‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Scusate, eh, ma non potevate dirlo prima che per liberarci di Jorio servivano dei piedi belli? Cioè, ci siamo sciroppati per un decennio le vicende farlocche di Anzianotti quando sarebbe bastato fare un casting valutando le signore dalle caviglie in giù? Certo, Annamaria Pancallo può sentirsi lusingata, eh. Negli 80 secondi pieni che sono stati dedicati a lei e al suo uomo lui, in pratica, ha lasciato intendere che la sua pedicure sia stata determinante nella scelta di stare insieme ed iniziare a convivere… oh, sono soddisfazioni! Ogni donna, dopo mesi di convivenza, sogna di sentirsi dire: “Amore, ti ho scelta per i tuoi piedi!“, è una frasona dai, io ancora mi chiedo perché non l’abbiano scelta come battuta finale di Pretty woman. Anyway Antoniuccio è l’ennesima riprova che quando ai piani alti stai simpatico puoi fare quello che ti pare. Che lui ed Annamaria stessero insieme anche mentre lui partecipava al programma lo sapevano tutti gli abitanti di Roma e provincia ma la cosa è stata fatta passare in cavalleria, baci, abbracci, strette di mano, sorrisi ampi, volemose benescurdammoce ‘o passato. E’ in questi momenti che il mio istinto di creare un’associazione in difesa di Laura Lella (e di tutti i suoi colleghi sfanculati per molto meno con ingiuria e disonore) emerge in maniera insistente.

Ad ogni modo, però, quei miseri 80 secondi piazzati alla fine e spalmati tra gli annunci della D’Urso, i materassi di Mastrota e la pubblicità delle suppostine effervescenti per la stipsi, indicano proprio il tramonto di un’eroe. Guardalo bene, Mr. Manetti. Tu sei ciò che lui era, lui è ciò che tu sarai (no, no, non è una citazione tratta dalla biografia di Gianni Sperti, è una roba un po’ meno illustre 😀 ).

Eh, già perché Giorgio è proprio il sostituto naturale di Antonio, stessa avvenenza (al netto dell’età e del resto del parterre, ovviamente), stessa voglia di ritagliarsi a tutti a costi un posticino qualunque nel mondo dello spettacolo (Giorgè, ora non è che ci diventi giornalista non iscritto all’albo anche tu? Guarda che io un libro sulla riproduzione del gabbiano fiorentino non lo compro, eh), stessa totale assenza di volontà di impegnarsi con qualcuno. Il fatto è che, grazie alla follia dilagante di Gemma Galgani, adesso Giorgio senza fare assolutamente niente si è pure trovato in una insperata e, per lui miracolosa, posizione da vittima! Una posizione che sfrutterà e spremerà fino all’ultima goccia, una manna dal cielo per lui. Ve l’ho detto ieri, lui si era fatto il conto di uscire per un mesetto dalla trasmissione con Gemma per ripulire al meglio la sua immagine e per poi tornare in studio forte del fatto di poter sbandierare la sincerità delle sue intenzioni e costernato che poi il quid in più con la biondona non fosse scattato. Ma così è meglio! Così è molto meglio!

Cioè Gemma mi lascia (verbo improprio, per lasciarsi bisognerebbe prima stare insieme, ma prendetelo comunque per buono), io le avevo chiesto di uscire insieme (e ho chiesto A LEI di venire a Firenze, io guai se mi muovo. Ah, e va bene uscire insieme dal programma e vivere a Firenze ma tu a casa mia non ci vieni, io sto nella mia, tu te ne affitti un’altra, io mi faccio i cazzi miei e ogni tanto ti chiamo e usciamo così poi non si dice che non ci ho provato a far funzionare le cose) e lei si rifiuta? Fermi!!!! Ma questa è una mega botta di culo, è un terno al lotto, è il biglietto vincente del Turista per sempre, è una scala reale di cuori nell’ultima mano di un poker milionario! Quindi ora è tutta colpa sua! Ora non devo nemmeno stare un mese senza trasmissione, non devo nemmeno fingere di averci provato! Ora è tutta colpa di Gemma, ora io sono un santo! Ma vaiiiii, ma vieeeeeeeni. Massì ora faccio anche qualche dichiarazione equivoca che lasci intendere che forse sono innamorato, l’uomo innamorato e ferito tira di più, magari mi mettono pure sul trono come Gianmarco Valenza e mi fanno un casting di ventenni gnocche con i piedi belli (si, perché se Jorio ce l’ha con i piedi belli ora li voglio anche io)… oh, ma chi se ne frega se fino a 15 secondi fa ho ribadito che non sono innamorato, questi mica se lo ricordano, questi si bevono tutto, e poi ora c’è Gemma al centro del bersaglio, io posso fare quello che mi pare,  pappappero!

Ecco, brevemente questo è quanto. Insomma io generalmente riesco sempre a giudicare chi, in una determinata situazione, è a mio avviso più teRiBBile dell’altro, ma con Giorgio e Gemma è impossibile, davvero. E’ come chiedersi se sia peggio una colica renale o un mese di dissenteria. Al momento l’unica certezza è che per tutto l’anno a venire ci toccherà cuccarci sia la dissenteria che le coliche renali. In bocca al lupo a noi.

Video della puntata: Puntata interaAlessio si presentaFrancesco T. e le sue peripezieUn cane tra Francesco e CarolRitorno di fiamma? Il ritorno di… Gemma! Tina: la prima lite!Ecco Francesco, Paolo e Marco –  Salvatore e Alfiero si presentano – George Vs. Gem: George perde la calma!Antonio e Annamaria: è amore!

Video inediti: Tina, Gianni e Tinì dopo la prima puntata