Andrea Melchiorre e Valentina Dallari a IsaeChia.it: “Viviamo la nostra storia giorno per giorno ma non escludiamo progetti importanti insieme. Il più geloso? E’ Andrea!”

Il trono di Valentina Dallari è stato fino alla fine uno dei più incerti e probabilmente uno dei più appassionanti dell’ultima edizione di Uomini e Donne. Dopo tanti dubbi, ripensamenti, abbandoni e ritorni, alla fine la sua scelta è ricaduta su Andrea Melchiorre, il verace romano partito con l’intenzione di giocare e finito col prendersi una bella cotta per la tronista, e ad oggi i due compongono sicuramente una delle coppie più amate, seguite e sostenute tra quelle che sono nate nel corso dell’ultima stagione televisiva.

Di Roma lui, di Bologna lei, adesso Andrea e Valentina fanno un po’ su e giù per lo stivale per passare del tempo insieme, il tutto, però, senza affrettare troppo i tempi e senza correre il rischio di bruciare le tappe e privarsi dei loro spazi personali. In questa lunga ed esclusiva intervista per noi di IsaeChia.it i due ragazzi ci raccontano retroscena inediti del loro cammino a Uomini e Donne, che tipo di coppia sono e quali sono i loro desideri per il futuro…

Andrea Melchiorre e Valentina Dallari

Ciao ragazzi! La prima domanda è la solita e partiamo da Valentina: cosa ti ha spinto a partecipare a Uomini e Donne? Eri spaventata all’idea di fare la tronista? Cosa ti aspettavi da quest’esperienza? E’ stato un caso, io ho sempre seguito il programma e mi è sempre piaciuto. Un giorno stavamo discutendo su una puntata del trono di Andrea Cerioli, Teresa Cilia e Jonás Berami e i miei migliori amici di nascosto mi hanno iscritta perché dicevano che io sarei stata perfetta come corteggiatrice di Andrea! Quando la redazione mi ha richiamata io ovviamente non conoscevo il numero che mi è apparso sul cellulare e loro mi hanno detto ‘Ma hai mandato tu la mail?‘ e io ‘No! Però vengo lo stesso!‘, probabilmente è una cosa che avrei voluto fare ma che senza una “spinta” esterna non avrei fatto! Insomma, ho fatto i colloqui e poi ho capito che preferivano vedermi in altre vesti piuttosto che da corteggiatrice!

In pratica possiamo dire che eri andata per un Andrea e poi te ne sei ritrovata un altro… Esatto! A me piacevano molto i ragionamenti di Cerioli, lo capivo… seguivo principalmente il suo trono, anche quello di Teresa ma più quello di Andrea, mi aveva appassionato, lo commentavo con i miei amici e loro hanno fatto questa cosa di nascosto… alla luce di come è andata, che dire, menomale che lo hanno fatto!

E quando ti hanno detto che saresti diventata una tronista come hai reagito? Ho pensato ‘Ah, ok!‘… ero emozionatissima! A parte che è stata Maria De Filippi in persona a dirmelo quindi già ero emozionata di per sé per il fatto di trovarmela davanti e poi davvero non me lo aspettavo, ho pensato a mille cose in quel momento! All’inizio ero felicissima, poi ovviamente, come da mio carattere, ho iniziato a farmi venire mille paranoie, ma fondamentalmente avevo tanta voglia di trovare una persona quindi ero molto “coinvolta” in questa nuova esperienza!

Andrea, tu sei andato in trasmissione per corteggiare Valentina. Eri veramente rimasto colpito da lei o eri più che altro incuriosito dallo strumento televisivo? Che Valentina mi avesse colpito esteticamente penso sia anche scontato dirlo. Ma mi aveva colpito molto anche il suo carattere… è forte! E a me le ragazze zerbino non piacciono per niente! Non mi aspettavo di trovare l’amore. Ero un po’ scettico. Stai in un programma televisivo e non pensi che possa nascere realmente un affetto nei confronti di un’altra persona, visto il contesto. E, invece, alla fine, essendo fatto di carne e non di legno, ha iniziato a prendermi anche caratterialmente, oltre che fisicamente. E’ nato tutto col tempo, non me l’aspettavo. Si intensificano le emozioni lì dentro!

