Letizia Longo a IsaeChia.it: “Ho abbandonato il trono di Amedeo Andreozzi per Marco Silvagni… ma non stiamo insieme!”

Di Franci - 17 aprile 2015 19:04:54

A Uomini e Donne sembrava che le cose tra lei e Amedeo Andreozzi stessero andando per il meglio, almeno fino all’arrivo di un bacio di lui con un’altra corteggiatrice. E’ stato allora che Letizia Longo non ne ha potuto più e ha pensato che non valesse la pena star male per il tronista campano. Ha deciso, così, di abbandonare la trasmissione per provare a lottare per un altro uomo.

L’ex corteggiatrice del Trono Classico ha confidato questo e molto altro a noi di IsaeChia.it

Letizia Longo

Ciao Letizia! Sei approdata a Uomini e Donne partecipando a un appuntamento al buio, quindi non sapendo chi avresti trovato sul trono. Cos’è stato a spingerti a chiamare la redazione? Dopo una relazione travagliata, avevo bisogno di dare la famosa ‘scossa’ alla mia vita, perciò ho deciso di contattare la redazione di Uomini e Donne e di fare questa nuova esperienza. Io sono fatta così: quando arrivo al limite, ho bisogno di fare scelte estreme, un po’ come una virata d’emergenza, e questo programma mi sembrava il punto di partenza giusto. Speravo di fare una ricerca dentro me stessa, di trovare il luogo di appartenenza che provvisoriamente sentivo di aver smarrito. Ammetto che la mia richiesta iniziale era quella di diventare tronista, proprio perché mi sono sempre trovata a fare l’uomo della situazione, sia a livello di corteggiamento, di conti da pagare, di decisioni importanti da prendere… quindi per una volta volevo indossare i miei panni di donna ed essere corteggiata, anche perché altrimenti, andando di questo passo, finirò per dimenticare come ci si sente (ride, ndr)! Mi fu bocciata quella richiesta e proposto di scendere per un appuntamento al buio, ed io ho accettato!

Sul trono, poi, hai trovato Fabio Colloricchio e Amedeo Andreozzi, due bellissimi ragazzi, seppur molto diversi tra di loro. Cos’hai pensato appena li hai visti e perché hai deciso di dichiararti per Amedeo? Quando ho visto i due tronisti ho deciso di continuare il mio percorso perché ho trovato qualcuno che fondamentalmente, almeno in apparenza, mi interessava. Che sul trono ci sarebbe stato Fabio era facilmente intuibile, ma io ho scelto di conoscere Amedeo. E’ fuori da ogni dubbio che Fabio sia una bravissima persona e un bellissimo ragazzo, ma credo che caratterialmente si debba ancora formare e che si sia creato troppo un alone di mitologia intorno al suo personaggio in seguito al trono di Teresa Cilia. Amedeo, invece, lo vedevo più compatibile con me.

Lui, però, non ti ha subito notata e c’è stato un momento in cui tu avevi deciso di eliminarti… Sì, diciamo che il nostro percorso è iniziato in salita: lui non ha avuto sicuramente un colpo di fulmine nei miei confronti ed era più predisposto a continuare la conoscenza con altre ragazze, così dopo diverse puntate l’ho salutato dicendogli che non mi andava di rimanere lì a scaldare la sedia. Questo ha provocato un assenso inizialmente in studio davanti a tutti, come a dire “Se senti di andar via, bene, fallo!”. Subito dopo la fine della registrazione, però, mi è stato comunicato che aveva chiesto di vedermi per darmi delle spiegazioni. Da allora mi ha sempre portata in esterna: durante la prima ci siamo chiariti; nella seconda, al mare, iniziavamo ad avvicinarci sempre di più, fino a quando in quelle successive ha cominciato a cercare un bacio che non c’è mai stato. Ed è in una di quelle occasioni che ha dichiarato che venirmi a riprendere era stata una delle scelte più intelligenti che avesse fatto da quando era in trasmissione.

