Gianni Sperti a ‘Verissimo’: “Dopo la separazione da Paola Barale, la persona che mi ha più aiutato è stata Maria De Filippi!”

Di Redazione.IsaeChia - 10 maggio 2015 11:05:26

Verissimo - Gianni Sperti

È partita con il riassunto della sua lunga carriera nel mondo dello spettacolo, l’intervista rilasciata da Gianni Sperti a Silvia Toffanin. L’opinionista di Uomini e Donne si è raccontato a cuore aperto, rivivendo i suoi primi passi nel mondo della televisione come ballerino di programmi importanti come La Sai L’Ultima e Buona Domenica e raccontando dell’affetto fortissimo che lo lega ai genitori, nonostante abitino lontani, fino a commuoversi.

Gianni, però, ha parlato anche del suo matrimonio finito dopo soli quattro anni con Paola Barale, che all’epoca fece molto scalpore. Sull’argomento Sperti non nega di essere stato molto male, ma che la sofferenza di un tempo gli è servita per essere la persona serena che è oggi. L’unico rammarico forte che ha è che tra lui e la sua ex moglie non ci sia più nessun tipo di rapporto, ma che se la dovesse incontrare non avrebbe nessun problema a salutarla cordialmente.

La persona che nel periodo buio successivo alla separazione gli è stata più vicino è Maria De Filippi, che lo ha spinto a credere nuovamente in se stesso ascoltandolo molto e portandolo a Uomini e Donne, dove ogni pomeriggio da diversi anni entra nelle case degli italiani.

Oggi Sperti è single, ma dopo il divorzio dalla Barale, ha avuto altre storie che ha vissuto nel più totale riserbo. Amori più maturi rispetto a quello con l’ex moglie, che, però, sono finiti per sua scelta. Il ballerino ha raccontato che quando si innamora si dà al cento per cento, arrivando ad annullarsi e a snaturarsi. Una volta però ripresa la lucidità per vedere che la persona che è diventato non gli piace, tronca la relazione, preferendo tornare da solo. L’unico sogno non realizzato nella sua vita è quello di un figlio che non è ancora arrivato.

E voi che ne pensate di questa intervista di Sperti alla Toffanin?

Verissimo - Gianni Sperti e Silvia Toffanin
Clicca sull’immagine per vedere il video