‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono classico

Trono classico

Se una settimana fa mi avessero detto che quella di Amedeo Andreozzi sarebbe stata la scelta più emozionante vista nel corso di questa stagione e probabilmente una tra le più emozionanti viste proprio negli ultimi anni a Uomini e Donne, sicuramente non ci avrei creduto. Il trono di Amedeo nel suo insieme tutto è stato meno che bello. Ne abbiamo parlato nel corso di questi mesi, abbiamo sottolineato quella fase di stallo iniziale in cui tronista napoletano sembrava non riuscire a venir fuori da quella continua situazione di concorrenza con Fabio Collorichio e fino a un paio di settimane fa stavamo ancora a contare il numero di baci che il l’Andreozzi spartiva a destra e a manca senza una logica apparente. Insomma il trono in sé e per sé non sembrava promettere bene. Eppure… eppure io oggi mi sono ritrovata con le mani sul volto a guardarli e a pensare ‘Oddio ma quanto sono carini!‘. Amedeo non è un tipo semplice, è una persona riflessiva, contorta, anche piuttosto spigolosa e probabilmente proprio per questo ho avuto sempre difficoltà a capirlo, l’ho sempre guardato con diffidenza e al momento dell’eliminazione di Alessia Messina – che era palesemente l’unica ad avergli smosso qualcosa – ho pensato ‘ecco, è un pacco, lo sapevo!‘. Del resto capirlo non era facile, immaginare che dietro quell’eliminazione, con parole anche piuttosto forti, ci fosse dietro la voglia di avere l’ultima conferma dell’interesse di Alessia non era cosa semplice e probabilmente sono stata troppo superficiale nel giudicarlo solo per quello che poteva apparire da un primo sguardo distratto.

Anche oggi, iniziando a guardare la puntata e conoscendo le anticipazioni, mi mantenevo diffidente perché, da malpensante quale sono (anni e anni in cui ne hai sentite di cotte e di crude ti rendono una persona arida forevA) avevo anche pensato che andare a riprendere Alessia potesse essere un modo per “salvare la faccia” e uscire dal programma in maniera più degna dando al pubblico ciò che desiderava. L’ho pensato e tornando indietro lo ripenserei di nuovo perché in quel momento guardando i fatti nudi e crudi quella era la valutazione che mi veniva da fare in maniera oggettiva.

Però a volte davvero la differenza la fanno gli sguardi, l’agitazione, il collo rosso per l’emozione, le lacrime, le imprecazioni quando pensi di avere il microfono spento. Quando Amedeo riguardava la reazione di Alessia all’eliminazione il suo sguardo che normalmente appare freddo e imperturbabile lasciava intravedere qualche crepa, qualche emozione, la voglia di dire e fare subito qualcosa. E quando, poco prima che Alessia entrasse in studio, è andato a nascondersi dietro le quinte non mi è sfuggito, nonostante il microfono fosse bassissimo, quel ‘Marronn’ mì‘ che si è lasciato scappare avvicinandosi al ragazzo della redazione. Era agitato, era teso, ci teneva.

Originale e romantica l’idea di dichiararsi con un video e con le parole di una canzone, sentito, appassionato e ricco di emozioni l’abbraccio e il seguente momento insieme al centro dello studio. Io del trono di Amedeo ricorderò solo questa scelta e automaticamente sarà un trono che ricorderò con estremo piacere perché in quei pochi minuti in cui lui e Alessia si sono ritrovati in piedi ricoperti da una cascata di petali ho visto tutto ciò che di bello può esserci all’inizio di una storia d’amore, ho visto passione (più che baci a momenti si sbranavano), ho visto urgenza e impazienza di stare insieme. Ho visto Amedeo, quello tutto d’un pezzo, quello che non deve chiedere mai, quello che io Tarzan tu Jane, commosso ad asciugarsi le lacrime, scosso emotivamente e con una espressione così tenera da farmi venir voglia di attraversare lo schermo della tv per abbracciarlo.