Poi, però, hai deciso di eliminarti davvero. Ci spieghi come mai? In puntata, quando è stato fatto vedere il primo bacio con Alessandra Costa, sono scoppiata a piangere e ho lasciato lo studio. Volevo un attimo cogliere l’occasione per spiegare questa mia reazione: non è stato per gelosia, né per enorme infatuazione. Non sono andata in trasmissione con la presunzione di sentirmi più bella o migliore rispetto alle altre corteggiatrici, però avevo la convinzione di avere qualcosa a livello di testa e di cuore da offrire alla persona che mi trovavo davanti. Vedere che lui, da tronista, si era calato nei panni di corteggiatore, tanto da organizzarle una cena elegante, con la giusta atmosfera, la giusta canzone, etc, e vedere che aveva girato quel tipo di esterna subito dopo la mia, in cui aveva cercato il bacio per l’ennesima volta, mi ha fatto pensare che non gli fossi arrivata per niente… e questa è una cosa che mi succede spesso nella vita reale. E’ stata inaspettata anche per me la mia reazione e da fuori io per prima l’avrei ritenuta esagerata, ma forse, se fosse andata in onda la mia esterna, sarei stata meno incompresa. Durante la registrazione lui è uscito per avere un chiarimento con me – chiarimento che credevo sarebbe andato in onda – e lì la mia delusione è stata accentuata dal trovarmi davanti una persona che mi rideva in faccia mentre provavo a spiegargli la mia arrabbiatura. Sono tornata in puntata la volta successiva con la promessa che avrebbero fatto vedere cosa era accaduto (l’esterna, lo sfogo fuori, il chiarimento), ma invece non è stato mostrato nulla – probabilmente per preservare Amedeo – e, quando ho preso la parola, lui ha reagito in un modo incoerente, rimangiandosi tutto quello che aveva sempre detto o fatto con me. Lì poi Gianni Sperti e Jack Vanore si sono divertiti con i finti svenimenti mentre parlavo, così ho scelto di andar via. Sono stata contattata l’indomani dalla redazione che mi ha comunicato che anche a fine puntata Amedeo aveva aveva ribadito la volontà che ritornassi perché interessato a me, ma non l’ho fatto per due ragioni: prima di tutto perché accanto a me vedo e pretendo un uomo che non si rispecchiava in lui, secondo perché ho rincontrato una persona per cui pensavo valesse la pena abbandonare tutto.

Spiegati meglio… Si chiama Marco Silvagni ed è un ex corteggiatore di Giulia Montanarini. L’ho conosciuto sul lavoro circa due anni fa, mi è piaciuto da subito e ho sempre pensato che potesse nascere una relazione seria tra di noi,  invece non è mai andato in porto nulla perché abbiamo preso strade diverse e il nostro modo di pensare era troppo differente. Con Marco ci siamo persi di vista svariate volte, per poi rincontrarci puntualmente, dato che abitiamo nella stessa città e frequentiamo gli stessi posti e stessi amici. Lui non ha mai voluto approfondire la nostra conoscenza perché diceva di non essere sicuro di me, si aspettava una dimostrazione da parte mia, e allora ho deciso di dargliela eliminandomi dalla trasmissione non appena ci siamo rivisti. Purtroppo o per fortuna, però, neanche questa volta la storia si è concretizzata. Chissà, forse in futuro potrà cambiare qualcosa!

Ora è tutto più chiaro! E, invece, per quanto riguarda Gennaro D’Angelo, ex corteggiatore di Valentina Dallari, cosa ci racconti? Sappiamo che venerdì scorso eravate insieme in un noto locale romano… Sì, ho incontrato Gennaro in un locale di Roma e abbiamo scambiato due chiacchiere sul programma. Non sapeva che fossi andata via e abbiamo avuto modo di confrontarci in merito a tutta la situazione che ci eravamo trovati a vivere. Mi è sembrato una persona con la testa sulle spalle, però è finita lì. Io poi ho continuato la mia serata con i miei amici per fatti miei e idem lui.

