Lorella Cuccarini: “Ho 50 anni e voglio il quinto figlio!”

Visto

Due giorni fa, Lorella Cuccarini ha compiuto 50 anni, eppure, oltre a non dimostrarli, sarebbe pronta a diventare mamma per la quinta volta: “Ho sempre detto che se dovesse arrivare il quinto figlio sarebbe il benvenuto, biologicamente lo posso fare ancora e tutti i miei figli me lo chiedono” esclama lei. Quando le si chiede se i 50 le fanno paura, risponde: “Per niente, è solo una cifra, un numero tra i 49 e i 51. Lo affronto con grande tranquillità. Ho sempre dichiarato la mia età, ma mi rendo conto che ad alcuni può sembrare strano. Compiere cinquant’anni non è un passaggio ad altro e diventare nonna non vuol dire diventare vecchia. Anzi, è una figura bellissima e complementare. Credo nella figura dei nonni: i miei figli purtroppo non hanno potuto goderseli, non sono stati molto fortunati, in questo ma i nonni sono una grande ricchezza e io non vedo l’ora di diventarlo, ho tutte le energie necessarie. Mia figlia Sara è giovanissima, ma una volta i figli si facevano presto mentre oggi si tende a spostare l’età in cui mettere su famiglia“. E lei con suo marito Silvio Testi è sposata da tanti anni, formando uno dei matrimoni più longevi del mondo dello spettacolo: “Può sembrare strano soprattutto nel nostro mestiere, ma le famiglie che funzionano nel mondo dello spettacolo ci sono e sono tante. Siamo una famiglia solida, non ci sono mai stati grandi litigi, più che altro difficoltà sulla gestione della casa o dei figli. Siamo due persone che parlano molto, in un rapporto a due bisogna imparare  a mediare, trovare un punto d’incontro. La passione, come siamo abituati a percepirla, dura per un periodo limitato, è umano che poi si trasformi anche in altro, nel desiderio di costruire una vita insieme. Un rapporto di coppia, una famiglia, va curata quotidianamente con pazienza e capacità di mettersi a parte a volte per lasciare spazio all’altro. E’ giusto essere presi da noi stessi, dall’appagamento dei nostri desideri, ma non bisogna dimenticare ciò che consideriamo priorità. Gelosa sì, ma senza motiva, non sono una che indaga, mi fido molto e do piena fiducia, fino a prova contraria. Sono molto limpida, non ho lati oscuri. Difficilmente perdo il controllo, voglio avere sempre il controllo di tutto, anche se negli ultimi anni prendo le cose con più leggerezza”. Quando le si chiede a cosa rinuncia e a cosa non rinuncerebbe mai, Lorella risponde: “Non rinuncio a niente, non ci sono cose che mi piace fare e che non faccio in assoluto, magari le faccio con moderazione, tipo mangiare la pizza, la mia più grande tentazione. La mangio e poi il giorno dopo prendo un’insalata e mi metto in pace con la coscienza! Non rinuncerei mai all’attività sportiva non amo la sedentarietà e lo sport fa bene“. Quando le si chiede se ai suoi figli interessa il mondo dello spettacolo, la Cuccarini risponde: “Non sono per niente interessati. Sara ha 21 anni e dovrebbe laurearsi presto in management. Giovanni ne ha 19 e si è diplomato quest’anno. I gemelli Chiara e Giorgio per ora pensano a studiare e alla passione per il calcio. Amano lo spettacolo come fruitori, ma nessuno di loro sogna di farlo“. Infine, confessa cosa le manca tra i desideri da realizzare: “Manca Marco Columbro. Stiamo lavorando a un progetto: il nostro ritorno a teatro. Sarebbe davvero un sogno se riuscissimo a realizzarlo. Perché Marco, per me, oltre che un grande professionista, è prima di tutto un grande amico”.

Fonte: Visto