‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Tutto ciò inizia ad essere seriamente stomachevole. Cioè ma davvero state facendo? Ma davvero mi devo sopportare PURE le lingue di Gemma Galgani e Giorgio Manetti impastate di Algasiv che si uniscono sotto i miei occhi alle tre del pomeriggio, col pranzo ancora sullo stomaco?

Io, davvero, non ho più parole. E’ tutto così imbarazzante e mortificante per il genere femminile al quale appartengo (ma se il rappresentante è Giorgio direi anche per il genere maschile) che davvero alla fine di ogni puntata sento l’impulso di sedermi all’angolo della stanza, tenermi le ginocchia con le braccia e iniziare a muovermi avanti e indietro come se mi trovassi in un ospedale psichiatrico. E’ un incubo che dura da mesi. E’ un incubo che fa il 24% di share e che quindi non avrà mai fine. La verità? Beh, la verità è che con tutti i problemi che abbiamo, con tutte le difficoltà importanti e reali tra lavoro, bollette, budget per tirare fino a fine mese e varie ed eventuali, va a finire che in tv vuoi vedere gente che sta messa peggio di te. Vedere il sessantenne che non si rassegna al passaggio dal pannolino al pannolone e vedere la quasi settantenne farsi calpestare in lungo e in largo, avanti e indietro, alla fine fa si che il pubblico spenga la tv un pizzico più contento di quella che è la propria vita. Per questo secondo me sti due fanno ascolti, non ci sono altre spiegazioni. Hanno una funzione antidepressiva non indifferente, roba che a breve saranno gli stessi psicologi a prescrivere una bella full immersion nella  storia tra Gemma e Giorgio a tutti i pazienti che vanno in analisi perché convinti di avere una vita sentimentale di merda.

Per un secondo oggi Gemma ci aveva provato, in pieno spirito da ‘rivolta degli schiavi’ aveva provato a muovere qualche obiezione a Giorgio e a cercare di avere da lui qualche risposta ma ovviamente il tutto è durato il tempo di un rutto. Avete presente i film in cui c’è il capo bellissimo che si approfitta della segretaria cozza facendole fare tutti i lavori per suo conto solo in cambio di qualche sorriso ammiccante che prometta chissà cosa? Ecco, Gemma è quella segretaria cozza (non voglio intendere che Gemma sia una brutta donna, eh, spero che il senso del confronto si capisca 😀 ). Totalmente in balia di lui, totalmente incapace di avere uno scatto minimo di dignità. Giorgio era in difficoltà, il pubblico iniziava a rumoreggiare, la situazione per lui si stava facendo difficile e quindi? Come risolvere il tutto ed uscire indenne dall’impasse? Ma semplice, basta un bacetto. Un po’ di umidità sulla bocca della Galgani ed ecco che la schiava in rivolta si ritrasforma in un lampo nella scimmietta ammaestrata. E’ imbarazzante, davvero. Cioè Gemma non ha avuto mezza risposta alle sue domande, non c’è stata alcuna evoluzione positiva nel suo rapporto, Giorgio continua ad allungare l’occhio sulle stangone lampadate di quarantanni, continua a ribadirle che non è innamorato, tra una cosa e l’altra le fa pure presente che ovunque lo fermano per dirgli quanto pelo sullo stomaco abbia a trombarsela, e lei? A lei è bastato un mezzo bacetto (peraltro pure mezzo impacciato, mi sembrano un po’ impediti ‘sti due quando si approcciano, quantomeno da Giorgio mi aspettavo un po’ più di maestria invece continua a confermarsi la mia idea che se nessuna donna fino ad ora se lo è voluto portare a casa ci devono essere una miriade di motivi), dicevo è bastato sto mezzo bacetto impacciato per farle dimenticare tutte le cose sensate che stava cercando di dire e ridurla così:

Trono over

Cioè, boh, io davvero. Trattata alla stregua di un barboncino al quale si tira il biscottino per vederlo scodinzolare.

