Mariana Rodriguez di Pechino Express: “Ora non accetto più paragoni con Belén Rodriguez!”

Di Edicola - 29 ottobre 2014 09:10:32

Vip

Di cognome fa Rodriguez ma non è Belén, anche se è bella e sudamericana come lei. Si tratta di Mariana Rodriguez, che insieme a Romina Giamminelli formava la coppia delle Immigrate a Pechino Express: “Non sono triste per non aver raggiunto la finale. Io vivo tutto al mille per mille. E’ stato importante partecipare e provare tutte le emozioni che il viaggio mi ha regalato. Quando mi hanno proposto di partire, ho accettato subito. Mi entusiasmava l’idea di un’esperienza simile. I momenti belli ne ho vissuti tanti, ricorderò sempre il sorriso dei bambini incontrati in Asia. Anche il momento più brutto è stato legato a loro: alla fine di una delle prime tappe, la produzione ci ha dato dei regali, ma erano troppo pochi e non bastavano per tutti”. E in effetti, la partecipazione all’adventure game le ha portato fortuna: “Sarò la protagonista del cinepanettone diretto da Neri Parenti, Ma tu di che segno 6? e sono elettrizzata. E’ una bella opportunità che mi è stata data e non mi posso lamentare”. Quando le si chiede del paragone con Belén, risponde: “La verità? Mi dà fastidio. Non perché abbia qualcosa contro di lei, anzi. Ma perché è il concetto di paragone che trovo inutile, anche se mi accostassero a Madonna o Britney Spears. Belén è bellissima, lavora  tanto, ma non seguo le sue orme: abbiamo in comune solo il cognome”. Quando le si chiede del ragazzo misterioso che appare spesso in foto con lei sui social network, rivela: “Si chiama Stefano e gli voglio tanto bene, perché è il mio migliore amico. Non siamo fidanzati. Io sono single, libera. Di un uomo mi colpisce la personalità: ci vuole uno con carattere, sicuro di sé, che sappia cosa vuole. Quattro anni fa nemmeno immaginavo di arrivare in Italia, ma Milano ora è casa mia. In futuro potrei fare l’attrice a Hollywood o la mamma: vivo ogni giorno come se fosse l’ultimo e non faccio programmi. Ho una sola certezza: voglio 58 figli! Invecchiare da soli è la cosa più triste che possa capitare, ma in questo momento sceglierei il lavoro: sono troppo giovane per pensare a vivere d’amore. Già in passato ho pensato ai sentimenti, ma ora devo realizzarmi, anche perché senza stabilità non potrei pensare ai miei figli. Non sono una donna che si farebbe mantenere da un uomo!”.

Fonte: Vip