Valentina, ti confesso che quasi fino all’ultimo tu sei stata per noi una delle troniste più difficili da “decifrare”. Subito una domanda a bruciapelo: ma a te Mariano Catanzaro è mai piaciuto veramente? Gli hai sempre dato molto spazio, più di una volta abbiamo pensato che avessi perso la testa per lui, però lo hai eliminato prima che arrivasse alla scelta… Allora, partiamo dal presupposto che Mariano è un ragazzo bellissimo, è veramente bello quindi è normale che a me sia caduto l’occhio, specialmente all’inizio l’aspetto estetico è la prima cosa che colpisce. Io ho sempre detto sin dall’inizio che il suo modo di fare così teatrale non mi piaceva, però lui oltre  a piacermi esteticamente mi incuriosiva perché pensavo che magari calcasse un po’ la mano per via del contesto, per fare un pochino uscir fuori il suo “personaggio”, e pensavo che magari parlandoci seriamente potesse essere diverso. Poi mano mano che siamo andati avanti mi sono resa conto che invece lui è proprio fatto così, cioè lui è teatrale anche nella sua serietà per cui ad un certo punto mi sono accorta che non era la persona giusta per me. Ovviamente me ne sono accorta solo dopo averlo “studiato bene”, dopo averlo conosciuto, provocato e aver valutato le sue reazioni, non l’ho tenuto lì per fare “ascolti”, come mi ha detto qualcuno, ho semplicemente avuto bisogno del tempo necessario per capire se poteva fare o meno per me. Se avessi voluto “sfruttarlo” lo avrei tenuto fino alla fine, ed invece quando ho capito che non sarebbe mai stato la mia scelta ho preferito essere sincera con lui ed eliminarlo.

Valentina, qual è stato il tuo primo pensiero appena hai visto Andrea? Ti ha subito colpito o all’ inizio era solo uno dei tanti bei ragazzi che c’erano in studio? Esteticamente Andrea è sicuramente un bellissimo ragazzo ma non rientrava nel mio prototipo, io generalmente preferisco gli uomini bassini, più grossi a livello di struttura muscolare, più come Mariano insomma. Mariano era quello che più si avvicinava esteticamente ai ragazzi che ho avuto in passato. Però Andrea mi incuriosiva, lui si è presentato in maniera molto diversa dagli altri, mi ha messa subito in “riga”, mi ha detto ‘io so tutto di te, cosa vuoi sapere di me?‘, non è stato il classico corteggiatore che si presenta in modo stereotipato, ho pensato ‘finalmente!‘ Mi ha subito dato l’idea di una persona che si è approcciata a me così come si sarebbe approcciata al di fuori e questa cosa mi è piaciuta molto. All’inizio mi intrigava in maniera molto ‘easy‘, poi piano piano ha iniziato a prendermi, ha fatto un po’ lo stronzo, ha fatto un po’ l’uomo che non deve chiedere mai che poi è quello che cercavo io! Io ho sempre desiderato un rapporto in cui il mio uomo mi sappia tener testa e non l’avevo trovato finché non è arrivato Andrea! Come ho già avuto modo di dire lui è arrivato per sconvolgere tutto… durante il mio percorso ero convinta che alla fine avrei scelto Gianluca o Mariano, poi è arrivato ad Andrea e ha rivoltato ogni cosa!

Andrea, il tuo primo pensiero quando hai visto Valentina? Era come l’avevi vista in tv? E’ più bella dal vivo! Sono sincero, è molto più bella dal vivo!

Andrea: ti abbiamo visto all’inizio molto scostante, un po’ ‘stronzetto’, sulle tue e sicuro del fatto tuo. Solo più tardi abbiamo conosciuto l’Andrea tenero, dolce, pieno di accortezze e complimenti nei confronti di Vale… questo era dovuto al fatto che all’inizio l’interesse era molto superficiale, quindi eri partito solo per giocare, e poi hai perso davvero la testa? Hai descritto tutto alla perfezione. E’ partito tutto quanto quando mi ha eliminato, mi sono reso conto. E’ stato allora che ho capito che l’interesse nei confronti di Valentina era reale. Non era la mancanza delle telecamere il problema, ma la mancanza sua!

