Rita Dalla Chiesa: “Ho perso tutti i miei ricordi nel cellulare e…Sono impazzita!”

Top

E’ stata presa dallo spavento, la conduttrice Rita Dalla Chiesa, in seguito ad un banale errore. “Non si possono affidare i prori sentimenti ad un IPhone. Non so come ho fatto, ma ho cancellato due anni di messaggi dell’unica persona che non avrei mai voluto perdere. Due anni pieni di tante cose, tanti pensieri, foto, poesie, litigate, viaggi. Come non averli mai vissuti. Come faccio a recuperarli?” aveva scritto lei su Facebook. Contattata, l’ex signora di Forum racconta: “Sono quasi impazzita perché apparentemente non c’era un perché alla sparizione di tutti i miei dati dal cellulare. Non ho fatto niente che mi venga in mente, nemmeno un gesto involontario. Ho solo cercato di rileggere alcune frasi e mi sono accorta che quello che avevo salvato negli ultimi due anni non era più lì, dove lo sapevo al sicuro. Potete immaginare come mi sia sentita: ero a Palermo e ho passato un pomeriggio nel panico. Sono una che conserva tutto, compresi i nastri dei regali che ricevo dalle persone a cui voglio bene. Immaginate cosa significa sapere di aver conservato messaggi con parole importanti, poesie, foto che mi danno il battito di cuore. Il tutto poi mentre ero fuori da Roma, dove ho il mio computer, che ho scoperto conservare in backup gran parte dei dati che non sapevo di poter ritrovare. Per un momento ho temuto il peggio. E più sentivo ripetere che i ricordi sono impressi nella mente, più mi salivano i nervi! Non è la stessa cosa. Ed è per questo che mi piace fare tesoro di certi passaggi. La memoria è uno strumento incredibile, ma anche capace di selezionare e sfumare col tempo. Io ho la fortuna di avere un’ottima memoria, ma diverso è sapere di poter recuperare in qualsiasi momento qualcosa che ti ha fatto emozionare. E’ una rinuncia che non avrei voluto fare per niente al mondo. Di chi erano quei messaggi? Di un grande…amore!“.

Fonte: Top

About Edicola

5 commenti

  1. Pensate se capitasse a Gemmona. Ma sicuramente lei avrà ricopiato tutti i messaggi di Giorgetto nel suo diario segreto.

    Comunque la capisco. Quando mi hanno rubato il telefono ho quasi avuto un travaso di bile.

  2. Piuttosto che continuare a sospirare e leggere i messaggi di un amore così grande che infatti è finito, ringrazi il cielo di aver mandato un fulmine a cancellare quello che avrebbe già dovuto fare lei. L’unico grande amore che conservo sul cellulare, è il mio amatissimo ( e purtroppo defunto) cane, separato da me , non certo per mia volontà( e tanto meno, sua).

  3. Cmq e’ vero che, da quando c’e questa tecnologia super moderna, tutto dipende da un click, in un click viene cancellato tutto: le foto, le dediche, le frasi significanti….pero’…c’e’ da dire che esiste ancora carta stampata e puoi stampare su carta sia le foto, che i messaggi che vuoi conservare. Quindi…se la prenda con se stessa, non con l’ I-phone. 😀

  4. io non conservo nulla.mi dà,addirittura,fastidio spulciare in cose del mio passato.guardare vecchie foto.leggere vecchie lettere.per i miei figli presi grosse scatole in cui ,da soli,avrebbero conservato i loro ricordi.non volevo che venissero su come me.con tutto il passato in una piccola scatola che invecchia.che perde colpi.che non riconosce persone.che ha perso fatti,azioni,reazioni.mi son rimasti gli odori.e le voci.finchè dura.
    +le scatole dei ricordi dei miei figli non si aggiornano da anni.c’han tutto sul rettangolino che stringono in mano.che è un’appendice della loro mano.manco gli odori,rimarranno loro.peccato.

Inserisci un commento

Not using HHVM