Luca Parodi a IsaeChia.it: “Volevo andare a Bologna da Valentina Dallari, ma la redazione di ‘Uomini e Donne’ mi ha detto di no!”

Per ben due mesi è rimasto tra i corteggiatori di Valentina Dallari con la speranza che prima o poi la tronista lo notasse e lo portasse in esterna. Così, però, non è stato, e nel corso dell’ultima registrazione del Trono Classico di Uomini e Donne Luca Parodi non ce l’ha fatta più e ha finalmente deciso di eliminarsi.

E di questa sua strana esperienza ecco cos’ha raccontato a IsaeChia.it

Luca Parodi

Ciao Luca! Sei arrivato a Uomini e Donne partecipando a un appuntamento al buio. Ci racconti un po’ cosa ti ha spinto a intraprendere quest’esperienza? La voglia di provare qualcosa di diverso, di mettermi in gioco e -perché no?- di trovare una ragazza che potesse stare al mio fianco.

Una volta approdato in studio, hai trovato sul trono Valentina Dallari, una ragazza sicuramente bellissima ma particolare. Cosa ti ha colpito di lei? All’inizio ero un po’ spaventato dalla sua giovane età, ma a impatto mi sono subito piaciuti i suoi occhi grandi e intensi, il suo stile così diverso dalle altre troniste…

Sei rimasto ben due mesi in trasmissione per lei, eppure non ti ha mai portato in esterna. Ha eliminato diversi corteggiatori, ma mai te. Perché sei rimasto tutto questo tempo? Guarda, io purtroppo all’inizio ero molto impacciato, mi sono sciolto col passare delle puntate, forse troppo tardi. Sono rimasto comunque perché secondo me sarebbe stato da vigliacchi andare via senza provarci fino in fondo. Io ero molto incuriosito da lei, ma non riuscivo proprio a capire come potesse preferire altri a me. Penso che sia stato il mio carattere inizialmente chiuso a spingerla verso altri ragazzi sicuramente più appariscenti, ma privi di contenuti. Poi ci può stare che io non l’abbia colpita subito d’impatto, non mi reputo il più bello, anche se rimango con molti dubbi.

Di che genere? Tante volte non ho capito le sue scelte su chi portava in esterna, soprattutto verso la fine. Ragazzi che non trasmettono niente…

Molti pensano tu sia rimasto lì per visibilità… Visibilità è un concetto relativo, nel senso che posso essere ricordato come il ragazzo della sedia bianca, ma non importa: penso di essermi messo in gioco e a rischio critiche per dimostrare il mio interesse per lei. Meglio essere sempre se stessi su una sedia bianca che pagliacci per farsi notare su una sedia rossa.

A chi ti riferisci col termine ‘pagliaccio’? Mi riferisco principalmente a Mariano Catanzaro, ma non parlo per invidia, non posso essere invidioso di uno che non conosce nemmeno il significato della parola ‘stima’, ma anche agli altri. Mariano è un bravo ragazzo, socievole e via dicendo, ma ha colto la palla al balzo per crearsi un personaggio, forse anche per colpa di noi altri corteggiatori che gli abbiamo dato così tanto spazio.

Mi pare di capire che tu di lui non abbia proprio un’ottima opinione. E degli altri tuoi ex rivali cosa ne pensi? Mariano dovrebbe fare un corso d’italiano e ripresentarsi, Canale 5 non è Tele Vesuvio. Non lo dico con cattiveria, ripeto, è un ragazzo molto simpatico anche al di fuori delle telecamere, ma è stato falso, molto falso. Su Andrea Melchiorre non ho parole. Ti svelo un piccolo segreto: lui non è mai piaciuto a nessuno di noi corteggiatori, non per invidia, ma perché dalla prima registrazione si è posto in maniera altezzosa, tanto che in un dopo puntata tutto è sfociato in una rissa: io e Mariano stavamo discutendo in camerino e c’erano anche le telecamere. In quell’occasione, Andrea, per mettersi in luce, è venuto con aria minacciosa a chiedermi se parlavo di lui, così, giusto per provocare, perché in quel caso non era minimamente stato preso in considerazione, e lì poi la situazione è degenerata. Pure lui si è creato un personaggio ed, essendo il prototipo di Valentina soprattutto dal punto di vista del look ha avuto vita facile, ma è privo di reali contenuti. In merito a Gianluca Tornese mi sono ricreduto molto, è un ragazzo tranquillo e le telecamere lo intimoriscono, ma è sempre stato sincero, almeno per quello che posso saperne io!

Oltre a loro tre, c’è un altro ragazzo che non è passato inosservato agli occhi di Valentina, Matteo. Si sono incontrati in un bar di Roma, si sono piaciuti e lei gli ha suggerito di contattare la redazione per venire a corteggiarla. Cos’hai pensato in quell’occasione? Lì è barcollata la mia pazienza. Non per il ragazzo in sé, ma erano due mesi che ero lì… e faccio il barman anch’io (ride, ndr)! Quello è stato il primo vero momento in cui ho avuto l’istinto di andar via: a livello personale quella cosa mi ha deluso molto.

