‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono classico

Di Isa - 13 gennaio 2015 19:01:30

Trono classico

Vabbè, però io oggi aspettavo con ansia e fibrillazione la rissa in studio tra Fabio Colloricchio e Salvatore Di Carlo immaginandomi scene di gelosia degne dell’Otello di Shakespeare, mi aspettavo che i corteggiatori si azzuffassero contendendosi fino all’ultimo pezzettino di stoffa del mini abitino indossato da Teresa Cilia e invece nulla, era la classica baruffa (fortunatamente sedata prima di poter effettivamente diventata tale) tra due primedonne che volevano solo mostrare di essere l’uno migliore dell’altro. ‘Tu mi imiti‘, ‘Guarda come ti vesti‘, roba pregna, insomma. Tradotto si è trattato solo di una gara a chi ce l’aveva più lungo e non mi sarei stupita se da un momento all’altro qualcuno avesse tirato fuori il righello. 😀

Ironia a parte devo dire che oggi la puntata per quel che riguarda il trono di Teresa mi ha, forse per la prima volta da quando la tronista siciliana ha iniziato il suo percorso, fatto dubitare del fatto che la sua scelta ricadrà su Salvatore. Mi spiego: chi guarda Uomini e Donne da anni ormai conosce le dinamiche della trasmissione al punto tale da non aver bisogno della sfera magica per prevedere cosa accadrà e tra le cose “prevedibili” c’è il fatto che quando le scelte si avvicinano improvvisamente tanto i tronisti quanto la conduttrice fanno di tutto per “pompare” la non scelta al fine di creare un po’ di attesa e togliere prevedibilità a dei troni che sembrano segnati sin dalle primissime puntate. Questo è vero, lo sappiamo tutti e se “tifiamo” per una coppia ci auguriamo proprio che sul finale il corteggiatore/ la corteggiatrice che preferiamo venga massacrato/a perché è sinonimo di scelta quasi sicura. E fin qui ci siamo. Teoricamente quindi nel trono di Teresa, che sembra sin dall’inizio avere occhi solo per Salvatore, tutto dovrebbe essere fatto per sottolineare come alla tronista interessi anche Fabio. E anche qui ci siamo. Ciò che però oggi mi ha fatto vacillare è stato il vedere innanzitutto la reazione IMMEDIATA e, a mio avviso, molto spontanea di Teresa quando ha seguito Fabio dietro le quinte e, soprattutto, il tono scocciato e deluso con il quale ha invitato Salvatore a darsi una mossa e a fare qualcosa di concreto per lei.

Ora, chi legge le mie opinioni sa che a dispetto dei suoi mille difetti a me Salvo ispira simpatia, ho trovato che in tutta la prima parte del trono creare quel po’ di attesa intorno al bacio fosse una scelta azzeccata e, volendo guardare con occhi dolci, anche piuttosto romantica ma oggettivamente a 5 mesi, CINQUE, dall’inizio di una conoscenza inizio a trovare un po’ grave che tra di loro manchi ancora questa forma base di approccio. Cioè ad oggi Teresa dovrebbe scegliere Salvatore in nome di cosa? Del suo colpo di fulmine iniziale? Beh, l’interesse tra due persone, specie nella fasi iniziali della conoscenza, è come una pianta che ha bisogno di essere annaffiata quotidianamente altrimenti muore prima ancora di poter fiorire. Come fai a provare un trasporto a 360 gradi quando non hai nemmeno la riprova di quella complicità puramente fisica che è essenziale per la nascita del rapporto? Qualunque sia l’importanza che si attribuisca al bacio la cosa certa è che un tipo di contatto che può dire molto. Insomma se vedo un bellone, uno che mi strapiace e che mi intriga ma al momento di baciarlo ho una sensazione negativa tutto si sgonfia. Che poi, voglio dire, le ultime due esterne di Teresa e Salvatore sono state piene di momenti in cui il bacio ci sarebbe stato a pennello, io davvero non capisco quale sia il loro problema. Sembra quasi che a forza di parlare di sto bacio si sia creata anche in loro un’aspettativa tale da fargli venire l’ansia da prestazione. Immagino che quando questo bacio arriverà avranno entrambi le lingue più rigide di due tavole da surf!

Anyway resto ancora dell’idea che, nonostante Fabio non ne sbagli una e anche oggi abbia avuto uscite e argomentazioni completamente condivisibili, è tutto nelle mani del Di Carlo. Se lui inizierà a fare qualche passo importante verso la tronista, lascerà da parte il suo modo di fare a volte respingente e le darà un minimo di sicurezze in più la scelta è saldamente ferma nelle sue mani.

Passando a Jonás Berami, cosa dire se non: più Rama per tutte!!! Dai, su, come riesce lei ad alleggerire il clima di pesantezza planetaria creato dai suoi colleghi di studio non riesce nessuno. E’ surreale, stralunata, a volte inopportuna ma in modo così buffo da risultare sempre e assolutamente esilarante! Il siparietto fuori dagli studi con lei pettinata come la Cindy Lauper dei tempi d’oro e lui che tratteneva a stento le bestemmie in dialetto andaluso è stato meraviglioso! Proprio per questo, però, suggerirei, se proprio si deve allungare la brodaglia, di farlo seguendo i due come coppia perché, davvero, continuare il trono facendo scendere nuove comparse o, peggio, cercando di far credere che GiuliaChi possa essere una valida alternativa è un tantinello ridicolo. Che la DeFy si rassegnasse e riponesse pure le sue doti dialettiche e da addomesticatrice di scimmiette perché qui c’è poco di che chiacchierare e c’è poco da manovrare. E’ un trono FINITO. Probabilmente mai cominciato. Non c’è un’alternativa credibile e nemmeno una vagamente credibile sulla quale poter lavorare.

Fate scegliere quest’uomo, fate trombare sti ragazzi e liberateci almeno dal primo. Peppiacere!

Video della puntata: Puntata intera Questione di percentualiCotto a puntinoDubbi, paure e speranza –  Jonas: nuove corteggiatriciIl vuoto intornoGiochi sulla neve La sfuriata di FabioLe “sentenze di TinaFabio se ne vaA fior di pelle