Costantino Vitagliano: “Io, icona maschile, la mia Elisa e il suo pancino insieme contro i tumori!”

Top

Negli scorsi mesi, l’ex tronista Costantino Vitagliano ha rivelato che sta per diventare papà. Così, a 40 anni suonati, ha deciso di metter su famiglia con la sua compagna Elisa Mariani e di mettere da parte la vita mondana. In occasione del primo Corso di aggiornamento sulla prevenzione delle lesioni precancerose al collo dell’utero a Melegnano (MI), però, i due erano presenti insieme e lui ha commentato: “Siamo qui perché il ginecologo che segue Elisa, prof. Vincenzo Massimo Prestia, è vicepresidente dell’ospedale e poi perché ci faceva piacere essere testimonial di questa iniziativa davvero importante. Mi ha colpito sapere che il tumore alla cervice uterina miete circa 1500 vittime ogni anno in Italia. Non lo sapevo e credo siano in molti a non saperlo, invece è una cosa molto importante da divulgare. Per questo io ed Elisa abbiamo partecipato all’iniziativa di prevenzione. Se ci saranno altre giornate simili, non mancheremo senz’altro“. Quando gli si chiede se il suo primogenito sarà un maschietto o una femminuccia, il primo tronista di Uomini e Donne risponde: “La nascita è prevista a settembre, stiamo vivendo i primi mesi. Non sappiamo ancora il sesso del nascituro, ma anche se lo sapessi, non lo direi. Per noi è una cosa troppo personale. Ora che la data si sta avvicinando, sono contento, anzi, felicissimo. E’ una cosa che desideravo da tanto e finalmente, all’alba dei miei quarant’anni, si è avverata“. Quando gli si chiede se assisterà al parto, invece, risponde: “Sinceramente, penso che sono cose che verranno tutte al loro tempo. Per ora vivo questo momento giorno per giorno, non si possono fare programmi per queste cose. Non mi sembra giusto. Io ed Elisa facciamo di tutto per vivere ogni momento al meglio, con consapevolezza e serenità. Questo è l’importante. Io sarò sempre la stessa identica persona. Sarà lui a cambiarmi. Quando l’avrò tra le braccia, dirò: ‘Adesso tocca a me’ e agirò di conseguenza. Prima bisogna capire cosa fare e poi farò quello che si deve fare. Compresi pannolini e biberon, certo, perché no?! Ripeto: sono felicissimo di quello che mi sta capitando, di ricevere questo grande dono. Questo valore oggi manca un po’ ai giovani e questo mi dispiace perché un figlio significa mettere al mondo la luce, la vita. Ed è bello anche che chi mi segue possa scoprire un altro lato di me“. Poi però, arriva una domanda curiosa circa una sua foto che lo ritrae con un bulldog francese. Pensa che il suo cane andrà d’accordo con suo figlio? “Lei è la mia cagnolina Tac, che significa Ti Amiamo Costantino. Me l’hanno regalata le mie fan perché avevo appena perso la mia cagnolina Chicca. Amo immensamente i cani e il bulldog è il cane dei bambini e credo che non ci saranno problemi con il bimbo che nascerà. Certo, all’inizio bisognerà prendere qualche precauzione”. Infine, quando gli si chiede come cambierà la sua vita professionale con la paternità, lui risponde: “Continuo a fare l’imprenditore di me stesso. Ho lavorato tanto per diventare il personaggio e l’icona maschile sono rimasto io, mentre quella al femminile è Belén Rodriguez. Anche se oggi ci sono troppi Costantino e Belén in giro, due settimane fa ero al Cosmoprof e c’era il pienone. E mi hanno detto che tra le statuine del presepe di Napoli ce n’è una dedicata a me!”

Fonte: Top

About Edicola

2 commenti

  1. Icona di che??????
    che tristezza ……

Inserisci un commento

Not using HHVM