‘Temptation Island’: l’opinione di Isa sulla prima puntata

Temptation Island

Niente, io questo programma lo amo, lo stra-amo, lo abramo! Ok, forse citare Woody Allen all’inizio di una opinione su uno dei programmi più trash della tv italiana è blasfemia, però davvero a me sto programma mette una pace interiore che non ve lo potete nemmeno immaginare. Tipo che alla fine della puntata mio marito mi è sembrato il principe William, io mi sono sentita Kate Middleton e la mini casetta che ci sta ospitando attualmente mi è sembrata il palazzo reale. Si dice che l’erba del vicino è sempre più verde ma sinceramente ieri sera dando una sbirciatina ai campi di patate degli altri io mi tengo tutta la vita il mio bell’orticello rigoglioso!

Allora, da dove partiamo. Vogliamo partire dalla conduzione? Io stavo ancora cenando quando è iniziata la puntata e ho seriamente rischiato di farmi andare di traverso l’insalata perché Filippo Bisciglia con più fondotinta del mago Silvan che regala sguardi ammiccanti in stile Zoolander e recita la strofetta imparata a memoria con meno naturalezza della De Filippi quando parla del concorso Fanta beh… non può non far ridere! 😀 Ho ufficialmente deciso che salverò sul cellulare un video con le sue profonde interpretazioni e lo guarderò nei momenti di sconforto per tirarmi su, effetto buonumore assicurato!

Conduzione a parte ho amato questa prima puntata, me la sono proprio goduta e trovo che il cast sia amalgamato benissimo! Tutte le coppie sono interessanti per ragioni diverse, i tentatori sono tutti mediamente gnocchi (si, va bene, guardiamo alla sostanza ma a volte anche la forma può avere un suo perché 😀 ) e tra le tentatrici ne ho già individuate alcune con tutte le carte in regola per fare danni. Prevedo che questo programma ci darà gioie, su gioie, su gioie.

Sicuramente la coppia “rivelazione” della prima puntata sono loro, Aurora Betti e Gianmarco Valenza, è di loro che il web parla ininterrottamente da ieri sera e con ogni probabilità saranno proprio loro quelli che più di tutti movimenteranno l’estate dei telespettatori assetati di trash come la sottoscritta (la sottoscritta? :O Gallella, esci da questo corpo!). Per chi non ha visto la puntata vi riassumo il tutto molto brevemente: lui la ritiene una Ferrari, per questo non guarderebbe mai le altre donne che rispetto a lei sono dei catorci, e le scrive Ti Amo con le foglie. Lei lo ritiene un coglione senza palle e se non ci fossero state le telecamere con ogni probabilità gli avrebbe dipinto due corna sulla capoccia già dopo la prima notte separati. Aspettate che forse nella descrizione ho dimenticato qualcosa, aspettate che rileggo… Ferrari – ti amo con le foglie – coglione senza palle – corna sulla capoccia… no, no, c’è tutto, c’è tutto. 😀

Manco a dirlo il web nella sua interezza si è subito mobilitato per l’adozione del povero Gianmarco e per la lapidazione in pubblica piazza di Aurora… ma io non sono d’accordo. Nel senso, sono d’accordo con la lapidazione (metaforica Aurò, tranquilla, non sfigureremmo mai cotanta bellezza *inchino virtuale*) di Aurora che è proprio tutto ciò che non dovrebbe essere una fidanzata però sinceramente non riesco a difendere Gianmarco perché se è vero che lei lo tratta in maniera pessima è altrettanto vero che non lo fa di nascosto, alle sue spalle, glielo fa proprio face to face. Nei primi 15 minuti di programma quando ancora non conoscevamo le coppie lei per 14 minuti e 59 secondi lo ha trattato di merda. Gli ha ribadito che è senza palle, che non ha carattere, che non ha spina dorsale. E, scusatemi se ve lo dico, ma con tutta la simpatia che mi ha potuto ispirare Gianmarco (che – dettaglio non poco rilevante – è pure un gran figo) se davanti a milioni di persone la tua donna (non una passante, ma teoricamente la persona che più dovrebbe amarti e apprezzarti) dice che sei un senza palle e tu non batti ciglio beh… forse senza palle lo sei davvero.

La loro è una storia assolutamente assurda, sia perché è imbarazzante la non stima che Aurora ha per il suo ragazzo, sia perché è altrettanto imbarazzante il fatto che lui pur di stare con lei se lo faccia andar bene e si faccia calpestare come l’ultimo degli zerbini. Per certi versi mi ricordano un po’ Sonia Carbone e Gabriele Caiazzo dello scorso anno (ovviamente in questo caso Gianmarco è Sonia, Aurora è Gabriele) ma lì quantomeno Gabriele, farfallone quanto vi pare, ha (quasi) sempre parlato bene di Sonia, l’ha sempre lodata e ha riconosciuto tutti i suoi pregi. Qui siamo ad un livello ancora peggiore. Una roba del tipo: “Vaffanculo“, disse lei, “Ti amo“, disse lui. “Va a morì ammazzato“, disse lei, “Sposami“, disse lui. Mi dispiace ma o Gianmarco si dà una svegliata e tira fuori un po’ di amor proprio e di carattere oppure per me è pessimo tanto quanto Aurora. In tutto ciò comunque che continuino a scannarsi e cornificarsi in diretta, sono così funzionali allo show che in ogni caso ringrazio sentitamente chi li ha scelti e ordino altri 2 chili di pop corn per la prossima puntata.

Chi invece al momento mi ha un po’ deluso sono i Teresavvi. Fondamentalmente visti i precedenti (soprattutto nel viaggio post scelta 😀 ) le mie aspettative erano più o meno queste:

…e invece ho assistito a questo:

Cioè ma pcchè pcché pcché? Insomma, da una parte mi ha fatto piacere che soprattutto di Salvatore Di Carlo sia venuto fuori il lato più dolce in barba a tutti coloro che durante il trono dubitavano della sincerità del suo sentimento ma dall’altra parte, boh, li ho trovati giusto una briciolina (una briciolina sarcastica 😀 ) esagerati. Insomma, sembrava li avessero divisi per sempre e sembrava che uno dei due fosse partito in guerra quando in realtà la gran separazione sarebbe durata massimo 20 giorni da trascorrere non tra le montagne del Tibet ma in un resort di ventimila stelle in Sardegna circondati da coetanei dall’indubbia figaggine. Direi che nella vita c’è decisamente di peggio, su. E’ vero che ogni coppia trova il proprio equilibrio ed è vero che in amore non esistono regole universali su cosa sia giusto e cosa sbagliato però se il loro rapporto è realmente questo diciamo semplicemente che non li invidio. Non mi piacciono le coppie troppo aperte in cui ognuno fa quel cavolo che vuole quasi fregandosene dell’altro ma non mi piacciono nemmeno le coppie che vivono rapporti così simbiotici da diventare soffocanti. Una relazione davvero sana, secondo il mio personale punto di vista, è quella in cui si sta così bene in coppia e si è così sereni, felici, sicuri e appagati da stare benissimo anche quando l’altro non c’è fisicamente, perché è come se ci fosse comunque. Per carità, se Teresa e Salvo sono felici e stanno bene vivendo insieme letteralmente 24 ore su 24 gli auguro di avere sempre l’opportunità di farlo ma se – mettiamo il caso – un giorno per ragioni di lavoro fossero costretti a dover star lontani più giorni se queste sono le reazioni direi che come minimo potranno dilapidare i loro stipendi in sedute dallo psicologo. Perché a Temptation Island risolvi tutto con una romantica fuga d’amore nella notte attraversando vestito le gelide acque della piscina riscaldata del cinque stelle sardo, nella vita reale se stai in Sicilia e ti mandano a lavorare a Roma (come è capitato a me e mio marito) attraversare la Salerno-Reggio Calabria a luglio più che a un gesto romantico è molto vicino ad una gran rottura di coglioni.

Per quanto riguarda Amedeo Andreozzi e Alessia Messina loro a mio avviso corrono un po’ sul filo spinato, nel senso che sono in una fase così prematura della loro storia che questo programma se non preso nel modo giusto potrebbe essere distruttivo. Loro per me si stra-piacciono e penso che, salve corna in diretta, se anche dovessero avere delle liti alla fine del programma potrebbero comunque tornare insieme però non devono giocare col fuoco. Stanno insieme da così poco tempo che secondo me entrambi cercano di lanciarsi provocazioni a distanza per avere conferme dall’altro però questo è un gioco pericoloso, è un gioco che ci sta pochissimo a sfuggire di mano. Ad Amedeo piace fare lo splendido, quello che provoca e non subisce le provocazioni, quello sicuro di sé e che non deve chiedere mai… ma quando durante la loro esterna in mare Emiliano ha sfiorato Alessia  il signor Andreozzi ha iniziato a muoversi, toccare le cuffie, contrarre la mascella a e direi che a occhio e croce l’istinto bene o male era questo:

sono gelosissimi entrambi per cui questo gioco al “vediamo chi provoca di più” potrebbe rivelarsi fatale. Aspetto, guardo e incrocio le dita per loro perché nonostante tutto mi piacciono davvero parecchio e sarebbe un peccato se si bruciassero così.

Isabella Falasconi e Mauro Donà potrebbero essere una bella sorpresa, un po’ tutti siamo rimasti perplessi quando abbiamo visto una coppia un po’ fuori target però dopo la puntata di ieri penso che in realtà possano essere un valore aggiunto. La tipologia di problematiche che affrontano loro è un po’ diversa rispetto a quella dei ragazzi, loro parlano di casa, di figli, di progetti molto impegnativi e ovviamente più in linea con le esigenze della loro età (peraltro con il classico scontro tra la donna che sogna matrimonio e figli e il marito che vuole rimanere ancorato con le unghie e con i denti alla sua vita da scapolone) e trovo che questa “finestra” su una relazione più adulta non faccia altro che arricchire il programma quindi sono curiosa e spero anche per loro che le cose possano risolversi al meglio. A dispetto di una presenza fisica appariscente Isabella è una donna estremamente insicura, spero fortemente che Mauro approfitti dell’occasione per capire che magari è l’ora di crescere, che quei capelli bianchi oltre ad attribuirgli fascino gli attribuiscono anche il dovere di iniziare a fare dei passi adulti e mi auguro che alla fine riuscirà a dare alla sua donna tutte le certezze di cui ha bisogno. La puntata di ieri non mi fa presagire molto di buono con riguardo a loro ma siamo solo all’inizio e a volte la lontananza può avere effetti benefici assolutamente sorprendenti.

Più in ombra le altre due coppie con Claudia Merli e Alessandra De Angelis che durante i falò si sono indispettite con i loro uomini che in realtà non avevano fatto assolutamente nulla di rilevante (io piuttosto al posto di Claudia sarei ancora incazzata per le corna con la migliore amica di 5 anni prima. Anzi io al posto di Claudia proprio non sarei mai tornata Dario Loda. In sintesi: menomale non essere al posto di Claudia). Dal promo della prossima puntata, però, probabilmente qualcosa si smuoverà soprattutto per la coppia composta da Alessandra ed Emanuele D’Avanzo. Attendiamo sviluppi con tanta ansia!

Io intanto vi saluto ripensando ad Aurora che si incazza come Salvini in vacanza a Lampedusa al pensiero che il suo fidanzato non abbia fatto il cretino con nessuna O_O  e mentre ci sono vado ad accertarmi che la Terra sia ancora tonda e che l’acqua sia ancora bagnata.