Simona Ventura: “Ai nemici dico ‘Perdono, ma non dimentico’!”

Di Edicola - 8 agosto 2015 17:08:13

Chi

Ormai, in tv, Simona Ventura fa l’outsider di lusso: a settembre, condurrà Miss Italia su La7, poi sarà su FoxLife con il reality Il contadino cerca moglie. Eccola, infatti, mentre gira l’Italia per far conoscere l’anima gemella a otto ragazzi di campagna. “Abbiamo presentato i contadini in una puntata speciale andata in onda in primavera e ci hanno scritto un sacco di aspiranti fidanzate per conoscerli, pronte a fare un passo verso una vita difficile, ma esaltante. Il messaggio di questo programma è che il contadino oggi non è un lavoro grossolano, spesso è un imprenditore che in molti casi ha studiato e ha fatto una scelta di vita. Ho visitato le più belle campagne italiane, esistono borghi abbandonati dove potrebbero nascere nuove aziende agricole e la terra è sempre un futuro“. Quando le si chiede se lei potrebbe innamorarsi di un contadino, SuperSimo risponde: “Sono cresciuta in campagna, da ragazzina ho avuto una simpatia per un ragazzo che faceva il pastore. Sono quasi sempre persone speciali“. Quanto a Miss Italia, invece, si parla di due novità: le ‘curvy’ e le trans. “Le curvy sono ragazze come tutte che per corporatura o genetica sono più in carne di altre. Se nasci con un seno prorompente o dei bei fianchi, devi andare fiera delle tue forme, che gli uomini apprezzano. Con Patrizia Mirigliani abbiamo deciso di ammettere alle prefinali tre ragazze curvy per farle uscire dal ‘ghetto’ e dare loro una possibilità in più. Poi saranno loro a dover dimostrare di essere belle, in gamba, con un bell’approccio. Sulla possibilità di ammettere ragazze transessuali ci stiamo lavorando per il futuro. Cominciamo però, con aver voluto in giuria Vladimir Luxuria, donna intelligente e di grande cultura, perché vorremmo che si pensasse alle persone per ciò che sono e non per il loro orientamento sessuale. Quando vedo una bella donna, non mi chiedo se è trans, ma se è intelligente, se ha carattere e se è perbene“. Quando le si chiede invece se le tv generaliste le hanno chiuso le porte, la conduttrice risponde: “No, non penso ci sia qualcuno che voglia questa situazione. Ma nel caso ci fosse, deve sapere che posso permettermi di aspettare facendo altre mille esperienze, che in un minuto cambia tutto e non sono mai morta. A X Factor Victoria Cabello è durata solo una stagione. Ci ha provato e non è colpa sua. Vede, ci sono colleghe che umiliano le avversarie in modo becero, ma non è il mio caso. La Cabello ha fatto del suo meglio e devo solo ringraziarla perché non è facile sostituirmi due volte (la prima era stata a Quelli che il calcio). Insostituibile? No, nessuno lo è. Ma metto grande passione nei programmi che faccio, diventano un vestito che mi cucio addosso e questo può dare fastidio. Mi sembra un momento in cui si cercano persone buone per tutte le stagioni, che non mettono particolare passione in ciò che fanno. Si va verso l’appiattimento“. E lei, se la lega al dito? “Perdono, ma non dimentico, anche se non passo il tempo a pensare a chi mi vuole male. Sono serena e dormo come un sasso!

Fonte: Chi