E comunque se, ancora ancora, al primo bacetto tra Gemma e Giorgio avevo cercato di farmi forza e di reggere pensando subito a Fabio Colloricchio in tenuta minimal (molto minimal 😀 ) , sulla seconda reciproca esplorazione delle rispettive cavità orali con oltre mezzo secolo di storia, la mia reazione è stata decisamente meno contenuta…

Mi dispiace, non riesco a commentare oltre e non riesco nemmeno a trovare una chiusura dignitosa per il post. Qualcuno venga a tenermi la testa e mi porti una puntura disintossicante, subito.

Video della puntata: Puntata interaGiorgio e Cristiana?Sonia “dama del modo”I tre no di GeorgeL’intrepido cavaliereGeorge alle strette?C’è George – il bacioL’ex da consolare

About Isa

85 commenti

  1. il divorzio lampo diventò legge.ormai,è possibile divorziare ,consensualmente,in 6 mesi.immaginate il cambiamento.la rivoluzione nel paese delle mammàmogli e delle moglimammà.frotte di maschi senza catene,senza legami,senza una casa,un’auto,uno slip.

  2. George a Gianni: Trovami un modo semplice per uscirne – Verdena
    Gianni a George:
    Dona al 118 per regalare un nuovo futuro ai bambini sordociechi. Cinquant’anni vissuti accanto alle persone che non vedono, non sentono e sono affette da gravi disabilità.
    George a Gem: Exit Music (for a film) – Radiohead
    Gem a Gem: “The purposeful destruction of information is the essence of intelligent work.
    George a Gem: Aerials – System of a down
    Gem a George: Spit it Out – Slipknot
    Tina a Gianni: L’avido desiderio di prostituirsi dell’umanità resiste al caos della rivoluzione.
    Gianni a Tina: E lo schermo è lo spettatore!.
    Maria S.: Il più bel trucco del Diavolo sta nel convincerci che non esiste.
    George: Fear and wonder – Dimmu Borgir

  3. Tu Giorgio dici in diretta nazionale che centinaia di donne ogni giorno vorrebbero consolarti e ti chiedono come puoi stare con una vecchia come me, Gemma….
    Tu Giorgio racconti che vieni a letto SOLO con me, Gemma, e lo fai passare quasi come sacrificio o un atto eroico…
    Tu Giorgio, dopo aver assolutamente riconfermato in mondovisione che non sei innamorato di me Gemma, mi baci davanti a centinaia, che dico, milioni di telespettatori, e lo fai quasi come atto di sfida o ripicca contro tutti e poi replichi il gesto quasi su richiesta di Tina……tutto senza un briciolo di emozione, di calore…..
    Io, Gemma, mentre mi baci, con la mia gambina ormai ossuta per il troppo amore, ti assesto una ginocchiata
    frantuma zebedei e per confortarti meglio e farti sentire tutto il mio trasporto ti delizio con un focoso morso alla lingua che tanto gentilmente mi stai concedendo……
    Tu, Giorgio, gabbiano ferito e amputato….
    Io, Gemma, innamorata ma non coglio…..fessa

    • Settembre, esatto-io non so per quale motivo ho trovato tutto talmente paradossale -che lui potesse dire cose ti tale gravità e cafonaggine facendole pure passare x una cosa positiva, che ho riso moltissimo. L’intervento di tina ha colto questo lato perfettamente

  4. Samuel non mi va di commentarlo, lui e l’altra.
    Dove sono andati i quarantenni?
    Che ne sarà di noi?
    Noi, popolo del 24%, stiamo inspiegabilmente ancora tutti bene. Ma è poi così incomprensibile?
    Ma domani quanti saremo? Come staremo?
    Quando non staremo bene Maria cambierà argomento, l’ha detto. Ma domani quando?
    Lux Perpetua luceat Eis, lux perpetua luceat Eis, Lux Perpetua luceat eis.
    Mi associo all’appello di Tina. Viva l’amore!

