Francesco dixit, Gilda respondit

Di Chia - 15 aprile 2015 14:04:15

Trono over

Gilda: ‘Guarda cosa ti dico Maria, tu guarda cosa ti sto per dire: io a titolo di amicizia, andrei anche fino al suo paese… Tu dici: “Allora perché non lo fai?”…’

Maria De Filippi: ‘No, perché poi c’è quella stanza buia!’

Gilda: ‘Francesco mi dice che mi metterebbe a dormire in questa camera cieca…’

Maria De Filippi: ‘C’ha sta camera cieca, sì!’

Gilda: ‘…Che per andare devo passare dal garage!’

Maria De Filippi: ‘Che poi puoi starci lì solo un giorno, massimo due, ha detto…’

Francesco: ‘No, no, no, no, no, hai capito male! Hai capito male!’

Gilda: ‘Ho capito male… Sono proprio il massimo, guarda! Sono il massimo dei massimi!’

Francesco: ‘Hai capito male. Dentro questa stanza ho dormito due anni io, ho dormito. Non è che è troppo buia…’

Gilda: ‘Perché non mi hai offerto la tua stanza? E andavi a dormire…’

Francesco: ‘Perché ci passo ogni minuto di là, ecco perché. Dove dormo adesso fa…’

Gilda: ‘Sì… Perché non mi hai offerto quella stanza lì? E tu andavi a dormire nel garage… Nello scantinato del garage, scusa eh!’

Francesco: ‘Non è un garage, non è un garage, non è un garage…’

Gilda: ‘Ci sta la macchina, che cos’è? È una cantina?’

Francesco: ‘Ancora non siamo arrivati che tu devi venire. Quando mi dici: “Io sto venendo!”… Quando stai là ti posso offrire: o dormi là o dormi là… Questa è la…’

Gilda: ‘E io dovrei partire con un ‘posso’? Francesco, ascolta… La scuola elementare l’ho finita!’

Francesco: ‘Guarda eh, Gilda! Non posso costruire una casa per te adesso, la casa ce l’ho là e sta lì! Ti devi arrangiare, o ti dormi dove bisogna passare, bisogna… C’è uno spartitraffico, diciamo così, una…’

Gilda con aria rassegnata: ‘Uno spartitraffico! C’è uno spartitraffico Maria…’

Maria De Filippi: ‘Lo spartitraffico non penso che ci sia, però, insomma…’

Francesco: ‘C’è un saparè…’

Maria De Filippi lo corregge: ‘Un separé…’

Francesco: ‘Allora dall’altra parte possono dormire, oppure puoi dormire, e dall’altra parte possono entrare e uscire, senza dare fastidio. Questa è la cosa. Quello che voglio…’

Maria De Filippi: ‘Francesco, però lei si aspettava che tu gli cedessi camera tua e che andassi tu a dormire nella stanza cieca!’

Gilda concordando: ‘Oooh…’

Francesco: ‘Ma io l’ho detto poco fa, quando lei sta lì, può…’

Maria De Filippi: ‘No, lei se l’aspettava già nell’invito che tu avessi detto…’

Francesco: ‘…Può decidere dove vuole dormire, o lì o nella stanza cieca, chiamata…’

Maria De Filippi: ‘…La cella!’

Francesco: ‘Non è cieca! C’è una finestra e la porta, c’è pure… Solamente che la finestra corrisponde nella cucina!’

Gilda: ‘Guarda Francesco, tu sei una cara persona: come amicizia mi vai benissimo, per il resto ti devi rassegnare!’