Sì, mi sono ricreduta totalmente e sì, sono felicissima di essermi sbagliata. Dal momento della scelta Amedeo e Alessia non si sono più separati e quando la siciliana è tornata a Catania per motivi di lavoro lui l’ha seguita. Ieri sono stati avvistati insieme all’aeroporto di Catania pronti a muoversi insieme. E quando due giovani, senza essere seguiti dalle telecamere e quindi senza ritorni di alcun tipo, iniziano sin da subito a fare su e giù per lo stivale pur di non separarsi vuol dire che i presupposti di base ci sono tutti. Poi, ovviamente, nessuno può sapere se sarà solo una bella e intensa parentesi nelle loro vite o se sarà LA storia della loro vita però a vederli oggi, così vicini, così presi, così luminosi viene proprio la voglia di augurargli che sia un ‘per sempre‘. Me lo auguro per Amedeo che non ha mai provato quanto incredibilmente unica e meravigliosa sia quella sensazione di pienezza che ti dà l’essere innamorato e me lo auguro per Alessia che dietro un fisico da stangona e dietro un atteggiamento da persona sicura di sé nasconde un enorme bisogno di affetto, serenità e, soprattutto, stabilità. In bocca al lupo di vero cuore, ragazzi!

Video inediti: Amedeo prima della scelta

Video della puntata: Puntata interaAmami – Emma o Tina? – Marco e Beatrice: felicemente insieme Esterna di Amedeo e VeronicaEsterna di Amedeo e LiviaEsterna di Amedeo e AlessandraTina… Fabio… Ma che succede?Amedeo non sceglie LiviaAmedeo non sceglie AlessandraAmedeo non sceglie VeronicaLa disperazione di Alessia – La scelta di Amedeo Amedeo e Alessia dopo la scelta

 

About Isa

129 commenti

  1. d’aosta fece quel che doveva fare.pure la cacciata di alessia doveva fare. l’estremo sforzo e sollevare la spalla ,prima che l’arbitro desse il l ko.questo doveva fare.
    d’aosta fece quel che doveva fare.e salvò pure alessia.molto più utile,per lei,una settimana d’attesa(mica c’aveva creduto davvero alla cacciata,essù)che una scelta insulsa come il trono che avevano messo su.
    più ci penso e più mi convinco.d’aosta fece l’unica cosa che doveva fare.e non ci penso più.

  2. Ma qualcuno sa spiegarmi perché andrea continuava a spostarsi da una sedia all’altra? Qualcun altro l’ha notato o solo io perché son completamente andata per il romano ? 😀

  3. bellissima opinione, la condivido e quoto in pieno
    ma aggiungo due postille:
    1. tutto commovente, ma appena è partita la canzone de Il Volo, per quanto fosse adatta, ho urlato Nooooooooooooo, così come ho riurlato quando li ho visti correre manco ci fosse un incendio nello studio
    2. Alessandra è stata imbarazzante, fino all’ultimo secondo pensava di essere lei la scelta; anche dopo il “mi dispiace” di Amedeo, credeva che lui temporeggiasse, e quando l’ha baciata per salutarla pensava allo scherzone; è uscita con la faccia di una che si aspettava la fermassero con un cartello stile “sei su scherzi a parte”. tremenda.

    ok, sono cinica, però capitemi: non riesco ad ammettere a me stessa di essermi emozionata
    un pochino ino ino, però

    • Complimenti alla redazione per la bella sceneggiatura, un pò meno ai protagonisti. Ma che vogliamo fare, questo ci meritiamo.
      Se vi sembra che tra l’ altra puntata e questa vi siete persi 1 mese di trama, non state dando i numeri.
      Per l’ennesima volta dimostrano che si puo’ raccontare qualsiasi storia, e qualche boccalone si trova sempre pronto a crederci. Tutti felici e contenti.

  4. sakurakoji1973

    Finalmente ho visto anch’io. Quanto mi dispiace di non essermi emozionata nemmeno un pochino. Credo anch’io che la redazione abbia fatto un ottimo lavoro. La scelta classica sarebbe stata un sonno,ci voleva la cacciata,poi la canzone giusta e alla fine l’uomo tutto d’un pezzo che finalmente si scioglie d’amore. Davvero molto romantico. Le due brave tutor di Amedeo piangevano per il sollievo e i fiori li hanno meritati

Inserisci un commento

Not using HHVM