Offesa dalle rivelazioni del suo toyboy, Gegia piange a dirotto: “Non sono una svergognata!”

Nuovo

Qualche settimana fa, l’ex volto de I fatti nostri Gegia aveva parlato della fine della sua breve relazione con Michele Carbone, modello napoletano di 31 anni più giovane di lei, rivelando che tra di loro non c’era mai stato nessun approccio fisico (QUI per rivedere l’articolo). Qualche giorno dopo, però, il giovane partenopeo ha smentito la sua ex, definendola un’amante focosa e parlando di una relazione tutt’altro che platonica. Adesso, però, Gegia risponde: “Non mi sarei mai aspettata di finire sui giornali in questo modo: sono stata trattata malissimo da questo personaggio che racconta solo falsità. Sono bugie: io non sono una scostumata e non ho mai provato così tanta vergogna in vita mia. Quando ho letto il giornale mi sono sentita svenire: non avrei mai immaginato che un ragazzino potesse mettermi in difficoltà. Mia madre ha cercato di consolarmi, ma ho pianto per ore“. A dimostrarlo, queste foto scattate in un bar, dove la comica pugliese appare agitata e si asciuga le lacrime mentre la madre la consola abbracciandola. “La verità è che lui è sempre stato attratto da me, mentre io lo consideravo come il figlio che non ho mai avuto. Tra noi ci sono state solo coccole e carezze. Lui ha voluto frequentarmi solo per apparire sui giornali. Mi ha sfruttata e ora devo pure difendermi dalle sue falsità. Non ci siamo sfiorati: la verità è questa. Lui ritiene che ci sia stato tanto sesso, ma per non ricordarmelo, vuol dire che non sarà stato un granché! Vorrà dire che chiederò alla redazione de L’Isola dei famosi di farmi fare un viaggio in Honduras: magari incontro Rocco Siffredi e lui saprà farmi tornare la memoria!”

Fonte: Nuovo