Anticipazioni ‘Uomini e Donne’: Trono over 26/09

Anticipazioni 'Uomini e Donne'

Oggi pomeriggio si sono registrate le nuove puntate  del Trono over di Uomini e Donne. Da MariaDeFilippi.mediaset.it eccovi le anticipazioni:

Oggi, sabato 26 settembre, si sono registrate le nuove puntate degli Over. Maria inizia subito da Gemma e da quello che è successo in studio la settimana scorsa, un contributo video riassume il pregresso (discussione con Tina, incontro di Giorgio con Federica ecc. e sua conferma che è tutto finito).

A fine trasmissione Gemma parla con la redazione e si lamenta anche di Tina che tuttavia non ha molto da aggiungere, se non che le sue lamentele sono sempre le stesse; Gemma, che non la vuole nemmeno guardare, reagisce molto piccata, le due signore discutono a lungo e si invitano reciprocamente a non parlare dell’altra quindi Gemma l’accusa di imparzialità perché lei è pazza di Giorgio e non ha apprezzato neppure l’invito a un ipotetico viaggio a Fatima per grazia ricevuta, il duello non si placa e i punti sono chiari: per Tina, se cercava l’amore non doveva stare con lui per otto mesi, Gemma replica che lei ha sempre sperato che scoccasse l’amore.

Paolo e Francesco sono interessati a conoscere Gemma, ma quest’ultimo dice che non si sente a suo agio in trasmissione e si ritira; Paolo (lo sportivo) ci tiene a continuare la conoscenza, si è giù sentito con Gemma che è disposta a prendere un drink con lui ma a sorpresa interviene provvidenza per ballare un tango con lui – attaccati come un francobollo – precisa lei, ma lui la trova un po’ rigida.

Giorgio fa il suo ingresso in studio e Maria lancia il video della sua esterna con Federica: l’aspetta sull’isola Tiberina dove ha allestito un picnic a base di pizza e buon vino, lei indossa un abito nero trasparente e i due familiarizzano, nel frattempo Tina ha pensato di fornire Gemma di un rotolone di fazzoletti per le eventuali lacrime. Gemma in studio commenta negativamente alcune battute di Giorgio, lui alla domanda di Maria, ribadisce che non ha più nulla da dire, Gemma gli chiede perché l’abbia chiamata tre volte al telefono, Giorgio parla di “fantascienza” perché la sua ultima chiamata risale al 4 settembre scorso e consegna a Tina il suo cellulare per una verifica; nel frattempo Federica dice di essere stata benissimo con lui.

Giorgio si è sentito in settimana anche con Anna e se lei sarà d’accordo, gli farebbe piacere uscire a cena questa sera stessa; Gemma ha uno scambio di opinioni con Anna che l’aveva apprezzata per il suo comportamento con Giorgio però adesso lo sta frequentando, Giorgio balla con Anna.

Erika entra in studio e Maria fa partire il nuovo messaggio sonoro che Gianluca le ha mandato, sulle note di una canzone di Ramazzotti, anche le sue parole d’amore si sprecano e Tina è stupefatta, però quando entra lui l’opinionista corre a prendere specchio e cipria per sistemargli il “trucco e parrucco” , lui senza alcun imbarazzo saluta il pubblico a casa e i suoi amici e collaboratori, il siparietto fra i due è esilarante ma – a parte gli scherzi Erika sta diventando molto importante come nemmeno in passato mi era capitato – dice Corrado, interessato a Erika, chiede se le sue parole siano sincere ed Erika si sorprende della domanda e precisa che con lui le cose erano partite bene ma poi lui era molto concentrato molto su se stesso; Tina invece la invita a riflettere sui Gianluca perché, visto che tra loro non c’è stato nemmeno un bacio, è preoccupante la dichiarazione di tutto questo amore, ma Erika lo sostiene e Gianluca si alza le dà un bacio e balla con lei abbracciandola a lungo ma poiché alle fine della musica rimane in piedi al centro, Tina lo invita a ballare di nuovo e poi riconosce che in tanti anni non aveva mai visto una persona così “disinvolta”

Francesco T. vuole parlare ancora con Carol, così ritorna d’attualità l’argomento “cane sul letto” e chiede se c’è un futuro per loro, lei dà una risposta negativa ed è disposta solo ad una amicizia, ma lui non sembra bastare. Per lui era arrivata Marisa, a loro si unisce Alfiero con il quale la signora si è vista ma Francesco dice che per lui non va bene perché non guida e ha paura del treno, mentre per lei Alfiero è un signore ma è troppo grande per lei.

Non ci sono progressi nella conoscenza di Alessio e Cristiana, si sentono solo al telefono ma non si sono mai incontrati, lui vorrebbe una donna che condividesse le sue esperienze, lei non vuole “mendicare” un eventuale incontro e anche la cena programmata per questa sera sembra a rischio; Tina la trova svogliata e priva di entusiasmo, intanto Maria comunica l’arrivo di due ragazze e lei dice che non andrà a cena con lui.

Anna Lida e Gemma S. vengono a conoscere Alessio ma lui le congeda entrambe.

Maria S. siede al centro dello studio aspettando Salvatore, nell’attesa Tina dà vita ad una irresistibile imitazione della signora, quindi un video riassume le sue vicende, scontri compresi con Rina, quindi entrano Francesco S. per Maria S. e Piera per Salvatore, rimangono entrambi.

Pasquale ha passato un giorno intero con Agata nel suo paese, ma non è più sicuro di voler continuare la sua conoscenza perché lei lo ha cacciato fuori dalla sua camera d’albergo, Agata spiega che era salito per lavarsi i denti e poi l’ha “buttata” sul letto, per lei non era né il tempo né il luogo, se torna a trovarla nel suo paese chissà…intanto per lui arriva dalle Marche Irene, ma Maria è talmente incuriosita dalla grande villa di Pasquale che gli chiede se può mandare giù le telecamere e lui non ha niente in contrario, quindi balla con a la nuova arrivata.

Leopoldo e Rita si incontrano al porto di Ostia per conoscersi e capire se possono andare d’accordo ma secondo lei, Leopoldo è un uomo perfetto e lei lo cerca un po’ più birbantello e con qualche difetto perché litigare fa bene alla salute quindi chiude con lui mentre Giuseppina decide di continuare finché si può, segue un ballo per il quale Rita chiede di farlo con Giorgio ,come se fosse un figlio che fa ballare la mamma.

Sfilata maschile “ultimi giorni d’estate” , preceduta dalla sigla di Anahi, il primo a presentarsi dalla stylist è Alessio che ha chiesto il suo intervento, sfila in completo grigio perla e raccoglie ottimi voti, tranne il 7 di Provvidenza – se no si crede troppo bello -; segue Giorgio che fa tutto da solo e Tina sottolinea che il fascino di Giorgio non si batte ma i voti non sembrano condividere la sua opinione, a Gemma non sono piaciute le scarpe per questo solo 8; Francesco è andato da Anahi e le ha dato prova della sua abilità canora e poi sfila con disinvoltura e prende buoni voti; Gianluca fa da solo ma Anahi vede i suoi abiti e li boccia “per sempre”, lui viene annunciato da Tina, sfila con rose rosse ma per Tina è troppo breve e deve rifare tutto, così avviene e le rose finiscono fra le braccia di Tina che poi annuncia di stare innamorandosi di lui! Anche Sandro fa da solo e la stylist promuove il suo outfit, ottimi i voti della giuria; anche Marco fa da solo e anche lui è promosso con lode da Anahi, meno dalla giuria; Corrado fa da solo e non convince né la stylist né la giuria; Claudio , promosso dalla stylist e dalla sua equipe, non travolge la giuria; Francesco S. fa da solo e la stylist lo promuove, è perfetto dice, la giuria è meno generosa; Alfiero si è vestito da solo e ottiene voti molto alti, i primi cinque dovranno sfidarsi prossimamente…

