Chiara Giordano smentisce il flirt con Kikò Nalli e sbotta sui social. Nel frattempo il marito di Tina Cipollari conquista le Kardashian…

Non  è la prima volta che finisce nell’occhio del ciclone per flirt vari e presunti Chicco Nalli, conosciuto dal pubblico di Uomini e Donne come marito della storica opinionista Tina Cipollari. Negli ultimi giorni ha fatto parlare il legame ‘proibito’ che il parrucchiere romano avrebbe instaurato con Chiara Giordano, ex moglie di Raoul Bova.

Se il volto di DettoFatto si è limitato a rispondere ai vari pettegolezzi postando sul suo profilo Instagram un’immagine con Tina, accompagnata da una tenera didascalia…

Instagram

Kikò Nalli e Tina Cipollari

…la figlia di Annamaria Bernardini De Pace si è servita dei social per inveire contro gli autori dello ‘scottante scoop‘ che l’ha vista protagonista, con parole piene di rabbia e amarezza.

Instagram

Forse c’e’ un capovolgimento di valori in atto che andrebbe rimesso a posto. Prima pubblicamente poi legalmente – è sbottata Chiara su InstagramMi fanno schifo le donne che vanno con uomini sposati e questo e’ un dato di fatto. Ho invece un rispetto profondo per l’istituzione della famiglia che andrebbe onorata e difesa fino alla morte, cosi’ come si giura di farlo quando ci si sposa. Vale per la mia famiglia, cosi’ come per tutte le altre“.

Riferendosi alla scoperta del tradimento dell’ex marito con Rocio Munoz Morales, la donna ha continuato: “Proprio per quello che ho vissuto non mi comporterei mai in questo modo, minacciando la serenità di una coppia e soprattutto dei figli. Certi limiti non andrebbero superati“.

Nessun commento, invece, da parte di Nalli che, probabilmente, è troppo preso da questo fortunato periodo della sua vita: oltre che la felicità coniugale, infatti, Kikò sta vivendo anche quella professionale. Qualche settimana fa, infatti, lo stesso protagonista del programma di RaiDue condotto da Caterina Balivo ha annunciato l’inizio dell’importante collaborazione con le Kardashian!

Instagram

Kikò è, quindi, il nuovo testimonial italiano dei prodotti delle discusse sorelle americane: i dettagli del progetto non sono ancora stati resi noti, ma tra i commenti ci pensa uno dei follower del profilo Instagram del curatore d’immagine a fare chiarezza.

Pare, infatti, che saranno i negozi Art Kikò ad essere distributori dei prodotti della linea di prodotti per capelli delle imprenditrici statunitensi. Un importante traguardo per il grande amore della Cipollari che non potrebbe vivere periodo migliore…

A Kikò vanno i nostri auguri per questa nuova avventura professionale! E voi cosa pensate dell’intervento di Chiara Giordano?

About Redazione.IsaeChia

12 commenti

  1. oddio con le Kardashian

  2. La Giordano bene ha fatto a togliersi qualche sassolino dalle scarpe e bene ha fatto a sottolineare che non posiamo giustificare tutto e passare sul cadavere di chiunque in nome di una ” modernità”che, spesso, lascia sul campo feriti e moribondi . Queste schiacciasassi , che pescano sempre nei laghetti altrui, chiamiamole ogni tanto con il loro nome!!!

    • Applausi.
      Qui in nome dell’amore si vede e si sente qualunque cosa invece bisognerebbe avere un po’ di rispetto e non parlo solo delle giovani sfascia famiglie ma anche e soprattutto di colore che quel legame dovrebbero difenderlo e tutelarlo

  3. Concordo con lei… E aggiungo : il biasimo deve essere equamente distribuito, non fare le moderne e dire che lei non c’entra niente se si è infilata nel letto di un uomo sposato con due figlie. Pezzo di emme lui, ma non santa lei. Uno giudica anche con il proprio metro e in base a come si comporterebbe…

  4. nel primo mistero di questa fiera.laddove si contempla l’eterna partita scapole vs unghie prensili.eva è sempre contro eva.come in un vecchio film d’autore.è che non ci son focacce appena sfornate che tengano.il cuore è uno zingaro.quello va . dove si porta da solo.e il sangue di ieri non è quello di oggi.432 miliardi di cellule ogni giorno muoiono e rinascono.non ci son focacce ricordi piccole mani che facciano sopravvivere la morte e la rinascita nostra.non c’è niente che tenga.forse ,il senso di colpa.chi lo vuole un senso di colpa nel letto?alzi la mano.
    +ma perché?son una legittima consorte.e manco mi piace kikò.

  5. Kiko mi ricorda il nome del calciatore giapponese dell'”allenatore nel pallone 2″.

  6. io sono rimasta tramortita all’ “istituzione della famiglia che andrebbe onorata e difesa fino alla morte” (seriously??? armati e parti, cara chiara), ho riso di brutto alla descrizione dell’immane capovolgimento di valori effettuato mediante riferimenti a questa vicenducola di cornetti e copertine, per poi svenire del tutto al “qualcuno pensi ai bambini!!!”

    sarebbe stato meglio limitarsi alla letterina destinata ad altrui scrivanie, mi sa

    • Concordo, Crazy! 😀 Ma accidenti, che macigno… o_O Molta più classe la letterina e basta, senza l’uso di paroloni spropositati per un banale episodio di gossip (di cui nessuno si sarebbe curato per più di tre secondi).

Inserisci un commento

Not using HHVM