    • ma no che non è incomprensibile.di là ci son funerali che incombono.di qua c’è un traino che fa o non fa.ma,poi,famo far tutto a gilda e a fuoriorario.specie tra un po’,all’avvicinarsi delle scelte di quegli altri.
      +il balletto di fuoriorario con la sòlabella era moscio.e non in senso danzerino.
      +gilda non è addomesticabile.non uscirà più niente.
      +mammaelga ,ginoguidino e la giusta vita non son quarantenni ma ci si può confondere.
      +le bonazze in studio avranno il loro perché.
      +io non commentai la curva di Votantonio .non le credetti.tacqui.che significa: twe c’hai ragione.per me è tanto.per cui,goditi il silenzio chè dura poco.

      • Detto tutto questo non mi stavo bullando, nemmeno sabato, tutto è partito da una cosa che mo è passata per la testa: dove sono andati i quarantenni?
        Intanto con Gilda e Francesco siamo arrivati a Maggio e non è roba da poco e poi Francesco oltre a ballare parla e mostra il cellulare. Io non ho niente contro i quarantenni, non so più come dirlo. Ma poi su Votantonio non è che si potesse dire diversamente, sulla curva, però per me i cani di Maria stanno bene, anche se non fa ridere.

        • peccato.pensavo fossi sfriggiuso come piace a me.
          +intanto,i tuoi pupilli(ma quanti ne hai?manco un ragno)son arrivati da poco.
          +non avrei pensato che tu ce l’avessi coi 40enni se mo non ti fosse passata la cosa per la testa.
          +io son sicura che lo zoo al completo stia bene.non ho avuto mai dubbi.io la conosco meglio di te.e la cosa mi fa ridere.ma è la fortuna di non aver pupille.se non quelle in dotazione di serie.

          • lo sono, ma altrove, non in quel messaggio!

          • vabien.
            +son contenta che tu,altrove,sia sfriggiuso(sai che significa,vero?).
            +son contenta di non esser una tua pupilla,perchè io vivo di pistole puntate e di guardate storte.il pupillaggio mi manderebbe ai matti.
            +e perché fuggo la folla.
            notte twe.

          • ma chi ha detto che non sei una mia pupilla?
            Notte Coen!

          • vedi che sei sfriggiuso?
            +comunque,la pupillaggine non fa per me.qua si sta stretti.già litigai con un paio di tuoi pupilli sconosciuti.mo aspetto il tuo commento cazziante pro pupilli sconosciuti.
            +mi trasferisco al reparto spina calcagnea.mi sentirò a mio agio.
            +non avevo dubbi,sulla curva.il tommy lee jones del cilento aiutò.
            +che si importi uno all’altezza della competizione,però.

          • Che si pubblichino subito le liste dei pupilli! Che sia messo a verbale!

          • <<<<<ajas,mi sembrò di capire che tu sei una pupilla stagionata.poi,ci son i pupilli new entry.poi,quelli della vita parlata.poi,quelli della vita giocata.na catasta di pupilli.in quel reparto non si respira.ma come fai a starci?con bobo,poi.
            +io,alla spina calcagnea,mi rovo bene,sto larga.sola.come piace a me.

          • Mi fai morire Coen!! Pupilla stagionata sa di formaggio vecchio effettivamente meglio le stronfie- però se decidi di avere pupille io voglio candidarmi, non voglio più rimanere fuori dalla lista, dimmi cosa devo fare , mi iscrivo alla fan page di bambacione e mando dei fiori a blanche! Chiamo Gem e le chiedo cosa fare

          • Coen ha stilato un elenco e tu rientravi, ma non le piace il termine pupilla, lo considera fraintendibile e come sai a lei non piace esser fraintesa.