Un momento sicuramente “chiave” nella vostra storia a Uomini e Donne è quello della famosa eliminazione. Alcuni corteggiatori avevano segnalato di aver visto Andrea e Mariano fare comunella dietro le quinte e Valentina ha deciso di eliminarli entrambi. Andrea, ci spieghi bene cosa è successo in quella occasione? Tu eri stato ‘carino’ nei suoi confronti solo perché non lo vedevi come un reale rivale? Non è che non lo vedevo come rivale. Mariano è amicone con tutti e fa ridere, è simpatico, non c’era nei suoi confronti da parte mia l’astio che nutrivo verso Gianluca, sono sincero. E’ stata una situazione particolare: stavamo camminando tutti quanti i corteggiatori insieme verso i camerini, è passato un autista, io l’ho salutato, lui non mi ha riconosciuto e Mariano è venuto là a farmi una battuta in romano in merito al fatto che quell’autista non m’avesse salutato e io mi sono messo a ridere. E’ stato un attimo, ma non è che ero pappa e ciccia con Mariano. In merito alla rivalità, a dirla tutta io pensavo che Valentina fosse più interessata a Mariano che a Gianluca sinceramente. Poi verso la fine si vedeva che tra loro non era più come all’inizio, ma prima…

Valentina, tu come hai vissuto questa situazione? Ti abbiamo vista delusa e in lacrime. Eppure al momento di dire per chi dei due ti dispiacesse di più hai risposto Mariano… perché? Ci ero rimasta molto male per Mariano perché Mariano era già la duecentesima volta che faceva un passo falso, quindi ero stremata. Però Andrea mi aveva deluso, il che è molto peggio. Insomma, da Mariano -anche visti i precedenti- mi sarei potuta aspettare una cosa del genere, da Andrea no perché lo vedevo proprio uno indipendente, uno che si fa i fatti suoi quindi è stata proprio una delusione. Riflettendoci dopo mi sono resa conto che in realtà dopo le loro eliminazioni avevo pensato molto più ad Andrea….

In quei giorni, tramite Instagram abbiamo scoperto che sia Andrea che Mariano sono venuti a Bologna da Valentina. Questa situazione in trasmissione è stata praticamente tralasciata. Ci raccontate qualcosa in più?

Andrea: Fondamentalmente non ho detto niente alla redazione, ho preso e sono andato a Bologna. Non sono riuscito a incontrarla perché lei era a Roma per un’esterna con Gianluca (ride, ndr). Sono arrivato al negozio in cui lavorava lei e ho chiesto a una sua amica il favore di girarle un mio messaggio. In quel momento il mio interesse era riconquistarla, le avrei detto di mollare tutto e viverci fuori. Forse sarebbe stata una mancanza di rispetto nei suoi confronti perché ancora era indecisa, mancavano due mesi! L’unico modo per andare avanti con lei era rientrare in trasmissione, perciò ho deciso di farlo. Io ho sempre detto che se mi fossi alzato per andarmene non sarei più tornato, infatti non me ne ero mai andato… sono rimasto sempre lì, per lei!

Valentina: Al momento dissi ad Andrea che mi aveva dato fastidio che avesse scavalcato così la redazione ma poi riflettendoci ha fatto davvero una cosa carina anche perché lui davvero ha preso ed è venuto veramente, Mariano ha fatto solo il selfie con la valigia però non è mai partito! Quando ho saputo che Andrea era lì io ero a Roma per l’esterna con Gianluca e anche se dentro di me mi avrebbe davvero fatto piacere vederlo sono stata felice che non mi abbia trovata perché in quel momento, dopo quello che era successo, si meritava anche lui di stare un po’ sulle spine! Quando ho ricevuto il suo messaggio attraverso la mia amica da una parte l’ho trovato molto bello, era davvero carino, mi diceva che aveva iniziato a provare delle cose per me, che non voleva perdermi, dall’altra parte ero ancora arrabbiata con lui quindi ho deciso di non rispondere, ho girato il messaggio alla redazione che poi me lo ha fatto incontrare qualche giorno dopo. Quando poi dopo la scelta ho avuto modo di parlare con i suoi parenti mi hanno raccontato che lui in quei giorni era proprio giù, ci era rimasto male e voleva tornare a Bologna anche l’indomani… ci teneva davvero!

Valentina alla fine, dopo aver visto le reazioni di entrambi, hai deciso di farli tornare in trasmissione. Cosa ti ha fatto cambiare idea in così poco tempo? Eri già così interessata? Sì. Con Mariano ero ancora nella fase in cui volevo capire, volevo vedere se poteva esserci qualcosa, se potevo cavar fuori da lui qualcosa di ciò che cercavo e quindi l’ho fatto tornare per questo. Con Andrea… beh,  in quella fase mi sono resa conto che mi era piaciuta molto di più la sua reazione rispetto a quella di Mariano, ha cercato di recuperare senza esagerare, è rientrato in punta di piedi al contrario di Mariano che mi ha organizzato tutte quelle cose strambe che non ho mai capito e mai capirò!

