Simon Grechi: “In tv con Carlo Conti mi alleno per preparare…le mie nozze!”

Nuovo

Ha un carattere molto riservato Simon Grechi: l’attore di Le tre rose di Eva, infatti, è fidanzato da tempo, ma difficilmente parla della sua vita sentimentale. Al momento, l’ex concorrente del Grande fratrello 6 è impegnato con il programma di Carlo Conti Si può fare, dove ogni settimana affronta una nuova sfida e di tempo libero ne ha ben poco: “Nei pochi momenti liberi, sono impegnato con il mio spazio fitness 23 Revolution, dove preparo ad alti livelli piccoli gruppi di atleti” spiega lui. E quando gli si chiede se la sua fidanzata lo accompagna in questo progetto, lui risponde: “Non ci alleniamo insieme perché lei non è sportiva come vorrei, intendo al mio livello. In compenso, sa cucinare benissimo e penso che, con il tempo, arriverò anche il momento di metter su famiglia!“. Così viene spontanea la domanda: cosa lo spaventa di più, le sfide di Si può fare o…il matrimonio? “Non sono quelle in tv le difficoltà della vita! Le vere sfide per me sono crescere, maturare e poi pensare a una famiglia. Poi in realtà, tutto quello che imparo a Si può fare, al di là delle figuracce, serve per la mia formazione di attore. Tra poco comincerò a girare una fiction d’azione insieme a Raoul Bova, di cui non posso anticipare molto, tranne il fatto che si parlerà di un corpo militare e di attentati. Quindi l’esperienza in questo programma mi aiuterà sicuramente per la mia preparazione fisica. Secondo me un attore deve essere tale a 360 gradi e riuscire a fare tutto, ma spesso il tempo per prepararsi è poco. In quei casi, devi improvvisare per forza e buttarti: prima di tutto bisogna portare a casa il miglior risultato possibile. Partecipare a questo programma è una sfida soprattutto verso me stesso. Mi sono sempre piaciuti gli sport estremi e ho sempre fatto allenamenti di tipo militare. In fondo provengo da una famiglia di rugbisti e ho un fratello in Polizia!“. Quando gli si chiede se di fronte ad un ostacolo ha mai pensato ‘Si può fare’, rischiando in prima persona, Simon risponde: “Certo, mi è capitato diverse volte e ci ho anche sbattuto la testa. Ogni tanto è andata bene, anche se spesso mi sono trovato in situazioni difficili in cui non mi ero messo io“. Infine, in riferimento ad una sua esibizione su un numero di escapologia, come il grande illusionista Harry Houdini, quando gli si chiede se gli piacerebbe uscire dalle ‘gabbie’ anche nella vita, risponde: “Sì, mi piacerebbe evadere da tutto e da tutti per un paio di mesi. Vorrei stare con il cellulare spento in un Paese lontano…Ricorda un po’ lo spirito dell’Isola dei famosi…Ma non credo che parteciperò mai a questo reality!“.

Fonte: Nuovo

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM