Auditel ‘Uomini e Donne’: esordio migliore di quello dello scorso anno, vince il Trono classico

Trono classico

La stagione 2014/15 di Uomini e Donne si apre con il segno positivo e con dei dati d’ascolto che, nel complesso, superano quelli della settimana d’esordio dello scorso anno!

Anche questa volta a farla da padrona, almeno all’inizio, sono le puntate dedicate al Trono classico e alla presentazione dei nuovi tronisti e caratterizzate – come accaduto anche nella passata edizione – dalla presenza dei personaggi dell’ultima edizione Temptation Island.

La puntata più seguita della settimana è stata quella di esordio, quella di lunedì, che ha visto la presentazione di Silvia Raffaele e Amedeo Barbato, il confronto tra Alessandra De AngelisEmanuele D’Avanzo e Fabiola Cimminella e la presenza in studio di Salvatore Di Carlo e Teresa Cilia, che ha totalizzato 2.610.000 spettatori ed il 21.35% di share.

Sempre sulla stessa media si sono mantenute le puntate del Trono classico di martedì e mercoledì: 2.640.000 spettatori con il 21,06% di share per quella di martedì caratterizzata dal confronto tra Isabella Falasconi, Mauro Donà e Marta Krevsun, con la presenza in studio di Fabio Colloricchio e Nicole Mazzocato, mentre  2.617.000 spettatori con lo share del  21,18% per quella di mercoledì con il confronto tra Giorgio Nehme, Aurora Betti e Gianmarco Valenza poi culminata con l’ascesa al trono per quest’ultimo che è andato a completare il trio di tronisti di questa prima parte di stagione.

Bene, rispetto al disastroso esordio dello scorso anno, la prima puntata dedicata al Trono over, quella di giovedì, tutta improntata sulle vicende di Gemma Galgani e Giorgio Manetti, che ha raccolto un buon 20,98% di share con 2.128.000 spettatori sintonizzati.

Male, invece, la puntata di ieri, sempre incentrata su Gemma e Giorgio ma con spazio dedicato anche a Francesco Turco, Gilda Grandi, Antonio Jorio e la presentazione dei nuovi cavalieri. La puntata si è fermata ad un poco soddisfacente 18,95% di share con appena 1.947.000 spettatori.