Patrizia Lucilla Casagrande a IsaeChia.it: ‘Vi racconto io come sono andate le cose tra me e Valentino Di Salvatore!’

Di Franci - 7 luglio 2015 15:07:41

Dopo aver sofferto molto per amore, Patrizia Lucilla Casagrande voleva darsi una nuova possibilità all’interno degli studi di Uomini e Donne. Due sono stati essenzialmente gli uomini frequentati nel Trono Over della trasmissione di Maria De Filippi: il signor Luigi e Valentino Di Salvatore.

Con loro, però, le cose non si sono evolute proprio nel migliore dei modi, anche se, soprattutto col secondo, sembrava che potessero esserci tutte le carte in regola per una magnifica storia d’amore, almeno finché non è iniziata la frequentazione di lui con un’altra dama, Alba Palamenghi.

Di questo e molto altro Patrizia ha raccontato in esclusiva a noi di IsaeChia.it

Patrizia Lucilla Casagrande

Quando ho deciso di partecipare a Uomini e Donne ero spinta da una forte voglia di trovare un compagno, un uomo con determinate caratteristiche, cosa che avevo anticipato alla redazione quando feci il provino. Mi sono sposata giovanissima, a 17 anni, con un uomo bellissimo che, però, mi ha fatto soffrire molto nei nostri 20 anni trascorsi insieme. L’unica soddisfazione che mi ha lasciato è la nostra meravigliosa figlia, che mi sta sempre accanto e mi ha donato un amore di nipotina.

Dopo la fine del mio matrimonio ho avuto una relazione molto complessa con un distinto signore inglese del quale ero innamoratissima, peccato che dopo 7 anni mi abbia lasciato in modo veramente meschino per una rampante 28enne (tra l’altro quasi parente)! Dopo essermi curata le ferite, ho deciso di traslocare da Milano a Torino, dove ho creduto di poter mettermi alla prova, cercando un nuovo affetto maschile. Essendo una persona curiosa, quando la redazione mi ha chiamata non ho avuto dubbi!

Inizialmente a Uomini e Donne ho frequentato il signor Luigi, che mi era parso un gentiluomo. Però, dopo la cena trascorsa insieme, mi ha fatta apparire quella che non sono. La sera che ci siamo visti io avevo la febbre e, a fine serata, lui ha voluto subito andare nel suo albergo in taxi, senza darmi spiegazioni. Per galanteria penso che avrebbe dovuto accompagnare prima me! Arrivati al suo albergo io non ricordavo il nome del mio per cui chiesi ‘Ora come faccio?‘ e Luigi, con fare arrogante, mi gettò furtivamente e frettolosamente 40 euro – che poi gli ho restituito – ricordandomi il nome del mio albergo, senza che io potessi controbattere. Allucinante!

Poi ho iniziato a conoscere un altro cavaliere del Trono Over, Valentino Di Salvatore, che si è sempre mostrato molto interessato a me ed alla mia vita. Mi telefonava sempre, anche tre volte al giorno, mi riempiva di messaggi e foto ad ogni ora, e non nascondo quanto questa cosa mi abbia ben impressionata. Siamo usciti una sera a Roma mano nella mano, abbracciati, e devo dire che non ha avuto atteggiamenti brutti ma solo lusinghe per me… ed è stata una magnifica serata! Poi, non so per quale strano motivo, ha iniziato a sentire anche Alba Palamenghi. Ovviamente non potevo impedirlo, ma io è lei siamo totalmente diverse e il programma prevedeva che lui potesse conoscere anche altre persone, visto che non eravamo ancora fidanzati! Ci frequentavamo… e mentre sentiva Alba chiamava me!

Nel corso di una registrazione, però, come avrete visto, sono rimasta di stucco, ecco perché ho voluto partecipare alla discussione con lui ed Alba, anche se la redazione forse non avrebbe voluto. Forse non facevo audience, forse non sono abbastanza bella. Forse perché non sono subito disponibile con un uomo… chissà! Fatto sta che, dopo d’allora mi hanno lasciata a casa senza un perché!

So, però, che Valentino aveva detto agli autori del programma che voleva continuare a conoscermi e a me ha chiesto scusa tantissime volte per l’accaduto. In seguito è anche venuto a Torino, ci siamo visti, anche se la mia fiducia era piuttosto scarsa. Ci sono stati diversi baci e abbracci tra noi in quell’occasione e mi ha assicurato che non avrebbe mai più risentito Alba e, infatti, so che si sono addirittura mandati a quel paese… si è reso conto che è una signora che vuole solo emulare Gemma Galgani! Dopo le sue visite qui da me ci siamo lentamente allontanati, forse la distanza non ha giovato. Siamo rimasti amici, ma non era amore… forse un calesse?

Sono stata invitata da Valentino a Brindisi, ma non so se ci andrò. Devo valutare bene se fidarmi o meno. Al momento so solo che cerco l’amore e attendo ancora un principe azzurro! Sono stanca di lavorare e fare solo la nonna, anche se adoro la mia piccolina, ma ho proprio bisogno di sentirmi amata. Per il resto, ho fatto diversi casting e attendo risposta, spero positiva!

Un bacio, ragazze, e grazie d’avermi ascoltata, Patrizia Lucilla