‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Perché dedicare intere puntate a Gemma Galgani e Giorgio Manetti, in arte Gem e George, quando tra gli artigli della Sanguinaria ci sono due pezzi da 90 come Gilda e Francesco, perché?!?

Così spontanei, impavidi, diretti, così irrimediabilmente legati ormai l’uno all’altra.. che perle rare!

Lo spartitraffico in casa, la camera da letto in garage, i leggiadri balli, i mancati auguri di Pasqua, i paesani che ironizzano, le scatole di cioccolatini.. Ad ogni loro surreale siparietto a centro studio li shippo sempre di più, trovo le loro interazioni così deliziose che quasi quasi li chiuderei da soli nella casa del Grande Fratello per vedere se finisce a mazzate o se a forza di fraintendimenti e supercazzole scocca finalmente l’aMMMore.

Leopoldo e Angela sono tanto carini, ma io le esterne le farei fare tutta la vita a Gilda e Francesco, sai che picchi di share!

Meno piacevole la diatriba tra Alba Palamenghi e Gino, con quest’ultimo che solo una settimana fa la sponsorizzava a George definendola una grande donna ed ora la sputtana clamorosamente dicendo che l’ha fatto solo perché gliel’ha chiesto lei, che dal canto suo dava il numero al Manetti perché obbligata dalla redazione e per il gusto di infastidire Gem che mal sopporta. Dopo un inutile quarto d’ora di vicendevoli carognate, la perfetta chiusa di Mary: ‘Vabbè, l’importante è aver chiarito che non vi piacete‘. Amen, sorella.

Ma il premio di pasticcino della puntata va a Maria la rossa, la Franca Seidita 2.0. Tra la disonestà di quella civetta cattolica di Maria S., che pur sapendo che l’amica sua si sentiva con Giovanni gliel’ha soffiato da sotto il naso, e il poco tatto di Domenico detto Pannella che rifiuta di approfondire la conoscenza con lei perché più grande di lui di ben 9 anni (roba che io al posto suo mi preoccuperei del perché sembri l’opposto, per dire..), io l’adotto ufficialmente. Vie qua, bellezza, che l’affetto te lo diamo noi, altro che questi mezzi uomini di..

Video dalla puntata: Puntata interaUn numero da cancellare – Camera senza vista! – Non c’è peggior sordo… – Esterna di Leopoldo e AngelaChe botte (verbali)! – Gli esami non finiscono mai – Le rimostranze di Maria

About Chia

106 commenti

  1. La cattolissima Maria mi irrita tanto ma non so spiegare il motivo. E poi sono invidiosa del suo grande terrazzo.

  2. Però tutti a parlar male di Algasiv, ma Gino il troglodita era irricevibile, ma no perché troglodita, figuratevi, ma per quello che diceva, per come lo diceva! È un falso, o no?

  3. michele era figlio delle visioni di questa scrivana.questa scrivana,non lo partorì per la comune interazione,per il banale movimento di piedi.ora c’è il condor,a guardar in telecamera.mentre nessuno lo vede.a parte questa scrivana.
    +questa scrivana è roba da impegnativa.codice rosso rubino.

  4. lasciatemi sta ginoguidino.colui ,si farà un giretto con gida.mi sa.
    +mammaelga ,la miss della giusta morte e ginoguidino son necessari.son linfa.son legna sul fuoco.che non li si spenga. li si attizzi.che è meglio.

  5. Forse mi devo preoccupare, sto diventando troppo “spirituale”, con l’ormone latitante, perché questo Davide new entry muy interessante di cui parlate non l’ho proprio notato, neppure intravisto…. E Michele prima di lui non mi diceva nulla fino al momento in cui ha pronunciato quelle due parole, sfoderando una voce piuttosto calda e fascinosa… e riuscendo perfino a sembrare istantaneamente intelligente! (cosa che magari è davvero… e così si spiegherebbe come mai ha preso il largo in tutta fretta… fra l’altro non via botola – credo – bensì di sua sponte).

  6. Poi, per spezzare una lancia nei confronti della cattolissima Maria S., direi che in effetti appare tanto altezzosa, però forse non è colpa sua… è “che la disegnano così”! (cit. Chi ha incastrato R.R.). Scherzi a parte, le sue espressioni di autocompiacimento sfiorano la caricatura e si prestano fin troppo bene alla parodia… e perciò sospetto possa trattarsi semplicemente di un suo modo di fare, privo della vanità che viene spontaneo attribuirle (a parità di movenze, fosse stata una ciofeca, immagino che la vedremmo un po’ buffa e nulla più). Inoltre, quanto alla poca trasparenza nei confronti dell’altra signora Maria, c’è da dire che il contesto in cui si trovano non è quanto di più normale e rientrante nelle abitudini quotidiane: chi inizia a partecipare al programma si ritrova di colpo seguito, blandito e incalzato da Nostra Redazione Oscura, che sa perfettamente come stimolare ogni possibile intrigo ed equivoco (disinibendo i pensieri e i comportamenti dietro le quinte, per poi ritorcere tutto quanto come un boomerang in puntata), soprattutto nel caso di soggetti piuttosto ingenui.

Inserisci un commento

Not using HHVM