‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Di Isa - 11 marzo 2015 19:03:58

Trono over

Vi era sfuggita l’immagine di papa Jorius Primum che benedice le folle, eh? Ahhhhh che momenti memorabili, ahhhh che addio toccante, ahhhh che scena da attore, ops giornalista, consumato! Ma di Antò parleremo sul finale, del resto il meglio si lascia alla fine, no?

La puntata di oggi è stata surreale, non so voi ma io nei primi 30 minuti tra l’ennesimo video di Gustavo nella sala prove di Amici e la poesia del signor Giuseppe ho approfittato per recuperare un po’ del sonno perso stanotte per via dell’influenza. Anche volendo, anche impegnandosi, anche applicandosi, 30 minuta di noia di questo livello non si raggiungono nemmeno in un’edizione speciale del TG Economia. Restare svegli era impossibile e solo l’applauso del pubblico che segnava il passaggio al blocco successivo è riuscito a risvegliarmi di colpo dall’abbiocco.

Si passa a Monica. Ecco, voi ce l’avete presente quella storia del karma, quella storia che la ruota gira, quel fatto che ciò che fai agli altri ti ritorna indietro due volte peggio e bla bla bla? Esattamente quello che è accaduto alla biondona. Anche oggi la dama non ha perso occasione per sminuire Vincenzo e la sua frequentazione con lui, ha pure cercato di scaricargli addosso le colpe usando la scusa del ‘Se si è già ripreso dalla botta allora non era così innamorato come diceva‘ e poi… boom! In studio entra Samuel Baiocchi, con il quale Monica si sta frequentando e del quale lei si dichiara entusiasta, e nel giro di una decina di minuti lui prima precisa che per quanto lo riguarda con Monica è tutta una questione di attrazione fisica e di furesta (generando così i pensieri maliziosi dello Sperti, e probabilmente anche di buona parte del pubblico, nel momento in cui Mr Occhio azzuRo annuncia di aver fatto un lungo viaggio per andare a Napoli dalla dama), e poi, con la massima serenità, annuncia che in realtà sta sentendo anche Jessica.

Monica, offesa dalle allusioni di Gianni che aveva ipotizzato notti de fuego tra lei e il Baiocchi, si alza e se ne va sostenendo che il programma non fa per lei, che non può accettare certe insinuazioni, che c’ha figli a casa e via discorrendo. Ecco, a parte che secondo me i telespettatori che ormai conoscono bene Samuel al suo sottolineare con così tanta veemenza il discorso dell’attrazione fisica avranno fatto gli stessi identici pensieri dello Sperti che alla fine, anzi, indirettamente ha dato modo a Monica di smentire, ma poi sono l’unica a pensare che quella reazione sia stata dovuta soprattutto al fatto di aver preso una mega tranvata nel momento in cui si è materializzata Jessica e Monica ha capito di essere, per Samuel, una delle tante come probabilmente Vincenzo era, per lei, uno dei tanti? Altro che insinuazioni dello Sperti, quelle per me erano lacrime di chi bruciava di rabbia per essere stata trattata a pesci in faccia. Facile farlo agli altri, meno facile incassare mantenendo il self control quando viene fatto a te. In tutto ciò Samuel era così interessato e così addolorato per la scelta di Monica di abbandonare che da lì a 3 minuti stava a fare gli occhi dolci a Jessica e a rifiutare una nuova signora per lui perché troppo concentrato sulla bella mora. Il karma, Monica, il karma.

Ed eccoci arrivati al momento topico. Armatevi di kleenex, prendete il rosario e partite con gli Ave Maria perché è arrivato il momento di dare l’estremo saluto (mediatico, ovviamente 😀 ) anche ad Antonio Jorio. E’ emozionante pensare che finalmente ci siamo riusciti e che finalmente la nostra (nostra = del pubblico) guerra virtuale contro i senatori ci stia portando alla vittoria, li stiamo facendo fuori tutti, inesorabilmente e uno dietro l’altro. Senza pietà. Certo un po’ spiace prendere atto che mentre alcuni sono stati silurati con sciagura e disonore altri siano stati invitati ad accomodarsi alla porta concedendogli la standing ovation finale. Ma del resto, oh, Jorio questo trattamento di favore se lo è meritato: cinque e dico CINQUE anni a mettersi al servizio del programma recitando, di volta in volta, la parte che risultava più utile. Cinque anni prono alle esigenze della redazione. Cinque anni passati a interpretare un ruolo con costanza e impegno senza creare pasticci su Facebook come ha fatto il buon Giuliani, senza perdere la brocca dietro fantomatici corsi di public speaking come ha fatto la Profili… una garanzia assoluta di asservimento e dedizione, il personaggio che ogni redazione di Uomini e Donne vorrebbe avere.

E noi oggi vogliamo ricordarlo così, a pochi giorni dal suo abbandono del programma quando, già in preda alle crisi da ritorno nell’anonimato, ha iniziato a nominarci su Twitter senza che nemmeno da parte nostra ci fosse stato un qualche riferimento recente nei suoi confronti. Il passaggio dall’essere AntonioDiUominieDonne ad essere AntonioChi? è brusco, quando le crisi di astinenza da popolarità iniziano a farsi sentire si cerca ogni pretesto per avere uno spazio pubblico. Ma Antonio, tutto sommato, per CINQUE anni ci ha dato di che parlare, io da qualche parte ho pure una foto con lui scattata ad una nostra festa del blog alla quale non lo avevamo invitato… insomma, in fondo in qualche modo contorto gli si vuol pure bene quindi questo spazio, così cercato, è doveroso concederglielo, e noi lo facciamo quasi con commozione:

Twitter

Un caro saluto dalle due pecorelle smarrite al loro pastore. Ci mancherai, pastore Jorio. O forse no. 😀

Video della puntata: Puntata interaLo sportivo Francesco…Lezioni di ballo – il ballo di coppiaEsterna di Leopoldo e Aloisia“Non abbondante nei fianchi e nei seni”Monica e Samuel e Jessica: attrazioni importanti?Tina senza freniCiao Antonio! – Gustavo e Rina: futura coppia?