Andrea, nel momento del tuo rientro hai avuto un netto cambio di comportamento. Nelle puntate successive alla tua “riammissione” nel programma eri molto remissivo, testa bassa e atteggiamento pentito. Ti sentivi davvero in colpa? Eri deluso perché pensavi di aver rovinato tutto con quella piccola ingenuità? In quell’occasione ti sei accorto di quanto lei fosse davvero importante? Dovevo farle capire che ero interessato a lei! Mi dispiaceva, non ero nella posizione di essere come prima, di far lo sborone. Dovevo farle vedere che mi dispiaceva e che ci tenevo ad andare avanti con lei! Ero un po’ scettico sul fatto che sarei potuto riuscire a convincerla, perché avendo un po’ inquadrato il suo carattere sapevo che non sarebbe stato semplice, però poi non c’ho messo così tanto come dice lei a riconquistarla! Però penso anche che non sia stato tutto merito mio, perché c’era anche qualcosa da parte sua, mi ha aiutato molto lei. Non è stato proprio il massimo sentirsi dire che fosse rimasta maggiormente male per Mariano, a caldo penso fosse più delusione da parte mia e offesa da parte di Mariano, più che altro. Si sentiva presa in giro, perché poi a mente fredda ha capito io come sono fatto, Mariano com’è fatto… e ha capito che tutto si è ingigantito per via del contesto.

Valentina cosa è successo in quelle ultime esterne e in quegli ultimi giorni insieme ad Andrea e Gianluca che ti ha portato a capire che non era Gianluca bensì Andrea la persona giusta per te? Con Andrea ho sempre avuto un approccio molto più da “vita reale” piuttosto che da contesto televisivo, con lui mi confidavo, parlavo delle mie cose, delle mie paure, dei miei stati d’animo. Gianluca invece mi dava quei momenti di tranquillità, facevamo delle belle esterne però sentivo che mancava un qualcosa che poi è quel qualcosa che invece ho trovato in Andrea. Con Andrea per la prima volta mi sono sentita una ragazza di 21 anni mentre con Gianluca spesso mi sentivo come se fossi più grande di lui, come se fossi una donna di 30. Per una volta ho scelto di vivere nel rischio e nell’incertezza rappresentati in quel momento da Andrea. Del resto ho 21 anni, se non rischio adesso quando dovrei farlo?!

Valentina perché nella puntata prima della scelta hai chiesto a Gianluca di aprirsi con te e hai chiesto che venissero spente le telecamere? Davvero in cuor tuo non sapevi già che la scelta sarebbe stata Andrea? Allora, diciamo che l’incertezza c’è sempre stata, fino agli ultimissimi giorni però in cuor mio sapevo che quando vedevo Andrea ero diversa, quando ero con Andrea ero me stessa, sentivo che con lui c’era qualcosa in più però avevo ancora bisogno di capire meglio Gianluca e per questo ho chiesto di spegnere le telecamere cercando di metterlo a suo agio per vedere se sarebbero usciti fuori altri aspetti del suo carattere. Quando abbiamo spento le telecamere lui non è cambiato, magari ha parlato un po’ di più però ha parlato proprio di altre cose, di cose sue personali… io con Gianluca mi sono sempre sentita un po’ come una sua confidente. Secondo me lui è un ragazzo favoloso però ha delle sue cose personali ancora da risolvere… mi sono accorta che con me era un rapporto molto serio ma di amicizia. Come gli ho detto alla scelta io avevo bisogno di un rapporto paritario, in cui si aiuta a vicenda, non un rapporto in cui io avrei dovuto aiutare lui… però, ripeto, secondo me io e lui abbiamo fatto un bellissimo percorso e credo che la sua esperienza con me potrà tornargli utile per migliorarsi nei suoi rapporti futuri.

Andrea tu come hai vissuto quelle ultime esterne prima della scelta? Pensavi che ti avrebbe scelto o temevi che alla fine sarebbe finita con Gianluca? No, è stata veramente brava a non farmi capire nulla. E’ stata una sorpresa inaspettata. Della giornata trascorsa insieme nell’ultima esterna mi ha colpito il primo impatto che abbiamo avuto col quotidiano e il suo abbraccio dopo che le ho dedicato quella frase. Quell’abbraccio è stato un abbraccio vero e sentito proprio. Però pensavo che avrebbe scelto Gianluca.

