Keep Calm and Love Coach: l’amore al tempo degli Amedessi (si chiamano così, no?)

Amedeo Andreozzi e Alessia Messina

Ahhhhhh l’amour! Quanto mi piace quando vedo due coppie che si amano alla follia, che litigano, poi fanno pace, poi litigano, poi fanno pace, poi litigano e così per anni e secoli… In fondo se ho seguito Beautiful fino a che c’era il caro vecchio Ronn Moss un motivo ci sarà…

Ecco perché questo mese di agosto più delle evoluzioni del meteo, più della polemica su Aurora Ramazzotti a X Factor 9, più del matrimonio di Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo – a cui, ammetto, non riesco a rassegnarmi – io sono completamente assorbita dalla telenovelas degli Amedessi. Li ho amati a Uomini e Donne, li ho seguiti con il fiato sospeso a Temptation Island e ora non mi resta che rassegnarmi a vedere l’evolversi delle vicende del loro amore sui social network.

Ricapitoliamo la situazione: li avevamo lasciati felici e innamorati in Sardegna con tanto di benedizione del buon Filippo Bisciglia, il tempo di dire ‘che carini!‘ ed è uscito il comunicato ufficiale che si erano lasciati. Poi – manco stessimo parlando di Brad Pitt e Angelina JolieAmedeo e Alessia vengono paparazzati insieme, il tempo di un caffè al bar (e delle dichiarazioni di Chiara Napoli sul lasciamento) ed eccoli di nuovo insieme felici, innamorati e pucciosi. Che cosa è successo davvero non ci è dato di saperlo, ma io la mia opinione me la sono fatta. E in realtà me l’ero già fatta quando Maria De Filippi ha lanciato la loro terza esterna, ma questo è un altro paio di maniche.

Non so voi, ma io Alessia la adoro: a parte la bellezza indiscutibile, io la trovo una ragazza con la testa sulle spalle e soprattutto con gli attributi. Quando è uscita con Fabio Colloricchio (Mister Bachata assassina) e le sono venuti dei dubbi sulla veridicità dei suoi sentimenti per Amedeo (con cui non era sposata con figli, ma era uscita gusto un paio di volte…) le sono piovute addosso critiche che manco alla Ramazzotti dopo l’annuncio della sua presenza a X Factor Daily; lei, però, non si è lasciata abbattere e ha conquistato con la sua semplicità e la sua personalità tutti, opinionisti, pubblico e soprattutto Amedeo.

Il punto, però, è che Amedeo non è tipo facile da conquistare. Il classico macho latino che on deve chiedere mai. Quello che ti fa girare la testa dopo soli dieci minuti e nella maggior parte dei casi ti lascia con un cuore spezzato a piangere tutte le tue lacrime dopo un quarto d’ora. Quello che non ti fa dormire sonni sereni nemmeno dopo il ‘Vissero per sempre felici e contenti…‘.

La mia impressione è che Amedeo sia il classico tipo che se una ragazza è troppo appiccicosa si stanca dopo dieci minuti, ma se la stessa ragazza si allontana e inizia a fare i fatti suoi, si offende e punta i piedi come un ragazzino di dodici anni a cui hanno tolto una macchinina dimenticata da mesi per darla ad un altro bambino. Ora, credo che se ci sia una donna in grado di tenere testa ai capricci di Andreozzi quella sia proprio Alessia, perché di ragazze così belle e di carattere come lei ce ne sono poche e Amedeo – che avrà pure i suoi difetti, ma scemo non è – lo sa e dubito che se la lascerà scappare. Sono, però, pronta a scommettere che non le renderà la vita semplice, non a caso l’ha eliminata prima di sceglierla a Uomini e Donne e le ha fatto dire dal buon Filippo che non era al falò prima di dichiararle il suo amore a Temptation Island.

Uno dei pregi di Amedeo è la coerenza: non si è mai mostrato diverso da quello che è, non ci ha mai detto di essere ‘sole cuore amore‘. Lui è quello del ‘non mi sono mai innamorato‘ e Alessia dovrà fare i conti per sempre con questi aspetti del carattere del fidanzato. In fondo credo che di sia innamorata di lui anche e soprattutto per quelli.

Ora io da Love Coach un consiglio mi sento di darlo, non tanto alla Messina che mi sa che tra alti e bassi porterà avanti egregiamente il suo rapporto (cari funz della coppia, vi avverto già da oggi, che probabilmente ci saranno altri lasciamenti e forse non saranno tutti così brevi come questo…), ma a tutte quelle che si imbattono in ragazzi come Amedeo. Io stessa da ragazzina ho avuto a che fare con un personaggio simile, e quell’esperienza mi ha segnato molto. Non tentate in nessun modo di seguire i loro sbalzi di umore o tentare di assecondarli in tutto e per tutto. In questo modo – checché ne dicano – li farete annoiare presto e poi difficilmente riprenderete il terreno perduto. Scegliete per voi stesse e mettetegli dei paletti, non fate qualcosa che non volete solo per farli felici o non assilateli su quanto li amate. Diteglielo ogni tanto e qualche volta fatevi desiderare, senza avere paura che si offendano. Vedrete che risultati!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto sul mio blog (QUI) e sulla mia pagina Facebook (QUI)… ci sentiamo la prossima settimana! Madeleine H.