Alex Gadea: “Tristan, addio. Vi svelo un segreto: muoio e… Rinasco dottore!”

Di più

In questo momento, sui nostri schermi, lo storico protagonista de Il segreto, Tristan Montenegro, sta per scoprire che in realtà quella che crede sua figlia Aurora è Jacinta, una ex compagna di collegio della figlia che le ha rubato l’identità. Ma in realtà, da oltre un anno, Alex Gadea, l’attore che interpreta Tristan, non è più sul set: nella puntata 666, infatti, uscirà di scena tragicamente. Il giorno del suo matrimonio con la pasticciera Candela, all’uscita dalla chiesa, viene sparato all’improvviso da qualcuno nella folla e dirà addio ai figli Aurora (Ariadna Gaya) e Martin (Jordi Koll). L’attore spagnolo, che ora è impegnato con un nuovo progetto, la fiction Sei sorelle, rivela che, in realtà, è stato lui stesso a “far sparare” Tristan: “Quando ho letto per la prima volta il copione de Il segreto, ho capito subito che era un progetto di grande qualità, con le carte in regola per avere successo. Le storie, i personaggi e l’ambiente erano costruiti bene e coinvolgenti, per questo sono stato entusiasta di essere stato scelto per interpretare Tristan. Stare sul set tutti i giorni con colleghi bravissimi mi ha dato la possibilità di crescere e diventare più bravo. E poi il successo che Il segreto ha avuto anche all’estero mi ha permesso di farmi conoscere anche a livello internazionale. Ma ad un certo punto, ho sentito il bisogno di chiudere questa fase meravigliosa della mia vita e della mia carriera e di iniziarne una nuova. Sentivo di aver dato al personaggio tutto quello che potevo e avevo anche paura di restare troppo legato a lui, di rimanere sempre e solo Tristan. E’ stata una scelta difficile e rischiosa, perché in tempi di crisi ho lasciato un lavoro sicuro, ma un attore non deve prendere le decisioni in base ai soldi“. Insomma, l’attore ha corso un grande rischio, soprattutto se si considera che ha una fidanzata che vive a migliaia di chilometri da lui e raggiungerla non è sempre facile. Quando gli si chiede di lei, Alex racconta: “La donna che amo è cubana e vive a Miami. Visto che io abito in Spagna e lei in America, siamo costretti a vivere la nostra storia a distanza. Non fa parte del mondo dello spettacolo, per questo non amo parlare di lei: ha scelto di non essere famosa“. Infine, Gadea racconta la sua storia e come è arrivato a diventare l’attore affermato che è oggi: “Sono cresciuto in una famiglia operaia, umile. I miei genitori hanno sempre lavorato per dare a me e mio fratello quello di cui avevamo bisogno. Da piccolo sognavo di diventare calciatore, ma al liceo mi sono iscritto ad un corso scolastico di teatro, ho iniziato a recitare  e mi sono innamorato del mestiere di attore. Concluso il liceo, mi sono ritrovato davanti a un bivio: andare via di casa a 18 anni ed iscrivermi ad un’accademia di arte drammatica a Madrid, o restare al sicuro a casa e cercare un lavoro nella mia cittadina, Alzira. Dopo averci pensato a lungo, ho preso il gruzzolo che avevo messo da parte installando macchine per l’aria condizionata e sono partito. Arrivato a Madrid, però, mi sono accorto che i miei risparmi sarebbero bastati per qualche giorno: la retta dell’accademia era piuttosto cara. Avevo bisogno di lavorare, ma non era facile conciliare lavoro e lezioni. Ho fatto di tutto: ho lavorato come ciabattino, ho servito ai tavoli come cameriere e ho raccolto le arance in un frutteto. Facevo provini su provini e vedevo colleghi ottenere tutto facilmente, mentre io dovevo faticare. I primi lavori non erano nemmeno in un film o in una serie tv: il mio debutto è avvenuto in due pubblicità: quella di una bibita e quella di un’automobile. Ho pensato di non essere bravo abbastanza, ma se non ho abbandonato il mio sogno è stato grazie alla mia famiglia e ai professori dell’accademia, che mi hanno aiutato a trovare un agente che mi rappresentasse e che mi procurasse i primi ruoli. Ho recitato in due film e poi in una serie che andava in onda su una rete locale di Valencia: era il mio primo ruolo da protagonista ed ero felicissimo di averlo ottenuto dopo tanta fatica. Un giorno, uno dei produttori de Il segreto mi ha visto recitare in quella serie e mi ha proposto un provino. Ed è così che sono diventato Tristan e che la mia carriera è decollata“.

Fonte: Di più

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM