‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono classico

Trono classico

E’ bene che voi sappiate sin da subito come stanno le cose: non ho intenzione di essere divertente, ho intenzione di disperarmi, strapparmi i capelli e bere vino rosso di qualità scadente. Sono in lutto. Da ieri pomeriggio ho dovuto prendere atto del fatto che queste ultime settimane di Uomini e Donne saranno un inferno. Un inferno in cui il re e la regina saranno Gem & George muniti di forcone e orecchie appuntite (oddio, l’immagine di Gemma diavoletta sexy  mi ha tolto la gioia di vivere, aspettate che cerco di riprendermi…), in cui il suono costante e ininterrotto usato come tortura sarà quello della voce di Nicole Mazzocato, in cui Amedeo Andreozzi sotto forma di dannato leccherà qualunque cosa gli passi davanti (viva o meno, umana o meno) e in cui Fabio Colloricchio, totalmente vestito e col ciuffo afflosciato ripeterà incessantemente ‘el cuore, voio el cuore, me serve che ci mettete el cuore, necessito del cuore, dateme tre parole, cuore cuore cuore‘. No, io non reggo. Non posso farcela. Con tutto l’impegno e la buona volontà ma dopo attenta analisi dei pro e dei contro ho deciso che in ogni pre puntata l’unica soluzione è una testata secca sullo spigolo del tavolino, perdita di coscienza per 45 minuti e via, come se nulla fosse accaduto.

Se c’è stata UNA ragione che mi ha fatta andare avanti fino ad ora nella visione di quello che, parliamoci chiaro, è uno dei troni classici più deMMerda dai tempi della combo Marco Filippin/Nicola Paolinelli (questo se lo ricorderanno solo i più affezionati, ma a quelli che se lo ricordano le ovaie devono ancora sgonfiarsi) è stato Mariano Catanzaro. Con la sua allegria, la stravaganza, la teatralità, quel non prendersi mai sul serio e con quel non riuscire nemmeno a trattenere le risate per le sue stesse sparate è riuscito DA SOLO a colorare un trono dalle tinte assolutamente lugubri. Lo so che dovrei commentare la puntata di oggi ma per quanto mi riguarda è assolutamente impossibile farlo ignorando il fatto che ad oggi Mariano è stato eliminato. Anche perché, proprio alla luce di questa eliminazione, certe frasi dette da Valentina Dallari nella puntata di oggi mi suonano ancora più false.

Vedi il momento in cui nella prima esterna la tronista ha detto a Mariano una roba tipo “Se alla fine si scopre che sei falso ti ammazzo“, o ancora quando nella seconda esterna andata in onda oggi gli ha ribadito di provare un interesse nei suoi riguardi. Cosa sarà successo alla tronista nel giro di 7 giorni esatti? L’interesse è svanito? O forse questo interesse non c’è mai stato e aveva ragione Amedeo Andreozzi quando diceva che la bolognese ha tenuto Mariano al centro dell’attenzione solo perché le ha oggettivamente retto il trono? E come si spiega quell’uscita di Valentina di qualche puntata fa dopo la (momentanea) eliminazione di Mariano e Andrea Melchiorre quando disse che c’era rimasta male più per il campano? E tutte le volte che quasi si faceva scoppiare le arterie per gridare contro Mariano dando attenzione solo a lui? Tante cose suonano molto, molto strane. E se comunque il Catanzaro, vero o falso che fosse (io ho sempre detto e ribadisco che per me a lui di Valentina #fregauncazzo) ha sempre mantenuto un filo logico nei suoi comportamenti (ripeto, a prescindere che poi gli si credesse o meno) quella che nel giro di tre puntate si è contraddetta in tutti i modi possibili e immaginabili è la tronista che a questo punto fingendo un interesse per lui ha davvero sfruttato la personalità stravagante di Mariano per far sì che il suo trono si risollevasse dal buco nero nel quale era destinato a precipitare. Adesso mancano un paio di registrazioni alla fine, le ultime registrazioni sono sempre seguite a priori perché siamo alle porte delle scelte quindi Mariano non serve più e si può silurare con un abbraccio e due parole dolci. E brava Valentina. La strategia ha funzionato, nulla da dire ma resta il fatto che comunque, con ogni probabilità, tra qualche mese di tutto sto trono ci ricorderemo soltanto i vari ‘P’ te, p’ te, p’ te, tò giur‘.