Cosa ci dici, invece, delle tue ex rivali? Ora che sono fuori dai giochi faccio il tifo per Alessandra o Veronica Guerri: la prima ha dato ad Amedeo un impatto caratteriale molto forte che a lui è piaciuto, la seconda la vedo più donna. Nonostante ciò, però, credo che lui sceglierà Alessia Messina perché si farà guidare dalla forte attrazione fisica. In più, si sa, ‘in amore vince chi fugge’ e lei quando è uscita con Fabio ha dimostrato di non essere ancora ‘sua’.

A proposito di Fabio, del suo trono cosa pensi? Lo trovo completamente a suo agio con Silvia Raffaele, che è la corteggiatrice che ha fatto con lui il percorso più importante e più coerente, anche se credo lui sia più propenso nei confronti di Nicole Mazzocato… e questo mi fa presupporre che ci sia fuori un trascorso di cui non siamo a conoscenza.

Valentina, invece, sembra molto combattuta tra Mariano Catanzaro, Gianluca Tornese e Andrea Melchiorre. Chi è secondo te il suo preferito e perché? Penso che sceglierà Gianluca e non credo alla sincerità di Mariano. A quella di Andrea forse sì… mi sembra anche una persona simile e accostabile a lei. Valentina è una ragazza dal carattere molto particolare. Mi ha colpito tanto quando, durante uno sfogo, si è definita ‘il brutto anatroccolo’, ma anche il suo videoclip di presentazione in cui spiega che in determinate situazioni si è sentita sola anche in casa propria… mi rivedo molto in lei!

Come deve essere il tuo uomo ideale? Potessi tornare indietro alle vecchie edizioni di Uomini e Donne, chi è il corteggiatore o tronista che rispecchia le caratteristiche della persona che vorresti avere al tuo fianco? Non ho un prototipo estetico di uomo ideale, per me conta molto più l’aspetto caratteriale. Cerco una persona che sappia costruire un rapporto basato su tre cose per me fondamentali: dialogo, rispetto e fiducia. Il tronista che ha rispecchiato di più queste qualità credo sia Cristian Gallella.

Torneresti mai a Uomini e DonneTornerei come corteggiatrice solo se ci fosse una persona che mi interessa realmente, ma non riscenderei per un appuntamento al buio. Se, invece, dovessero propormi il trono, ovviamente accetterei, anche perché sono sicura di poter far venire fuori ogni lato di me che in questo ruolo è stato un po’ oscurato ed oppresso. Quando feci il colloquio mi chiesero se avrei mai partecipato a Temptation Island come tentatrice e io risposi di no. Ad oggi, non avendo ottenuto la ‘scossa’ che mi aspettavo da Uomini e Donne, probabilmente ci farei un pensierino!

Prima di concludere, volevo dire due parole su Amedeo: si è presentato come una persona molto determinata, ma credo ci sia un filo sottile tra determinazione e arroganza. In più, volevo rispondere a tutte le persone che mi hanno scritto che ero troppo per lui: non è vero, semplicemente non ero io la persona giusta, non ero io la donna adatta a un uomo che forse non sa ancora cosa vuole dalla sua vita. Il mio vero viaggio non è finito, è appena iniziato, e quella probabilmente non era la mia strada, ma solo una delle tante sbagliate in cui mi sono dovuta e mi dovrò ancora imbattere prima di arrivare a percorrere finalmente quella giusta. Auguro a tutti voi lettori di IsaeChia.it una buona fortuna per tutte le strade verso le quali sceglierete di incamminarvi, imboccatele sempre credendoci fino in fondo, anche se poi si riveleranno degli errori. Grazie a tutte le persone che hanno creduto in me e ancor di più a quelle che non lo hanno fatto. E infine auguro buona fortuna ad Amedeo, che possa uscire dalla trasmissione mano nella mano con la donna che desidera veramente. Un abbraccio a tutti, Letizia