‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Niente, ragazzi, non se ne esce. Che stiano insieme, che si lascino, che si accoppino dal vivo con altra gente o quant’altro noi ‘sta tassa corrispondente ai nomi di Gemma Galgani e Giorgio Manetti non ce la leviamo. Ed io, nello specifico, proprio non riesco a liberarmi da questa persecuzione. Tanto gira e rigira la programmazione che alla fine, in un modo o in un altro, quando tocca a me commentare la puntata come per magia cicciano fuori ‘sti due… io in una vita passata devo per forza aver fatto qualcosa di molto brutto per beccarmi ‘sta croce settimanale.

Che poi, voglio dire, ieri nella casa del Grande Fratello 14 è entrata praticamente una visione, la personificazione nella realtà di un medico del Seattle Grace di Grey’s Anatomty, un dottore stra-laureato e stra-fighissimo e con il vantaggio di essere sottratto al noto istinto ‘v’ammazzo tutti‘ di Shonda Rhimes, e mentre magari alle tre del pomeriggio stava lì a farsi una bella doccetta e a chiedere che qualcuno gli insaponasse le spalle a me cosa toccava? Il collo raggrinzito della Galgani e il Manetti che, sempre per quel discorso del non rassegnarsi all’età che passa, non aveva preso la pillola della pressione e aveva lo stesso colorito dei gamberoni alla piastra. Cioè ma che ingiustizia è? Ma se devo rinunciare alla versione reale del Dottor Bollore ma quantomeno dovete ricompensarmi sventolarmi davanti una qualche forma di Colloricchio. E invece no, mi tocca la dentiera tirata a lucido di Giorgio, quei quattro ciuffetti spari da capellini grigi che si trova in testa e tutte le crisi isteriche del reparto geriatrico al completo. Ingiustizia.

Che poi, a prescindere da tutto, no, ma di che caspita stiamo a parlare ancora per puntate e puntate? Ok, va bene, per me ‘sti due sono due attoroni il cui unico scopo nella vita è non perdere quel (misero) briciolo di notorietà acquisito grazie a Uomini e Donne, ma mettiamo pure il caso che fossero vvvvvvvvvveri e singeri (scusate ma a me il semblige di Sophia Galazzo ha sconvolto a tal punto che adesso è cambiato anche il mio vocabolario)… ma la storia E’ FINITA. Se ne è parlato una puntata, se ne è riparlato nella seconda puntata… ma basta! Volete continuare a tenerli in studio perché fanno andare su di giri le casalinghe over 60? Ok, ma almeno cambiate gli argomenti. 3 puntate e per 3 ore si son dette sempre le stesse identiche cose… ma che dobbiamo andare avanti a parlarne finché loro non ci sotterreranno? Perché statene certi, signori miei, non importa che voi siate 10/20/30/40 anni più giovani di Gem&George: saranno loro a sotterrarci. Noi saremo sotto metri di terra a fare da concime agli alberi di ulivo e loro saranno ancora lì a registrare sfoghi, a chiarire cose già chiare da 100 anni e ad ammorbare i nostri figli, e i figli dei nostri figli, e i figi dei figli dei nostri figli.

Ah, e comunque, per inciso, io resto sempre più sconvolta dai ragionamenti che si sentono lì dentro, eh. Sempre premesso che per me sono due falsoni e bla bla bla se proprio volessi fingere (e sottolineo FINGERE, perché la mia opinione è quella scritta nel primo commento a questa nuova stagione degli Over e da lì non mi muovo) di bermi tutta la loro patetica storia ma non ci sarebbe nemmeno mezzo dubbio sul fatto che comunque, tra i due, al netto di tutto abbia ragione Gemma, eh. Insomma dagli aneddoti raccontati mi sembra evidente che Giorgio la trattasse più o meno come Francesco Turco tratta il cane della signora Carol, direi che su tutti il fatto di farla dormire sul divano perché, povero Giorgino, col respiro pesante di lei non riusciva a fare le ninne belle belle è proprio roba che dà la misura di quanto lui se la sia proprio accollata a forza giusto per continuare ad essere Giorgio di ‘George&Gem di Uomini e Donne’. E no, certo, lui voleva uscire dal programma con lei. Lei doveva lasciare la sua vita a Torino (città in cui in 8 mesi Giorgio non è andato più di 3 volte) e trasferirsi a Firenze. Prendendo una casa per i fatti suoi, però, altrimenti poi Giorgetto si sente soffocato, lui deve uscire con i suoi amici e farsi i fatti suoi. E in tutto ciò qual è il messaggio che è passato in queste ultime due puntate? Che siccome Giorgio è sempre stato chiaro e ha sempre premesso di non essere innamorato… allora era autorizzatissimo a pisciare in testa a Gemma! E, anzi, stupida lei che a un certo punto si è scocciata! Pazza! Avrebbe dovuto baciare il suolo sul quale camminava Giorgio, avrebbe dovuto ringraziare il cielo per il fatto che un uomo non rattrappito e non affetto da alzheimer si sia interessato a lei, sarebbe dovuta andare a Lourdes a ringraziare per il miracolo ricevuto! Però a Lourdes avrebbe dovuto prendere un albergo diverso da quello di George, sia mai che il rumore del suo respiro gli fosse arrivato anche da camere separate e lo avesse infastidito durante il sonnuzzo, povera stellina.

E c’è pure gente che chiama per ‘sto soggetto. Ci sono signore adulte che si gasano perché Giorgetto di Uomini e Donne dà loro nomignoli (stupidi) sulla falsariga di Gem. Ci sono signore che pagherebbero per dormire rannicchiate nel divano monoposto della Manetti’s house. Desolante, è davvero tutto desolante. E siamo appena alla terza puntata. Di questo passo io da qui a Natale mi farò autoesplodere dentro l’orrenda giacchetta giallo/scolorito del gabbiano (a tal proposito, io lo dico dall’anno scorso ma, vi prego, qualcuno glielo dica che gli sta di merda. Avete detto a Sperti dei baffi, dite a quest’altro che quella giacca gli sta stretta e lo fa sembrare un uovo di pasqua Rocher scaduto nel 1974).

FERMIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!! Sono le 18.30!!!!! Nella casa del Grande Fratello è pomeriggio pieno…. e l’ora della piscina e della ddddddddddocciaaaaaaa!!!! Sentite, vi lascio ad arrovellarvi sulla vita sessuale della Galgani, io c’ho un attimo un appuntamento dal dottore….

Video della puntata: Puntata interaA.A.A. Cercasi donna sportivaGemma: il terribile sfogoTina Vs. Gemma: il feroce attacco! – Giorgio: libero di ricominciare?Legittime perplessità – Il ravvedimento di Francesco“Cosa guardi Francesco?”