Vale, tu hai mai pensato che Gianluca potesse essere quello giusto per te? Secondo me saremmo durati molto poco, non avrebbe mai funzionato come funziona adesso con Andrea. Penso che con Gianluca presto mi sarei resa conto dell’incompatibilità… Gianluca tirava fuori un bel lato del mio carattere, ma è un lato che in me è presente in piccola parte, io per il resto sono diversa e solo con Andrea riesco a sentirmi pienamente me stessa!

Andrea, qual è invece il tuo parere su Gianluca? Pensi che tra di loro sarebbe potuta funzionare? Adesso che la vivo nel mio quotidiano ti assicuro che sarebbe stato opinabile il fatto di dire ‘sì, può stare con Gianluca!‘. E’ veramente travolgente come ragazza caratterialmente e con Gianluca sarebbe stato veramente complicato.

Spente le telecamere della trasmissione è iniziata la vostra vera relazione. C’è qualcosa dell’altro che hai scoperto solo a trasmissione finita e che è stata una bellissima sorpresa? E magari anche qualche difetto che in trasmissione ti era sfuggito?

Andrea: E’ dolcissima. Ma è anche capocciona… e ci mette tre ore a prepararsi! Veramente, non tre ore simboliche, ma tre ore proprio. Deve uscire alle nove e si inizia a preparare alle sei. E’ lentissima (ride, ndr)!

Valentina: Ho notato sempre più affinità tra di noi, lui è un ragazzo molto altruista ma, come me, è altruista con chi se lo merita… farebbe di tutto per le persone alle quali vuole bene. Adoro il fatto che lui condivida molto la sua vita con me, mi aiuta, mi sprona, mi mette in mezzo alle sue cose, mi coinvolge. E poi è capace di farmi sentire davvero importante, preziosa… io noto la differenza tra come si comporta con me e come si comporta con gli altri e mi sento speciale! Qualcuno ha detto che io e Andrea siamo un po’ freddini, in realtà il nostro rapporto è fatto molto di gesti, di piccole dimostrazioni quotidiane che teniamo per noi, pochi fronzoli e molti gesti, anche piccoli. Se invece dobbiamo parlare dei difetti di Andrea direi che in particolare sono tre: orgoglioso, testardo, permaloso! Lui è un tipo con il quale bisogna usare il bastone – ma anche bastonate belle forti! – e la carota…

A pochissime ore della fine della trasmissione abbiamo già visto delle foto di Valentina a casa di Andrea insieme ai suoi parenti e delle foto di Andrea insieme ai migliori amici di Valentina. Come vi siete trovati ad immergervi nelle vite dell’altro? Avete avuto difficoltà a inserirvi oppure vi siete subito sentiti a casa? 

Valentina: Sì, io gli ho presentato i miei genitori e lui mi ha presentato i suoi in maniera molto semplice e naturale, non è stata una cosa pomposa! La sua famiglia è splendida, sono tutti molto alla mano, mi hanno subito messa a mio agio e mi hanno mostrato la loro voglia di conoscermi! Per quanto riguarda il fatto di “immergerci” l’uno nella vita dell’altro posso dire che non c’è stato nulla di più naturale! Io e Andrea abbiamo stili di vita molto simili e anche i nostri amici hanno caratteristiche caratteriali simili, per cui non c’è mai stata alcuna difficoltà nell’integrarsi, lui sta benissimo con i miei amici e io con i suoi. Detto questo, entrambi riteniamo che non sia il caso di bruciare ogni step e iniziare a vivere sempre in simbiosi, siamo all’inizio della nostra relazione, questo è il momento più delicato e importante e non vogliamo affrettare i tempi per cui stiamo benissimo insieme, quando possiamo facciamo in modo di raggiungerci, però è anche importante mantenere i nostri spazi, è per questo che ogni tanto lui esce con i suoi amici da solo ed io esco con i miei. Io in Andrea non ho trovato solo un fidanzato, ho trovato anche un amico, noi ci intendiamo alla perfezione su tutto e anche sotto questo aspetto entrambi, anche in base a nostre esperienze passate, abbiamo capito che è bello stare insieme ma senza esagerare soprattutto all’inizio che è il momento in cui in pratica decidi come impostare il rapporto anche per il futuro.

