in cui il conduttore ha scoperto grandi talenti e ha trattato gli argomenti più disparati, arrivando ad essere uno dei fondatori della tv moderna, Maurizio Costanzo svela che…”Non c’era nessun segreto, se non individuare le persone giuste e farle parlare. L’idea originale è stata sempre quella, con una sola modifica: l’introduzione di un’orchestra in aggiunta al pianoforte. Sceglievamo ospiti che intuivamo avessero la possibilità di andare avanti. Malgrado questo, molti comici che ho presentato poi sono “rimasti al palo”. Oggi la tv si è riempita di talk show perché costano poco: non c’è programma televisivo che costi meno”. Ripercorrendo la sua carriera, poi, spiega: “A 18 anni mi spinse verso il giornalismo una passione assoluta e totalizzante: non ho mai pensato di poter fare altro. Ai giovani di oggi consiglio grande perseveranza ed umiltà. Come ha fatto David Letterman, icona del talk show degli USA, anch’io ho deciso di interrompere la quotidianità del mio show”. Infine, parla del rapporto con sua moglie, Maria De Filippi, regina di Canale 5: “E’ stato importante incontrare una donna come lei, altrimenti non saremmo stati insieme per 19 anni. A chi la accusa di fare tv facile perché basata sul sentimento e sull’emozione facile, rispondo che le puntate di Uomini e donne dedicate agli anziani hanno un valore sociale nei confronti di una popolazione che è sempre più avanti negli anni”.

Fonte: Cronaca rosa