Giuliano Giuliani a IsaeChia.it: “Ecco la mia riflessione sull’ultima stagione del Trono over di ‘Uomini e Donne’!”

La stagione 2014/15 di Uomini e Donne si è conclusa ed è calato il sipario anche sul Trono over. Per il format Dame e Cavalieri è stato un anno ricco di cambiamenti, dall’abbandono di moltissimi protagonisti storici, da Giuliano Giuliani ad Antonio Jorio, da Guido Soldati ad Elga Profili, all’arrivo di nuovi protagonisti come Gilda Grandi e Francesco Turco, fino alla nascita di nuove relazioni seguitissime dal pubblico come quella tra Gemma Galgani e Giorgio Manetti.

Al termine di questa annata così piena di carne al fuoco è proprio Giuliano Giuliani, ex cavaliere storico della trasmissione non più convocato dalla redazione dallo scorso novembre, a scriverci per condividere con i lettori quello che è il suo breve pensiero su questa stagione 2014/15. Eccovi le sue parole inviate in esclusiva a noi di IsaeChia.it:

Video - Giuliano Giuliani

Acta est fabula. Lo spettacolo è finito. Tardiva riflessione della stagione Over 2014/2015. I riflettori del salotto di Maria De Filippi si sono spenti, le voci, i litigi, gli amori, gli applausi rimbombano nelle mie orecchie, anche questa stagione è terminata ma senza la mia presenza (sospeso a novembre), le sfilate di moda sono state cancellate, il sipario si è chiuso e tutti a casa. Tanta curiosità e scalpore ha suscitato il duo “io ti amo e dimagrisco” lei, “io non provo sentimento ma mi piace stare con te” lui. Gli anziani hanno allietato le varie puntate ma è mancato umorismo, divertimento ed il carisma di alcuni senatori che sono stati contestati e di conseguenza sono usciti di scena. Dopo una rapida riflessione vi dico subito che mi è rimasta ancora impressa la scomparsa di Giuseppe Grieco, grande persona, il suo viso scavato, sorridente e quella di Rosetta Lussignoli, un mito. Per quanto riguarda me io sono sparito perché non mi chiamo Giorgio Manetti (quante donne sono passate per lui) ma un plauso va alla redazione che non mi ha mai lasciato solo nei momenti di comprensibile scoramento. Dopo il mio abbandono la stampa si è scatenata con interviste su 5 settimanali, ho ricevuto tanti tanti messaggi in cui mi si chiedevano spiegazioni circa il mio abbandono e il centralino di ‘Uomini e Donne’ è stato intasato da continue telefonate di italiani che volevano sapere se ero andato in Afghanistan. Scherzi a parte, uno svitato come me con la faccia di gomma non è facile da trovare, una mente piena di effetti speciali ma con tanta voglia di trovare una compagna, di trovare l’amore in un salotto dove tante donne sono finte e vogliono ben altro… sì, questo sono io. Le donne (poche) che mi hanno fatto battere il cuore sono state Dina Grimaudo e Anna Fassiola, onestamente potevano mettermi l’anello di fidanzamento al dito, ma non mi sono fidato del loro carattere. Durante le ultime registrazioni andate in onda i nostri eroi hanno fatto ridere (Francesco Turco e Gilda Grandi in primis), arrabbiare, criticare, appassionare il pubblico che segue ‘Uomini e Donne Over’. Con un inchino vi saluto, sempre da single e sempre COME UNO DI VOI vi auguro buone vacanze. Giuliano lo strano

About Isa

21 commenti

  1. Più che una riflessione, sembra un riassunto( e nemmeno tanto breve).

  2. Niente pur di essere richiamato le sta provando tutte: consulente esterno, rifilatore di soffiate, single provato con problemi fisici, giullare di corte, intrattenitore delle folle, anziano alla deriva ad un passo dalla casa di riposo, show man e ballerino capace di animare orde di telespettatori, cospiratore silente dell’epoca digitale…B.A.S.T.A!!!!