Ma l’istinto di eliminarti sei riuscito a trattenerlo anche in quell’occasione… Ero molto arrabbiato e amareggiato. Poi ho parlato con una ragazza della redazione e mi sono placato. Per non fare scelte affrettate, mi sono dato il termine di due puntate: se non mi avesse portato in esterna, me ne sarei andato. Tra l’altro, per chi pensa che sono rimasto per le telecamere, il giorno che Valentina eliminò tanti corteggiatori tranne me, chiesi di andare a Bologna per parlarle, ma mi fu detto di no e, per rispetto della redazione, non andai.

Nel corso dell’ultima registrazione, però… Nel corso dell’ultima registrazione ho detto ‘basta’! Dopo l’eliminazione di Mariano e Andrea ero convinto fosse il mio momento, invece ancora una volta hanno avuto la precedenza altri ragazzi. Non ero arrabbiato perché, in effetti, non potevo pretendere che Valentina s’innamorasse di me, è lei a dover scegliere chi preferisce, però non era più il caso che io rimanessi lì a scaldare la sedia. Spero si penta di non avermi dato l’occasione (ride, ndr)!

Valentina, nel corso di una delle ultime esterne, ha chiesto a Mariano di mostrarle il cellulare, spinta da dubbi e da voci secondo le quali lui sentirebbe ancora la sua ex fidanzata. Il ‘no’ di lui è stato categorico. Tu cos’avresti fatto? Secondo te i dubbi sono fondati? Secondo me quella è stata l’ennesima dimostrazione della falsità di lui. Se non avesse avuto nulla da nascondere, perché non farlo? Io lo avrei fatto! Era tutta una questione di gesto: se lui si fosse mostrato predisposto, lei avrebbe apprezzato e non sarebbe nemmeno andata oltre. Non mi capacito davvero del perché Valentina continui a insistere con lui…

E di questo rapporto tra Mariano e Andrea che ci racconti? Non si tratta di amicizia nel vero senso della parola, quello che però non mi riesco a spiegare è come facciano due rivali veri e propri, due che baciano appassionatamente la stessa ragazza, a ridere, scherzare e andare a braccetto. L’unica risposta che riesco a darmi è un non interesse. Io non dico che si debbano odiare per forza, ci mancherebbe, però fare comunella mi sembra un tantino esagerato!

Secondo te perché lei fa tanto la voce grossa, ma poi non ha il coraggio di mandarli via definitivamente? Secondo me Mariano le serve per verificare il carattere e il vero interesse di Gianluca. Non sarà mai la sua scelta, ma è un elemento imprescindibile del suo trono, lo anima, tiene vivo l’interesse e, soprattutto, pone sempre sull’attenti gli altri due corteggiatori. Andrea, invece, purtroppo le piace, ma comunque non abbastanza, tant’è che prima di fare l’esterna con lui a casa della nonna, conobbe il barista… quindi i giochi sono aperti.

Da quello che lei ha più volte ribadito, sembrerebbe essere Gianluca il suo preferito, almeno esteticamente. Tu noti complicità ed empatia tra di loro oppure tutto si ferma alla semplice attrazione fisica? Guarda, io penso che la timidezza di lui blocchi molto la loro conoscenza, è un po’ impacciato rispetto agli altri che sembrano dei professionisti (ride, ndr). Però credo anche che nel momento in cui scatterà finalmente il bacio tra di loro sarà l’ultimo che Valentina darà in quello studio. Se si sforza a fare un po’ più l’uomo e non commette errori, sarà sicuramente lui la sua scelta. E io spero sia così!

Degli altri due troni, quello di Amedeo Andreozzi e Fabio Colloricchio, invece, cosa ne pensi? Che tristezza di troni, i due ragazzi stanno deludendo tanto. Hanno corteggiatrici a cui non frega proprio niente di loro! Amedeo credo abbia perso due volte credibilità: una con Nicole Mazzocato, l’altra con Alessia Messina. Mi spiace tanto, perché penso sia un ragazzo bello e simpatico, però dovrebbe darsi una svegliata! Al momento la sua preferita è Alessia, ma lei non la vedo così presa. Poi si vede molto l’inesperienza di lui che, come ha ammesso, non è mai stato fidanzato. Fabio mi piace molto come ragazzo, purtroppo paga la fama che lo precede, nel senso che anche quando scendevano cento ragazze per lui, erano interessate più al personaggio televisivo che a Fabio stesso. Il suo trono dovrebbe un po’ staccarsi da Tina Cipollari che, secondo me, lo mette in cattiva luce facendolo sembrare un bambino che ha bisogno della balia… e non credo sia il suo caso. Spero scelga Silvia Raffaele e non Nicole, che non mi sembra molto sincera. A dirla con tutta onestà, non ce la vedo vittima di soprusi adolescenziali come ha dichiarato l’altra volta mentre si asciugava le finte lacrime!

Torneresti mai a Uomini e Donne come corteggiatore? E se ti proponessero il trono? E’ stata un’esperienza fantastica, lì tutto è organizzato nel dettaglio e ci lavorano persone splendide. Devo ringraziare tantissimo Antonella, che mi ha seguito per tutto il percorso, e Jack Vanore… e sì, tornerei, ma non scenderei più a un appuntamento al buio: prima vedrei se ne vale davvero la pena e, se mi dovessi accorgere che le cose non vanno, mi eliminerei subito. Poi, certo, fare il tronista sarebbe ancora meglio, ma la vedo difficile (ride, ndr)!

Un saluto a tutto il blog, un bacio grande a Isa e Chia e un ringraziamento speciale a tutto il loro staff, Luca