Andrea: Sì, quando mi affeziono a una persona, la cosa più importante è che conosca la mia famiglia, perché è una cosa a cui tengo. La mia famiglia e i miei quattro migliori amici. Io non avevo mai presentato una mia fidanzata ai miei genitori, è stata la prima volta e mi sono sentito di farlo con Valentina… dopo quattro mesi che in qualche modo la conoscevano già! Io ho conosciuto i suoi genitori, lei ha conosciuto i miei, è stata abbastanza naturale come cosa. Nei miei posti ce la vedo proprio bene, anche se ovviamente quando lei è qui o io sono lì è una specie di vacanza in cui stiamo insieme 24 ore su 24, lei deve stare per forza con me, non ha le sue amiche… però a volte c’è bisogno anche di staccare e stare con i suoi amici e di avere ognuno i propri spazi. Perché è bello passare del tempo insieme, però è anche giusto così. I suoi amici sono molto simili ai miei, quindi è stato impossibile non trovarsi bene. Quello che ho detto alla scelta che lo stare insieme ci porterà a discutere perché siamo molto uguali in tutto è vero, ma è normale così, era anche l’ora!

Siete due persone gelose? Chi dei due è più geloso dell’altro? Avete qualche aneddoto simpatico da raccontarci in cui l’altro ha mostrato la sua gelosia nei vostri confronti?

Valentina: Il più geloso è assolutamente lui! Quando qualche ragazzo mi fa un complimento vedi subito che lui fa un sorriso mooooolto tirato, di toccarmi poi non se ne parla, non mi possono neanche sfiorare! Però io sono una donna molto indipendente, a me fa piacere che ci sia un po’ di gelosia che tiene vivo il rapporto, però se lui dovesse mai scivolare – e non è mai successo – in cose tipo ‘no, tu con la gonna corta non esci‘ mi farei una bella risata e la metterei ancora più corta (ride, ndr)!

Andrea: Penso che la gelosia sia normale, perché sono consapevole di essere un bel ragazzo, sono consapevole che lei è bella come il sole, perciò mi dà fastidio anche quando magari siamo in giro e uno per salutarla le mette la manina sul fianco. Io quella manina gliela staccherei (ride, ndr)! Però devi fare buon viso a cattivo gioco, mica puoi trattar male la gente. Se ti dà fastidio glielo dici, ma non fai scenate! Quelle ancora non ce ne sono state, sinceramente. Le avrei fatte, però le evito!

E a proposito di gelosia, se vi avessero proposto di partecipare a Temptation Island avreste accettato? 

Valentina: No, assolutamente no. E non solo perché avrei fatto scenate barbine, ma perché secondo me non ha assolutamente senso mettere alla prova una relazione nata da così poco tempo. Il programma mi piace e sono curiosa di vederlo però non avrebbe assolutamente fatto per noi in questo momento. Se si trattasse di una relazione di anni allora potrebbe starci la voglia di tentare e di mettersi alla prova, vedi come è accaduto per Tara Gabrieletto e Cristian Gallella… loro ero curiosissima di seguirli anche perché la loro storia è quella che più mi è piaciuta, poi io Tara la adoro!

Andrea: Ma no,  trovo assolutamente inutile mettere alla prova una relazione che ancora deve cominciare!

Cosa pensate del fatto che Amedeo Andreozzi e Alessia Messina siano andati? Credete che riusciranno a uscire insieme da questa esperienza?

Valentina: Non lo so, non lo so… io non ho più sentito Amedeo, ma da quello che ho letto ho capito che lui e Alessia stanno molto bene insieme, però mai dire mai, quello è un contesto davvero particolare ed è di fronte ad una scelta che si capisce quello che prova davvero una persona, quindi vedremo! Ovviamente spero il meglio per loro!

Andrea: Beh, la relazione è la loro e decidono loro come viversela. Io non c’andrei mai con Valentina, perciò non concordo con la loro decisione, ma decidono loro come gestirsela. Però è pericoloso!

E invece cosa ne pensate di Fabio Colloricchio e Nicole Mazzocato?

Andrea: Con Fabio fondamentalmente  non c’ho mai avuto niente, invece con Nicole dopo un po’ mi dispiaceva, perché vedevo che era buona come ragazza e la massacravano tutti. Io nel mio percorso sono stato fortunato perché non ho mai avuto nessuno contro, solo Gianni Sperti che nel corso delle ultime puntate è stato un po’ così, però fondamentalmente non mi sono mai trovati in condizione di dovermi difendere da tutti. Invece lei è sempre stata abbastanza bastonata dal pubblico. Io me l’aspettavo che Fabio l’avrebbe scelta! L’ho capito quando lei gli ha tirato addosso il cartellino e poi lui gliel’ha ritirato di nuovo indietro. Sul viso di Fabio c’era un ‘No, ti prego, non dirmi che se ne va!‘.

