Graziano Amato a IsaeChia.it: “Tra me e Liat Cohen è finita!”

Graziano Amato e Liat

Fu la sorella di Graziano Amato a contattare la redazione di Uomini e Donne, dopo che lui un giorno, tornando dal lavoro, intravide un primo piano di Barbara De Santi in tv e si fece sfuggire un apprezzamento. Tra il cavaliere e la dama le cose non andarono molto bene, forse a causa dei loro caratteri incompatibili, e lui, subito dopo, cominciò a frequentare altre donne presenti in trasmissione, tra cui Rossella BovaIsabella Falasconi, ora felicemente fidanzata con Mauro Donà (QUI trovate la loro intervista esclusiva a IsaeChia.it). Nessuna però, sembrava esssere capace di far capitolare il bel campano, tanto che ogni conoscenza si concludeva puntualmente con un nulla di fatto… almeno finché non giunse in studio Liat Cohen!

I due, dopo essersi brevemente rapportati l’uno all’altra, decisero di frequentarsi al di fuori della trasmissione di Maria De Filippi, tanto che in una delle puntate andate in onda prima della pausa natalizia salutarono tutti i compagni d’avventura per darsi una possibilità nella vita reale.

Sembrava procedesse tutto alla grande, tanti progetti insieme, tra cui un figlio, tanti sogni per il futuro, tante speranze… ma poi ecco che qualcosa è cambiato! Le loro ultime foto insieme risalgono a una cena di beneficenza svoltasi durante i primi giorni di marzo, in compagnia di altri cavalieri e altre dame del Trono Over, ma a quanto pare già le cose tra di loro non andavano benissimo. Ce lo racconta Graziano stesso in esclusiva per IsaeChia.it:

Quando arrivò Liat, mi colpirono i suoi occhi. Non cominciò benissimo tra di noi, a causa di un’uscita con Antonio Jorio che io non ho mai concepito, vista la loro notevole differenza d’età, e questo ci portò a discutere molto. Nel corso di una puntata, all’ennesimo litigio, tra me e me pensai ‘Ok, adesso basta, non ne voglio sapere più nulla!‘. Però quel ‘basta!‘ durò giusto il tempo di un respiro, quando lei da lontano mi disse ‘Facciamo pace!‘. Le chiesi un motivo per accettare e lei mi rispose di vederci. La raggiunsi a Rimini quel weekend e fu molto bello! Poi partimmo insieme per Roma e nel treno scappò un bacio, anzi, IL bacio. Mi trasmise tante emozioni e da lì cominciò il nostro percorso. Stavamo benissimo, non riuscivamo mai a staccarci e nacque un sentimento che mi spinse a proporle di lasciare il programma. Durò quattro mesi, poi cominciarono i problemi dovuti soprattutto alla lontananza ma non solo, diciamo che mi passò l’euforia a causa di motivi che fecero sgretolare la magia che c’era tra di noi, quindi decisi, anche se a malincuore, di troncare la nostra storia. Sono passati due mesi ormai da allora e a volte sono tentato dall’idea di chiamarla, ma poi non lo faccio, perché non vorrei far soffrire la figlia di Liat, con la quale avevo costruito un ottimo rapporto. In più ho un unico grande difetto, l’orgoglio, che mi fa pensare che se non telefona lei perché mai dovrei farlo io? Da uomo di quasi 37 anni sono alla ricerca di un’anima gemella, vorrei costruirmi una famiglia e soprattutto vorrei innamorarmi: credo non ci sia una sensazione più bella! Purtroppo i miei sono divorziati e mi sono ripromesso che i miei figli non dovranno mai soffrire come ho sofferto io. Chissà, magari un giorno l’amore arriverà! Un saluto, Graziano.

Che ne pensate delle sue parole? Vi piacevano Liat e Graziano insieme?

About Franci

18 commenti

  1. praticamente è stata solo passione… passata quella è finito tutto… e meno male che non hanno fatto il figlio che dicevano di volere!!

  2. Lui si vede che è “irrisolto”: troppa poca voglia di crescere, di costruire.Il classico ” cerino” di cui si parlava ieri, che s’infiamma con la stessa velocità con cui si spegne. Robetta insomma!

  3. Non mi è chiaro se ” la telefona lui a lei o lei a lui”? 😀 😀 😀 Scherzi a parte… mi spiace, erano una bella coppia… il solito fuoco di paglia…

  4. passata l’euforia dell’inizio è finita …Poi la lontananza nn ha facilitato.

  5. si può dire evvai? essù.non siam sotto natale,pasqua è passata, la pentecoste è lontana,la liberazione e il lavoro son roba cruda,essù.io lo dico.evvai.poesse che torni liat Cohen. a dar senso a quest’ultimo scampolo di ued
    +rimasero amici,no?non si stan dilaniando,no?poesse che qualche scintilla sopraggiunga a scaldar la minestra fredda,no?
    +coloro son tutto fuoco e bla.la comare è roba scura e bla.
    +st’oracolo l’addà fernì.

  6. Graziano è il classico zittellone che andrà avanti a weekend fino a sessant’anni, quello con Liat è stato solo un pó più lungo.

  7. glitter scusa… Uìkend non weekend, mettiamo gli accenti sulle i eh… Ahahah, eppure Graziano é un playboy di serie B in confronto a George…

  8. due caratteri troppo forti per stare insieme

  9. ‘diciamo che mi passò l’euforia a causa di motivi che fecero sgretolare la magia che c’era tra di noi’. Questo é un altro che pensa che i rapporti si basino sulla chimica dei primi 3 mesi. Babba Bia.

  10. Presi separatamente non mi dicevano granché, invece come coppia sì, mi sembrava si migliorassero a vicenda e potessero farcela a continuare insieme…. Mi dispiace sia finita! Poi i particolari non li sappiamo, però concordo con marialuisa quanto al termite “irrisolto” per definire Graziano (ma non nel senso di “cerino” e basta, mi dà l’idea in generale di un soggetto incostante).

  11. Ma noi veramente stiamo qui a commentare uno che usa il passato remoto per parlare di cose accadute tipo tre giorni fa?
    LEGGA DANTE LEGGA MANZONI, CHE IMPARI QUELLA CAPRA!(cit)

  12. Quanto mi è mancato Graziano, il più grande nemico del passato prossimo e dell’imperfetto! Ogni volta che lo sento parlare o leggo qualcosa che ha scritto mi sembra di essere davanti ad un racconto ambientato tipo nel medioevo.
    Comunque tranquillo: l’amore arriverà. Però ecco, magari aspettalo a Napoli, eh.

Inserisci un commento

Not using HHVM