  3. Le sfilate un bene che siano state tolte …poi concordo, ma nn c’era bisogno di una sua riflessione, cosa che trovo sia stata fatta per apparire con la speranza di ritornare in studio.

  4. Giuliano lo Strano.. mi sto sganasciando 🙂

  5. Che pena questo pover’uomo, che non si accorge del ridicolo che porta con sè!

  6. “‘Uno di noi’??
    … ma per chi ci ha preso?!

  7. ma qualcuno gliel’ha chiesto?

  8. Ma questo non è un resoconto sull’ultima stagione del trono over! Ma pensate se Isa e Chia scrivessero opinioni del genere. Solo adesso l’ho riletto. Cioè se chiedessero ad ognuno di noi di commentare l’ultima annata faremmo un signor lavoro che questo lo piscierebbe proprio. Ma al momento. Lui l’ha proprio pensato, riletto e poi spedito.

  9. …Uno come me non è facile da trovare… sì, questo sono io… il centralino di ‘Uomini e Donne’ è stato intasato da continue telefonate di italiani che volevano sapere se ero andato in Afghanistan…
    Se le suona e se le canta da solo, come sempre!!!

  10. Ecco appunto, Twe, stavo x scrivere la stessa cosa. Ha iniziato facendo finta di parlare del trono Over e in realtà si è fatto un auto spottone

  11. Mamma mia, ma davvero non c’è nessuno che gli dica quanto è patetico tutto ciò? Io rabbrividisco davvero, non fa nemmeno più ridere. Fa paura quanto la gente sia disposta a coprirsi di ridicolo pur di apparire.

  12. A me fa ridere: è patetico, narcisista, esibizionista, bugiardo, si rende spesso ridicolo, ma a me fa ridere…ovviamente parlo da spettatrice virtuale, nella realtà uno così non lo frequenterei, però ripeto, da spettatrice mi diverte!

  13. Che poi poraccio, Dio l’abbia in gloria, però le cose si fanno bene. Riflessione della stagione 2014/15. Lui la butta lì. Ma no una roba sintetica, divertente, in tema e sopratutto non allusiva.
    No: la conta dei defunti dell’altro anno, l’ultima cena, le frecciatine rosicone.
    Qualcuno avrebbe potuto pensare: beh, in fondo è un simpatico vecchietto.
    Perché per me lui è sempre e comunque number one, sia chiaro. Come ha ballato. I suoi multinick. Tutte le figuracce. Le standing ovation. Cioè number one come soprannome, no come piazzamento.
    Però è un traffichino, si è sparsa la voce, mo è tardi. Potevi lasciare un buon ricordo. Del tipo: però la sa lunga, però ha stile. E invece no. Che poi lo sappiamo tutti che te non puoi fare quello che fa George, nonostante George sia più che altro un involucro. E i senatori, vogliamo parlare dei senatori? Beh se la credono troppo i senatori. Stanno sempre in mezzo, diventano indisciplinati. Gemma è sempre pronta e si è resa completamente a disposizione, credo che stalkerizzi le redattrici per comunicare ogni spostamento.
    L’aveva detto Sak, in effetti, e stasera lo dico io. Lei è la senatrice pronta a tutto. Più degli altri.
    Almeno per ora. Ma basta un passo falso, un attacco di noia, un cedimento improvviso. Ma comunque lei sta bene dov’è e tu stai bene dove stai. Non ci pensare troppo.
    Che ti dobbiamo dire? Che ti devono dire? Tante care cose!

  14. Giuly, la mia opinione sintetica : ma va a cagher!

    (PS tanto non ti ripiglieranno mai, mai come opinionista, mai come ruffiano, mai come ballerino, mai come astrologo, mai come guardarobiere, mai come maggiordomo, mai come spia, mai come esperto hacker, mai come cavaliere, mai come elettricista and so on)

  15. Giuliano, ma quando torni? Ci manchi! 😀

Inserisci un commento

Not using HHVM