Valentina: Io con Fabio ho sempre avuto un rapporto stupendo, gli voglio un bene inspiegabile a quel ragazzo! Durante il trono gli ho sempre dato molti consigli e sono molto felice della sua scelta. Io sin dall’inizio ho sempre pensato che scegliesse lei. Con Silvia Raffaele era molto più ordinario tipo ‘Ok, parlami della puntata, cosa ne pensi dell’esterna ecc ecc‘ mentre con Nicole si capiva che lui voleva parlare di altro… la scelta non poteva che essere lei, quindi sono felice che abbia seguito il suo cuore. Capisco la delusione di Silvia e di chi l’ha sempre sostenuta però sarebbe stato peggio se Fabio avesse fatto una scelta televisiva per avere gli applausi del pubblico e poi lasciarsi dopo una settimana.

Valentina, tu in particolare in trasmissione eri sempre stata molto critica nei riguardi di Nicole, sembrava che proprio non riuscissi a sopportarla! Adesso invece sembra che vi siate avvicinate molto: cosa ti ha fatto cambiare idea su di lei? All’inizio è vero non mi piaceva per niente, mi sembrava una di quelle che se vedo in discoteca mi viene voglia di tirarle il drink! E, invece, uscita fuori, mi sono resa conto che intanto lei è davvero fatta così come l’abbiamo vista in trasmissione, non si è mai proposta per qualcosa di diverso da ciò che è, e poi iniziando a parlare anche di cose che non c’entrano col programma, iniziando a conoscerla, l’ho rivalutata molto. Non dico che sia la mia migliore amica, però comunque mi fa piacere sentirla ogni tanto e uscirci insieme, ci facciamo delle belle chiacchierate!

A proposito sempre del trono di Fabio, Andrea, sappiamo che ti stanno andando poco giù le chiacchiere che in questi giorni stanno circolando per il web in merito a degli apprezzamenti che avresti fatto su Silvia. Noi siamo qui per darti la possibilità di chiarire questo punto…

Andrea: E’ successo che una volta in puntata io e Silvia stavamo seduti di fianco durante il trono di Amedeo e abbiamo parlato un po’ dei rispettivi tronisti, cioè di Fabio e di Valentina. Abbiamo fatto due chiacchiere di cinque minuti, ma niente di ché. Valentina mi ha tirato un’occhiataccia, ho capito che le aveva dato fastidio, perciò c’ho giocato un po’ su questa cosa, ma non era mirato a conquistare Silvia, eravamo in televisione davanti a tutta Italia… l’ho fatto per stuzzicare Valentina, fondamentalmente! Era un gioco e lei, essendo una rosicona… (ride, ndr) Mi faceva piacere, mi lusingava, anche perché non è esagerata e le ho fatto capire che si può fidare. Poi mi hanno detto che anche Silvia ha fatto apprezzamenti su di me, mi fa piacere, vuol dire che mi sono mostrato bene per quello che sono, ma basta, tutto lì!

Valentina: Io penso che Silvia sia una bella ragazza e penso che abbia carattere però sinceramente non penso di essere da meno! So che Silvia ha dichiarato di trovare Andrea interessante e molti hanno pensato che mi sarei imbufalita ma assolutamente no. Io so che Andrea tornerebbe cento volte da me…!

Andrea, diversi giorni fa abbiamo visto una tua foto in compagnia di Aldo Palmeri, uno dei tronisti più amati nella storia del programma! Cosa ne pensi di lui? Lui e Alessia Cammarota hanno davvero bruciato le tappe e nel giro di un anno si sono sposati e da poco più di una settimana è nato il loro piccolo Niccolò. Vi piacerebbe seguire i loro passi, oppure famiglia e figli sono progetti di un futuro molto meno vicino? 

Andrea: Ho fatto la mia prima serata  giù in Sicilia e a Catania ci stava il mio accompagnatore che aveva accompagnato anche Aldo a parecchie serate, si sono sentiti, gli ha detto che eravamo bloccati in aeroporto fino alle quattro e Aldo ci ha raggiunti, ci ha fatto compagnia, ci ha portati a mangiare da qualche parte… è un bravo ragazzo. Ora c’ha questo pensiero fisso rivolto alla famiglia, al bimbo, a tal proposito approfitto per fare a lui e ad Alessia tantissimi auguri per la nascita di Niccolò!  Seguire i loro passi? Mah, è diverso, perché lui c’ha 25 anni, noi ne abbiamo 21, quattro anni di differenza sono tanti, soprattutto a questa età. Poi, chi lo sa, magari tra dieci anni con Valentina mi ci sposo, oppure magari stiamo un altro mese e poi mi lascia lei o la lascio io. Non facciamo progetti, viviamo alla giornata, stiamo bene insieme, cerchiamo di vivere il più spontaneamente possibile questa relazione.