About Isa

136 commenti

  1. Ora mi spiego il selfie delle chiappe della Dallari.

  2. Stavo per scrivere la stessa identica cosa ahaha

  3. Tuttavia non ho capito perché avrebbe dovuto aspettarsi che Valentina pubblicasse le loro conversazioni private.
    Non mi sembra ci fosse nessun preavvertimento. Il fatto che lasciasse che il suo amico lo sfottesse su IG non mi sembra abbastanza, più che altro mi sembra tutt’altro. Lo stesso vale per la chiusura del rapporto via instagram, per quanto già questo avrebbe potuto essere interpretato come un segnale. Ma sarebbe una forzatura. Avrebbe dovuto applicare un principio di cautela incompatibile non solo con la sua età, ma con il normale Io credo che lui fosse preso bene, lo dico in termini tecnici.
    Quindi non credo dovesse aspettarsi nulla di tutto ciò. Non credo che voi ve lo sareste aspettato. Non mi sembra che Valentina si sia dimostrata in questi mesi un mostro, posto che Andrea ha tutto il mio supporto, col senno di poi si può dire la qualunque. Detto questo non credo, prendendo per buono il processo alle intenzioni di Juless, che Valentina non abbia dimostrato alcunché. Nemmeno ai fan di Andrea. Perché c’era una prima parte in cui lei lo insultava, e peraltro non credo che pure non fosse uscita questa prima parte della conversazione lei avrebbe dimostrato nulla. Lui ha semplicemente detto: mi piacevi nonostante i difetti, elencando i difetti. In una conversazione privata, considerato quel che si dicevano lei e il suo amico su IG, ci può stare. Nessuno l’avrebbe preso per un colpo basso, esclusa eventualmente quella parte di platea, che immagino abbia un certo peso nella fanbase di un personaggio di U&D, a disagio con il proprio corpo. Andrea non è mai stato il principe, Andrea era il giusto ed alle persone piaceva per questo.

    • scusate mi sono perso. Dicevo: un principio di cautela incompatibile non solo con la sua età, ma con il normale sentire di una persona coinvolta, di un ex fidanzato, più in generale di un essere umano. Questa cautela asettica è tipica dei robot e dei non coinvolti. Dico nella vicenda. Gli alieni.

    • Processo alle intenzioni di chi? Di Valentina o di Andrea?
      Non ti seguo….
      Non ho letto le conversazioni originali, mi sono fatta un’idea partendo da quello che avete riportato voi.
      Comunque siano andate le cose, quella di Valentina sarebbe stata in ogni caso una battaglia persa in partenza.
      I fan della coppia solitamente tendono a schierarsi dalla parte del mollato/a, tanto più in questo caso.
      Lei è la strana, lui il giusto.
      Secondo me, quello di lei è stato un disperato tentativo di mostrare l’altro Andrea, quello che non è venuto fuori nel programma e che lei ha conosciuto fuori, cosa a cui ha anche accennato durante il confronto in puntata.
      Il garbo, il self control e la galanteria sono venuti meno in privato mentre in pubblico lui ha continuato a mantenere un certo registro. Non è una prova, solo una prospettiva diversa.
      Lo strabismo e la cellulite/la perdita dei capelli e l’alitosi si equivalgono.
      Non penso che ci sarà gente che si schiererà dalla parte di lei sulla base della condivisione di un inestetismo.

      • processo alle intenzioni non ha una connotazione negativa. Pure io ho detto che secondo me Valentina l’ha fatto per … eccetera. Processo in effetti è un termine che fa pensare ad una persecuzione, o non saprei, allora diciamo che ti sei interessata al fine, presupponendo ne avesse uno. Per il resto sono abbastanza d’accordo, direi.
        Tranne quando dici ‘lei è strana, lui il giusto’. Il giusto non dev’essere inteso come il contrario di ‘sbagliato’, qua si tratta d’er giusto. Non ricordo nemmeno se il primo ad usarlo sono stato io o Coen, ma credo Coen. Tuttavia ‘er giusto, per come lo usavamo qua, per come lo immaginavo io, è un dritto, non è un galantuomo: anzi. ‘Er giusto tra le prime cose che ha detto a Valentina è stata: a volte sei noiosa. Forse tu in quel periodo non commentavi, ma penso ti sia chiaro che il personaggio Andrea non era caratterizzato come Marco Fantini in versione corteggiatore.

