Serena Rossi: “Dirò sì, ma solo per fiction. Nella vita, per me e Davide Devenuto è come se fossimo già sposati!”

Vero tv

Dopo la vittoria e il grande successo a Tale e quale show, l’attrice e cantante Serena Rossi affronta ora una nuova sfida: il ruolo di Valeria Goretti nella fiction Squadra Mobile: “All’inizio ero in apprensione, mi risultava difficile immaginarmi nei panni di una poliziotta. Credevo di non avere la fisicità giusta, né la durezza necessaria per interpretare un ruolo del genere. Prima avevo interpretato ruoli più ‘morbidi’, quindi, quando sono arrivata sul set, ero terrorizzata. Avevo paura quando toccavano a me le scene in cui erano previste delle sparatorie. Però fortunatamente il mio personaggio è più sulla ‘linea rosa’ della vicenda, la storia con Marco Rossetti. Valeria Goretti è tutt’altro che una santa! E’ un po’ confusa, sta per sposarsi e ha una vita programmata e una famiglia che spinge per queste nozze. L’arrivo di Riccardo Pisi che fa il cascamorto con lei, la mette in confusione. Lei cede e la loro storia rischia di avere ripercussioni sul lavoro: presi dalla passione, i due rompono un hard disk su cui c’erano videoregistrazioni molto importanti per un’indagine. Nonostante le sue intenzioni, Valeria non riuscirà a scrivere la parola ‘fine’ su questa storia, cadrà ancora nel vortice della passione e sarà costretta a dire molte bugie“. Quando le si chiede se era in imbarazzo nelle scene più passionali, Serena risponde: “Le ho affrontate con grandi risate, ma anche con estrema delicatezza. Sono pudica per natura. Comunque, le scene d’amore erano abbastanza soft. Per fortuna, avevo già recitato con Marco in RIS ed è anche amico del mio compagno, per questo sul set c’era un’atmosfera rilassata. Per le scene d’azione, gli uomini si gasavano, mentre io ero terrorizzata!“. Quando le si chiede della sua vita privata, di cui si sa che è fidanzata da molto col collega Davide Devenuto, conosciuto sul set di Un posto al sole, lei racconta: “Viviamo insieme da così tanto tempo che è come se fossimo già sposati. A differenza del personaggio che interpreto, la mia famiglia non fa alcuna pressione affinché mi sposi, per loro la cosa più importante è che stiamo bene insieme. Quando sono a casa, nel tempo libero, amo cucinare, compro sempre nuovi attrezzi da cucina, elettrodomestici e servizi di piatti. Non mi perdo mai un programma tv sulla cucina e il mio chef preferito è Antonino Cannavacciuolo. Le mie specialità sono i piatti di mare, preparo la pasta in casa, ma mi diletto anche con tartare di pesce e i dessert“. Parlando invece dell’esperienza al Tale e quale show, quando le si chiede che ricordi conservi, Serena risponde: “E’ stata un’esperienza fantastica, che mi ha permesso di mostrare a tutti la passione per il canto. Chi mi aveva conosciuto a teatro col Rugantino forse la conosceva, ma non il pubblico televisivo. Non capita spesso di avere ogni settimana un pubblico di 7 milioni di telespettatori! Dietro ogni esibizione c’era un lavoro lunghissimo e accurato. Tante persone mi hanno scritto che si erano emozionate fino alle lacrime guardando le mie esibizioni. Grazie a questo ho capito l’amore travolgente da parte del pubblico. Non a caso, nell’ultima puntata, dopo aver interpretato Whitney Houston, piangevo disperata. Non solo perché nel pubblico c’erano i miei genitori e il mio compagno, ma anche perché quella era la fine di un percorso meraviglioso in cui ho avuto modo di conoscere anche tanti amici. Sono rimasta in contatto con Fabrizio Frizzi, Roberta Giarrusso, Luca Barbareschi e Valerio Scanu. A Valerio ho anche fatto i complimenti per l’Isola dei famosi, ci scambiamo spesso sms e mi ha invitato al suo concerto. Tra noi c’è una bella amicizia, nonostante il pubblico credeva ci fosse rivalità perché eravamo tra i favoriti per la vittoria. A Carlo Conti rinnovo l’appello per poterlo affiancare come valletta al Festival di Sanremo! Ho apprezzato le scelte che ha fatto lo scorso anno, capisco che se avesse portato delle vallette da Tale e quale show, avrebbe creato confusione tra i due programmi…Ma sono ancora giovane e non dispero!“.

Fonte: Vero tv