Valentina: Quello di Aldo e Alessia è stato sicuramente uno dei percorsi più belli che ci siano mai stati nel programma, il top! Se i presupposti tra me e Andrea sono buoni e continua ad andare tutto bene come adesso, perché no… noi siamo due persone che vivono molto giorno per giorno quindi perché no, sarebbe bello di sicuro… vediamo come andranno le cose, per ora ho 21 anni e mi godo i miei 21 anni! Sicuramente sarebbe bellissimo, però andiamo per gradi, prima affrontiamo il primo scoglio che è quello della conoscenza nella vita reale e poi andremo avanti se ci saranno i presupposti, e io direi di si!

Andrea vive a Roma, Valentina a Bologna. Come pensate di ovviare al problema della distanza?

Andrea: Come stiamo facendo adesso. Fondamentalmente ora sta scendendo molto spesso lei, ma si vedrà tutto man mano!

Valentina: Adesso siamo un po’ pendolari! Per fortuna si tratta solo di un paio di ore di treno quindi è fattibilissimo, al momento sono più io a scendere perché stacco un po’, mi piace Roma, è più grande e ci sono più cose da fare e poi le nostre cose insieme son tutte giù, la nostra vita insieme è più a Roma. Avendo però molte cose da fare anche a Bologna -anche con la mia famiglia- al momento diciamo che per metà settimana sto su e l’altra metà sto con lui, è una soluzione ottimale anche per permettere ad entrambi di avere i nostri spazi come dicevo prima, poi ovviamente se a me gira di andare a Roma all’improvviso lo faccio tranquillamente, tanto le chiavi di casa ce le ho (ride, ndr)!

Dalla fine del trono a ora quale è stato il ricordo più bello che hai insieme all’altro? 

Andrea: La prima notte trascorsa insieme! Perché appena hanno spento le telecamere ci siamo rilassati tutti e due, abbiamo messo la musica – lei sulla musica è ferratissima, mi sta aprendo un nuovo mondo – e siamo stati proprio bene. Abbiamo fumato una sigaretta prima di metterci a letto, ci siamo visti un film – a lei piacciono tanto gli horror… ma non conta il film, ma la compagnia! – poi la mattina le ho portato la colazione a letto…

Valentina: La prima sera… la prima sera è stata bella perché era la prima volta che eravamo solo io e lui senza nessun contorno e mi sono resa conto che, cavolo!, finalmente ho fatto la scelta giusta! Avevo un po’ d’ansia all’idea della prima volta che ci saremmo trovati soli io e lui, temevo che potesse esserci dell’imbarazzo e invece siamo stati benissimo, l’imbarazzo c’era ma era quello giusto. E sì, gli ho fatto vedere un film horror! Io li adoro e visto che lo sto facendo entrare nella mia vita ho subito condiviso anche questa passione, del resto si parte dalle cose più piccole (ride, ndr)!

Adesso siete entrati a far parte dell’agenzia di Daniele De Falco, come vi trovate con lui? 

Andrea e Valentina: Ci troviamo benissimo, Daniele è una persona molto seria che lavora in modo corretto e trasparente. Si preoccupa sempre di assisterci nel modo migliore possibile dall’organizzazione delle serate, agli spostamenti, alle varie esigenze che possono esserci quotidianamente, si preoccupa di tutelarci di fronte a notizie magari false messe in giro da terzi, insomma si prende cura di noi a 360 gradi e ci tiene sempre informati su ciò che fa e su come lo fa. E’ il nostro agente ma fondamentalmente è anche un amico, c’è piena fiducia, rispetto reciproco e tanta trasparenza per cui diciamo che meglio di così non potremmo trovarci!

Che progetti avete per questa estate 2015?

Valentina: Questa estate avremo qualche serata e poi ci piacerebbe ritagliarci almeno una settimana per staccare da tutto e tutti e stare solo io e lui, al momento non abbiamo ancora prenotato nulla perché non sappiamo bene quando saremo effettivamente liberi ma il progetto sarebbe sicuramente quello di regalarci la nostra prima vacanza insieme!

Andrea: Io ho in serbo un bel po’ di sorprese per lei, però non ve le dico, altrimenti che sorprese sono?!

Vi mandiamo un abbraccio e un bacio, Vale e Andrea!