A questo punto la tronista resta con Andrea e Gianluca Tornese e la mia idea è che lei sia molto più attratta dal primo ma che se dovesse scegliere quello che davvero ha perso la testa per lei dovrebbe puntare sul secondo. A me Andrea piace, sia chiaro, però il passaggio da stronzo che non deve chiedere mai a pulcino pio remissivo, carino e coccoloso è stato troppo brusco per risultarmi completamente credibile. Insomma per me Valentina si beccherà un sì in ogni caso. Solo che sulla sincerità di quello di Gianluca ci punterei 10 euro, su quello di Andrea li lascerei puntare ad altri perché sono tirchia, c’è crisi, e dieci euro non si rischiano senza sicurezze.

Al trono di Amedeo non voglio dedicare più di poche righe perché davvero credo che siamo di fronte ad una delle robe più inutili mai viste lì dentro dai tempi di Lady Chioccia. Il suo trono è stato il nulla mischiato col niente sin dall’inizio, all’inizio ogni mossa era solo finalizzata a cercare di vincere la gara del pisellino più lungo con Fabio Colloricchio (gara che peraltro io, sulla fiducia, faccio comunque vincere a FaVio 😀 ), poi c’è stata la fase in cui né lui né noi ricordavamo i nomi delle sue corteggiatrici, poi tanto rosicamento per l’attenzione dedicata dei suoi compagni di trono e infine una brevissima illusione che si stesse per dare un senso anche a qualcosa che un senso non ce l’ha quando sembrava che potesse nascere qualcosa di carino tra lui e Alessia Messina. Ma alla luce della anticipazioni nemmeno qui, nonostante io davvero mi fossi sforzata di vedere qualcosa “di più” nei suoi atteggiamenti e magari, che ne so, un riguardo particolare verso la corteggiatrice siciliana che fosse legato all’esistenza di una forma di interesse che vada oltre il ‘ti trombo in tutte le posizioni del kamasutra‘, mi sono dovuta rassegnare all’evidenza che se un giovanotto belloccio come lui alla soglia dei 30 anni non ha mai avuto una storia seria e non è mai stato innamorato il suo destino è quello di diventare Giorgio Manetti e di doversi prima o poi bombare qualcosa che assomigli alla Galgani. Mi spiace anche un po’ per lui ma chi è causa del suo mal pianga se stesso. Adesso comunque saremo tutti in fibrillazione per sapere chi sceglierà tra Alessandra Costa, la principessa del bon ton, che ‘a Roma gira peggio dei soRdi farSi‘, Livia Canalis altrimenti detta la tigre del ribaltabile (quanto è stata stomachevole l’esterna di oggi tra lei e Amedeo? Mamma mia, al rumore delle salive che si mischiavano scatenando tempeste di bava ho avuto bisogno di stendermi con le gambe in aria e di ingerire 10 bustine di biochetasi per ristabilire l’equilibrio del mio stomaco) e quell’altra della quale, vò giur’ , non mi ricordo neanche il nome.

Testata allo spigolo del tavolino poco prima dell’inizio della puntata. Se avete altre soluzioni per alleviare questa sofferenza sono tutta orecchie.

Video della puntata: Puntata intera Rita Tina Pavone – Datemi un martelloCiao GiulianoLe confessioni di GianlucaDichiarazioni d’amore? Mariano e il video “rubato”Esterna di Valentina e MarianoEsterna di Valentina e Mariano IIEsterna di Valentina e Andrea“Casi” diversiAndrea e Valentina…Esterna di Amedeo e LiviaEsterna di Amedeo e Veronica