Natasha Stefanenko: “Dopo vent’anni amo Luca Sabbioni più di prima!”

Chi

Ultimamente si è vista molto meno in tv, ma la conduttrice Natasha Stefanenko ha saputo reinventarsi ed è felicissima oggi con suo marito Luca Sabbioni, con il quale è sposata da vent’anni: “Vent’anni di matrimonio! Sono tantissimi! E pensare che prima di lui il mio record era di tre anni e già mi sentivo un’eroina! Il nostro segreto è il dialogo costruttivo contro l’istinto egoistico e l’orgoglio. Questo me l’ha insegnato Luca. Uomini e donne sono diversi, non è possibile intuire cosa pensa l’altro se non si parla. Poi serve pazienza e saper rispettare anche i momenti no dell’altro, quando è meglio stare alla larga. Siamo una squadra, ci completiamo. Il nostro amore è ancora più bello e profondo di prima. Ci ricarichiamo l’un l’altro, come le batterie: ci basta abbracciarci per farlo“. Insomma, l’ex modella russa dà dei piccoli consigli come fa sul suo blog: “Sì, da un anno ho un blog, Natasha’s way, che mi diverte. Parlo d’amore, di famiglia, dò consigli di moda, bellezza e fitness, grazie al mio passato da modella“. E a proposito, quando le si chiede come fa a mantenere una linea perfetta, risponde: “Alimentazione sana e naturale, stop al junk food, e attività fisica, con regolarità: se si vogliono risultati, non basta una volta a settimana“. E per quanto riguarda il lavoro? “Per ora lavoro in Russia: ho da poco terminato Russia’s Next Top Model e a fine agosto inizierò la versione russa di What not to wear, che insegna alle donne a essere alla moda a prescindere dall’età o dalla taglia. Ma la cosa più divertente è che Luca ha appena debuttato qui come attore! Interpreta un italiano, Luca Moretti, in un film che uscirà in autunno e di cui sta facendo il doppiaggio. E dire che lui mi ha sempre detto: “Fai ogni cosa, ma non l’attrice” per paura di vedermi baciare un altro! Beh, per fortuna non ha dovuto baciare nessuna nel film!

Fonte: Chi

 

About Edicola

10 commenti

  1. Beata te..20 anni? E senza istinti omicidi? Che fortuna. Si vede che suo marito non le lascia scarpe/ciabatte/ calze/ piatti/ tazze/ figlio in giro per casa.

  2. Ma e’ tutta un finta. Dopo 20 anni amare il compagno piu’ di prima?! Ma chi ci crede? Non e’ possibile ne scientificamente, ne spiritualmente, ne materialmente, ne sentimentalmente….

  3. Quando si erano conosciuti, ovvio, all’ inizio dell’ ammmore… 🙂

    • allora,avevo capito.è che è roba che si trasforma.è nel nostro cervello.mica sul comodino.l’amore,dico.se fosse ,davvero,percepito come immutato e fisso come uno sguardo fisso, bisognerebbe indagare sul proprio stato mentale.son cose che si dicono.per sentito dire.è tradizione.mi sa.ciò non toglie,però.ci sono trasformazioni del cervello che si piacciono tra di loro.che si aspettano.che si rincorrono.e l’amore sopravvive.che non è una brutta parola.significa continuare a vivere.salvarsi.poi,oh.chi glielo farebbe fare ,a quella,di stare con quello da 2decenni?si vede che sta bene.qualche volta male.ma sempre in modo diverso. guca,abbiamo fatto bene,a farglielo notare.
      +ma perché?la posta del cuore.ma anche no.

  4. ma non l’ ho letto neanche l’ articolo…non mi interessa…ma una frase del genere mi da’ sempre fastidio perche’ non e’ possibile…e’ contro natura!

    Ciao Coen! 😀

Inserisci un commento

Not using HHVM