Nozze in bilico per Eleonora Daniele: “Non mi fermo mai e per i miei affetti mi resta poco tempo!”

Di Edicola - 24 giugno 2015 09:06:56

Nuovo

Per il secondo anno consecutivo, Eleonora Daniele rinuncia alle vacanze per dedicarsi al lavoro: quest’estate, infatti, sarà al fianco di Salvo Sottile ad Estate in diretta. E così, la conduttrice lanciata dal Grande fratello rinuncia ancora una volta alle nozze con lo storico fidanzato, l’imprenditore Giulio Tassoni, con il quale sta da 12 anni e che avrebbe dovuto sposare a settembre. “E’ vero, ultimamente non mi sono mai fermata. Ma questa è la mia vita. Sono felice di essere tornata per il secondo anno a condurre questo programma, che richiede un impegno non indifferente, dato che è in diretta dalle 14 alle 17. Diamo spazio all’attualità, ma anche alla cronaca rosa e ad argomenti leggeri. Tra me e Salvo Sottile, che conoscevo già perché è amico del mio compagno, c’è una grande intesa professionale e gli ascolti ci stanno premiando. Vacanze? In genere andiamo una decina di giorni intorno a Natale, in un posto caldo. Mi piace andare in vacanza in quel periodo, mi dà un senso di libertà“. Ma la vita di Eleonora, oltre ad essere piena di impegni, è stata anche recentemente colpita da una grave perdita, quella di suo fratello Luigi: “Le mie sorelle Elisa e Cosetta mi sono state molto vicine in questo periodo: sono molto forti e stanno aiutando me e mia madre a superare questo dolore. Purtroppo non vedo spesso i miei cari: mi rendo conto che passano gli anni e non ho tempo da dedicare ai miei affetti. Insieme alle mie sorelle ho fondato un’associazione, Life inside, con cui cerchiamo di sostenere quelli che soffrono di autismo, come mio fratello Luigi, e le loro famiglie. Sono diventata anche testimonial della Fondazione Italiana per l’Autismo e nei miei prossimi progetti c’è un documentario che racconti le vite di queste persone. Racconterò la storia di mio fratello solo se è fatto nel modo giusto: il dolore è ancora radicato in me e non voglio che venga strumentalizzato“. Infine, un altro grande impegno, il libro Storie vere: “L’ho scritto di notte, l’unico momento libero che mi rimane. Raccoglie le storie di dodici signore che ho incontrato nel programma, con una caratteristica comune: sono tutte donne coraggiose che sono state vittime delle loro scelte. Il mio pubblico è composto in maggioranza da donne e le donne si raccontano con più facilità. E ho trascorso l’inverno a parlare dei loro carnefici, così mi sembrava giusto dedicare il libro alle vittime di queste vicende davvero assurde“.

Fonte: Nuovo