          • è che io non riesco a far la pupillatrice .son troppo janara.non riesco ,nemmeno,a dire brava a sak quando propone i prototipi.non riesco a non sfottere,cazziare,giudicare,massacrare nemmeno i miei figli.sarei una schifezza di pupillatrice.non ti conviene.
            +a ben vedere.blanche ,bambaciò ed erba non son dolci nomignoli.
            +diciamo che io mi limito a voler bene.ma senza mai chiudere gli occhi.nemmeno di notte.

          • sakurakoji1973

            Eccerto! Mo fai la sperta perchè Tina e Gianni ti hanno omaggiata in puntata. Non vale!

          • al limite,han omaggiato quella che ha proposto la somiglianza nel post.non fui io.
            +eppoi,non può esser che tina l’abbia notata anche lei,la somiglianza?
            +che quelli leggano il blog ci credo.ma i commenti di isa e chia.i post grossi,evidenti.figurati se si mettono a legger i nostri papieli o i commenti criptici e scemi.naaa.a quelli gli vien l’esodoite.

          • sakurakoji1973

            Chissà,secondo me un occhio ce lo buttano

          • I tuoi non li legge, i miei sì, ma no Gianni e Tina, Maria e la redazione. Leggono e dicono: così non si può fare, ma troviamo un punto d’incontro. Isa e Chia le leggono, ma senza felicità, perché, loro e te e tutti, non siete suoi amici, non portate i ragionamenti alle estreme conseguenze, mantenete la dignità, eccetera. Voi tenete più ai pupazzi, voi ridete dei suoi cani morti, voi dite basta quando si dovrebbe dire +1, voi siete l’élite del suo pubblico affezionato. Ogni tanto Gianni e Tina leggono, i pupazzi certamente leggono più voi che me, ma Maria è da mo che pensa solo a Twe mentre conta le banconote nel bunker sotterraneo: sicuro!

          • Leggono eccome, anzi, lo dico con sincera presunzione ( sempre meglio della falsa modestia), si aprono le botole a seconda di quello che viene scritto nel blog.

          • guarda che l’avevo capito.fosti tu a togliermi michele e il condor.ogni volta che ne eloggiavo il sommo splendore,tu mi guardavi storto.pure con marcello,ce l’avevi,al’inizio.e sparì.poi,lo amasti defunto.
            +twe,la sindrome di Stendhal ?naaa.quella colpisce dinnanzi alle opere d’arte.essù.

          • Che è sfriggiuso? Ho googlato, intuito, ma si può fare di meglio.

          • >>>>glitter,il blog ha sputtanato gente per 5 anni e più.e le botole non si son aperte per quello.il blog è da mo che urla che non ne può più di gemma e Giorgio.il blog urla contro la filippa.che sta sempre là.
            +se una vuole crederci,mica è presunzione.se una non ci crede,mica è falsa modestia.ci son decine di social,voglio dì.

          • Glitter e Sak e (sospiro) Coen hanno l’occhio lungo. Io ho l’occhio grande, come Gem.

          • Per anni abbiamo sostenuto battaglie fra sostenitori e detrattori dei vari personaggi, segno che suscitavano interesse, quindi audience.Quando quasi tutti non avevano più commenti per i vari giuliano, elga, antonio ,barbara ecc….sono stati sfanculati o invitati a farlo, magari a braccetto sll’ammmore..Gli umori del web sono tenuti molto in considerazione.

          • ma se diciamo cose diverse.
            +vabbuò.ho capito.non spiegare,che ho capito.
            +sfriggiuso è uno che gode nel dir cose che pensa poco ,ma le dice solo per sfregio,appunto.
            +la cazzimma è il saper giocare.per dirla alla twe.

          • quello che interessa ,alle alte sfere,è che se ne parli.non quel che viene detto.questo dicevo io.in questo,come in tanti social.questo dicevo io.non mi sento l’elezione,ecco.
            +più che falsa modestia è presa di coscienza.

          • però non è vero che di Barbara non si parlasse ai tempi, collezionava più like e commenti di tutti. Lo volevano loro. Lo volevo io. Antonio non ne generava più, Elga ne generava meno di prima, ma non si era ancora del tutto spenta. Questo ricordo. Io non parlo dei social media perché le cose vanno fatte per gradi, ma si può parlare anche di quelli.

