Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Ferragosto & dintorni…

Di Isa - 22 agosto 2015 15:08:54

Marco Mengoni

(rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Quest’oggi non ho annunci trionfali da fare, segno del fatto che ci troviamo inequivocabilmente nella settimana più vacanziera dell’anno. E mentre “Io ti aspetto” continua a imperversare in maniera (quasi) inquietante nelle radio italiane – tipo che la becco ogni tre per due… – al punto che attualmente è in 4° posizione nella classifica airplay generale, 3° in quella italiana e 2° in quella tv (fonte EarOne), l’irrequieto staff tace, sicuramente intento a godersi una relativa quiete PRIMA della tempesta autunnale. Come detto più e più volte, infatti, è attesa per i prossimi mesi la pubblicazione di “Parole in circolo – 2DUE/DI2DUE”, opera seconda dell’ultima fatica discografica di Mr. Mengoni. Che continua a lavorare come una formichina, per mettere a segno quello che – quasi certamente – sarà l’ennesimo centro della sua proficua carriera nel mondo della musica. Un successo senza dubbio dovuto alle cosiddette “condizioni al contorno” – vedi management giusto, produttori giusti, promozione azzeccata, fattore C, e bla bla bla – ma anche e soprattutto alle strepitose doti di Marco il quale, oltre a essere un cantante e interprete sopraffino, è un professionista sincero e pieno, pieno di passione per la vita.

Marco Mengoni

………………………….
Riempiamo la vita di passione. Buon Ferragosto!
………………………….

E il suo augurio di Ferragosto è la più grande riprova del suo approccio assolutamente passionale alla vita e al lavoro.

Marco Mengoni

…………………………
Sott’acqua, dietro a un vetro, dal dentista. Ovunque sia…purché a COLORI!!! ✌
#lanostraestate
………………………….

Detto ciò, in attesa di periodi più fertili, vi do appuntamento alla prossima settimana lasciandovi il link iTunes per scaricare Parole in circolo (Special Edition & Special Price) da iTunes (QUI). A soli 5,99 €, la playlist contiene anche la traccia “Time of my life”, riadattamento inglese di “Come un attimo fa”.

Alla prossima! Valentina