Teresa Cilia dixit

Trono misto

Teresa Cilia a Salvatore Di Carlo: “Quando tu vedi le mie esterne e devi difendere la tua persona sai parlare benissimo, non capendo neanche il contenuto della mia esterna senza neanche capire che io sto andando avanti e che così a me non piaci  (…) Quando tu ti devi difendere tu sai parlare perché è una cosa che ti interessa, quando devi difendere me o quando capisci che magari io sto passando del tempo e sono contenta di passare del tempo con un’altra persona tu di questo non te ne accorgi, è questa la cosa grave (…) A me un uomo così non piace, io ho bisogno di un uomo che mi tiene testa perché la bellezza mi stanca… Queste tre esterne è andata benissimo ma dopo un po’ io mi stanco della bellezza perché non ho cosa farmene. A me un uomo così come sei tu non mi piace, non ci voglio stare, non lo voglio e non lo vorrò mai.”

(…)

Teresa Cilia a Fabio Colloricchio: “Fai delle esterne bellissime che magari possono far pensare che c’è un interesse, arrivi in puntata, ti tocchi il ciuffo, non mi guardi minimamente… Io ti ho visto, ti avevo qua accanto, che cosa devo pensare? Fai una cosa, Fabio, quando scendi da lassù, perché secondo me ti sei montato la testa tu, bussa che ci risentiamo. Ti sei montato la testa e basta, sai cos’è? Che pian piano le persone ti riconoscono e hai perso di vista il punto, il motivo per cui tu sei qua, capito? E pensi infatti a farti le foto, eccetera eccetera, chiamami quando ritorni sulla terra! (…) Io so bene quello che voglio ed è per questo che non ti ho portato in esterna, io uno così non lo voglio.”