          • La sto menando sull’auditel perché è ancora il più importante tra i dati, fossimo stati negli Stati Uniti e fosse stato un programma per teenager avrei sottolineato altri dati, ma questo non vuol dire che i dati sulla fruizione on demand, sui like (sulla pagina ufficiale, sulle fanpage, su Instagram) in generale sul traffico generato siano irrilevanti. Purtroppo hanno tolto il contatore delle visualizzazioni ed hanno impedito di accedere facilmente a classifiche dei video più visti suddivise per programma, così era quando ho controllato l’ultima volta. Presto o tardi però …

  5. Ma quanto ha roso a Sgjiorje il “conforto ” ricevuto da Gemma da parte del signor Claudio (mi pare si chiamasse cosí)? Non ha fatto altro che ripeterlo nei 20 minuti successivi come un leitmotiv ( o “Life motive” …almeno questa certezza non togliamola a Sgem. ..per quanto infondata…). Cioè … lui può dare numeri a destra e a manca, sentire in amicizia cani e porci, portare a battesimo nel ballo ogni ultima arrivata che accorci un po i cm di stoffa fino ad altezza girofi*a… MA… appena qualcuno spreca mezza parola x l’abbattuta affronta sentimental-emotiva e pure un po paracula-vittima… lui corre nel parterre opposto, col seggiolino ancora attaccato alle chiappe, a far due spruzzi di pipì con la gambina sollevata.
    Non saprei… un po il dubbio mi viene…non sarà forse che il gabbia-no (a dispetto di nome e indole) si sia fatto ingabbiare sentimentalmente? E sennò. .. un Oscar gli va conferito, senza passare da Hollywood.

  6. vedere G&G limonare davanti a tutti mi ha messo i brividi… vedere dopo lei gongolante e assalita dalla passione tanto da non riuscire a staccarsi e sbavare anche durante il ballo mi ha fatto vomitare… vedere una donna che dice di sapere benissimo cosa sta facendo Giorgio e accettarlo mi fa ribrezzo…. credo che la scritta PROBLEMI sotto la faccia languida e vogliosa di Gemma dica tutto!!

  7. Nuovo record in share per Gemma e il suo toybot
    3094 24,49

  8. di antonio non si parlava più da tempo,causa sonnolite.ma lo supportarono fino alla fine.quegli altri furon messi in quarantena e,poi, cacciati per aver parlato ed operato.fuori dal vaso.mica per quel che si diceva o non si diceva di loro.sennò ,era da mo.

    • Tener conto non significa deresponsabilizzarsi, non significa non avere una visione di medio periodo, un cuore. E poi a me non dava così fastidio. Infatti subito si è aperto il paracadute. Però se Barbara … allora Antonio e tutte quelle maldicenze a contorno.

  9. <<<twe,come funziona la conta delle visualizzazioni?non è possibile alterarla,come col contachilometri?ormai, la si usa pure in politica.quanto può esser affidabile?
    +rispondimi con calma,da qualche parte.lo leggerò una notte di queste.o questa.

    • Certo che si può alterare, in questo caso, ma la vera domanda è: perché? Perché un conto è se lo fanno le fanpage, in quel caso poco cambia perché la pubblicità se la beccano comunque (salvo non abbiano adblock), un conto è un lavoro interno.
      Analizzando i contatori degli anni passati non ho trovato nei dati a supporto di questa seconda ipotesi, della prima sì, ad esempio la scelta di Marco Fantini.
      Anche i like si possono comprare, ma la domanda è: a che prezzo?
      Pure l’auditel si può in qualche modo manipolare, basterebbe corrompere parte del campione o persuaderlo a simulare, a fingersi in compagnia di amici a casa, a fingersi a casa.

Inserisci un commento

Not using HHVM