Vittorio Brumotti: “Giorgia Palmas sa che potrei non tornare!”

Top

Per la quinta volta di fila, Vittorio Brumotti torna a Paperissima Sprint, anche se con un cast rinnovato: questa volta, a fargli compagnia, ci saranno l’ex Velina Alessia Reato e la comica Valeria Graci. “Quando si lavora in tv, il cast di una trasmissione può sempre cambiare. Succede a Striscia la notizia, dove cambiano conduttori e Veline, quindi capita anche a Paperissima Sprint, che considero un’ottima opportunità di lavoro. Valeria è una brava professionista e lavorare con lei è davvero un piacere; così come lo è per Alessia, che sono sicuro dimostrerà di esser cresciuta rispetto a quando era una Velina“. Quando gli si fa notare che gli Italiani, però, erano affezionati alla coppia che formava con Giorgia Palmas, sua compagna anche nella vita, il campione di bike trial risponde: “Questo affetto da parte del pubblico ci fa piacere, ma Giorgia non è delusa, continua ad esser fiera di aver presentato tre edizioni. A Striscia, noi inviati ricopriamo il nostro ruolo in ogni momento e osserviamo attentamente tutto ciò che ci circonda e ad assicurarci che tutto vada per il meglio. A Paperissima Sprint, invece, sono orgoglioso che ci seguano tanti bambini. E’ una gioia, ma anche una responsabilità: cerco sempre di comportarmi bene“. Eppure, sulla sua bicicletta fa molte acrobazie, alcune anche particolarmente pericolose: “Giorgia è molto preoccupata, come del resto lo è mia mamma. I miei cari sanno che ogni volta che esco per lavorare, potrei non tornare. Lo so, è brutto da dire, ma è la verità. Però per il resto conduco una vita tranquilla: non fumo, non bevo e uso sempre la testa. Nel tempo libero doro cucinare per me e per i miei amici, ho una predilezione per la cucina indiana e per quella dell’Italia del Sud, perché amo il piccante“. Infine, parlando del suo rapporto con la Palmas e del fatto che viene considerato un sex symbol, Brumotti dice: “A dire la verità, credo che all’interno della coppia, la “gnocca” sia lei. Per il resto, lei fa sempre il tifo per me, mi segue ovunque il più possibile, è lì ad incoraggiarmi e spera che possa affermarmi anche all’estero. Io a lei auguro il massimo, perché è una presentatrice bravissima e sono sicuro che presto quest’aspetto verrà fuori. Purtroppo nel giudicarla qualcuno si ferma ancora all’aspetto fisico, ma è davvero brava. Un figlio nostro? Mi piacciono moltissimo i bambini, ma ora sono troppo preso dal lavoro. E in fondo è come se fossi già papà, dato il legame che ho con la figlia di Giorgia, Sofia“.

Fonte: Top