Up&Down, spazio alla moda: Virginia Tomarchio

Di Chia - 13 settembre 2015 19:09:24

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica Up&Down curata dalla nostra Love Coach Madeleine H. (per visitare il suo blog ricco di consigli di moda, amore e non solo cliccate QUI) che esaminerà il look di un personaggio dello spettacolo, indicando una mise Up ed un outfit assolutamente ed inesorabilmente Down! A lei la parola:

Up&Down - Virginia Tomarchio

Non so voi, ma la scorsa stagione ad Amici più delle strepitose performance vocali di Stash Fiordispino a catalizzare la mia attenzione è stata la love story controversa e difficile tra Cristian Lo Presti e Virginia Tomarchio. Bellini, bellini, bellini loro, che si amavano a distanza da una casetta all’altra e non si staccavano gli occhi di dosso durante tutte le puntate del seralone. Ora che l’amore ha trionfato, e anche Virginia visto che contro ogni pronostico si è aggiudicata il premio del talent di Canale 5 per la danza, posso dedicarmi anche all’analisi del suo stile. Perché la Tomarchio, pur essendo leggiadra e dotata di una naturale eleganza, quando non veste gli abiti di scena a volte mi combina qualche disastro…

UP: Qui Virginia mi piace molto. La gonna a campana, in tessuto traforato, non solo è molto di tendenza – e lo sarà anche quest’inverno – ma le dona molto, enfatizzando le belle gambe e il vitino da vespa. Promossa anche la camicetta di chiffon sempre nera con delle applicazioni che non sono affatto esagerate, ma che regalano all’outfit un punto in più in ricercatezza. Giuste le scarpe sempre nere, anche se quel cinturino non lo preferisco; Virginia, però, ha la caviglia molto sottile per cui se lo può permettere Voto: 7-, carina ma da una con la sua classe ci si aspetterebbe qualcosa in più.

DOWN: Allora, diciamolo subito e togliamoci il pensiero: i vestiti neri lunghi se hanno lo spacco sulla coscia sono per un evento di gala, di sera, e vogliono tacchi alti, pochette, stole di seta e brillanti. Basta, stop, nient’altro. Vedere un esemplare di abito nero lungo con spacco laterale abbinato a quelle cose fiorate – che definire scarpe mi sembra un azzardo – giacchetta da ufficio e maglietta dell’ultimo concerto del gruppo metal del quartiere mi ha quasi compromesso la digestione. Oltretutto a questa mise tremenda la bella Virginia decide di abbinarci una shopper camouflage così da rendere il tutto ancora più agghiacciante. In più qualcuno le dovrebbe dire assolutamente dire che le borse sul letto non si mettono perché – come diceva mia nonna – si addormentano i soldi. Voto: 3-, anche una ragazza bella come Virginia non si può permettere di prendere 5 cose accaso dall’armadio e buttarsele addosso. Bocciatissima!