        • Quella definizione che ho riportato- il giusto e la strana- non è mia, non la condivido.
          Leggendo un po’ di interventi, ho avuto l’impressione che il pubblico li veda così.
          A me durante il trono sono piaciucchiati entrambi, ma presi singolarmente, tra di loro non ho mai visto una grande intesa e non ho mai shippato la coppia.
          Tra i due, lei mi è parsa la più sincera e lineare. Lui è stato “er giusto”, nell’accezione che dai tu, solo per qualche puntata, poi camaleonticamente si è adattato al contesto e a quello di cui aveva bisogno lei e ha modulato i toni e i comportamenti. Non saprei dire se lo abbia fatto in virtù dell’interesse per lei o per rimanere in trasmissione.
          Se Valentina lo ha mollato via social (e sottolineo il se), se lo ha deriso per lo strabismo, ha sbagliato e dovrebbe solo aspettare che passi la bufera senza peggiorare la situazione, però non me la sento di accanirmi contro di lei, ma indubbiamente è legittimo che lo faccia lui in quanto parte lesa.

        • Puoi pure sottilineare il se, ma io mica devo convincerti. Io lo so.
          Poi sul camaleonticamente ha cambiato idea ne ho parlato ai tempi.
          Tu la pensi come Gianni Sperti, io no. Per me è stato sempre lo stesso.
          Poi per tre puntate è stato a testa bassa, perché è razionale rispetto allo scopo, non una macchina.

          • No, per carità, come Gianni Sperti, no.
            E non ho detto che per i fan lui è Marco Fantini.
            Rispetto alla tipologia del corteggiatore Fantini ci sono tante altre gradazioni e varianti, no?

          • Cerioli sarebbe stato il migliore tra i tronisti uomini, se solo avesse scelto.
            Purtroppo se non scegli io non posso votarti. Ma non perché la favola.
            Comunque Cerioli l’ho sostenuto, tranne quando accellerava troppo con Sharon. Mentre Amedeo non si capiva una mazza.

        • E comunque no, per i fan lui non è Marco Fantini corteggiatore.

    • Twe, non è che al posto di Andrea mi sarei aspettata di preciso l’eventuale pubblicazione di conversazioni private, però – a rottura conclamata e irrimediabile – sarei stata un tantino circospetta e frenata trovandomi ad interagire di nuovo con l’ex (e a maggior ragione considerando il fatto che la loro love-story era nata in TV ed aveva un certo seguito a livello pubblico, non era la classica frequentazione del vicino di casa che conosco solo io e altri quattro gatti…). Diciamo che in generale nelle situazioni in cui si profila un conflitto di interessi (nel caso specifico relativo all’immagine che può uscire delle due parti) a me verrebbe spontaneo stare in campana.

      Col senno di poi, il sospetto che lei lo abbia stuzzicato appositamente (fra l’altro, ancora e sempre rigirando il coltellino nel punto debole di cui si sa) per provocargli una reazione abbastanza accesa a me viene. Poi magari tutta la sequenza è stata casuale, certo, possibilissimo… però almeno il dubbio rimane….

      • potrebbe essere, ma non credo che lui se l’aspettasse, ad ogni modo. Forse avrebbe potuto, ma non credo abbia a che fare con l’intelligenza il cascarci o meno. Nemmeno a considerare che esistono diversi tipi d’intelligenza, tra le quali quella emotiva. Non penso che abbia davvero a che fare con la sfera razionale, non penso che comunque lui avesse l’esperienza pregressa. Sarà pure un dritto, ma è più che altro un pischello. Per questo non sembra un inciucione, perché non è davvero scafato. Lo è solo più di molti coetanei presenti nello studio. E tanto mi basta. E lo è nel modo giusto. Quindi non pensa all’ipotetico danno d’immagine e risponde alla sua ex ragazza come si risponde alla propria ex ragazza. Arrabbiandosi, prendendosi male. Eccetera.

        • Sai cosa, ho riletto lo scambio dei messaggi facendo attenzione alle date e mi sono accorta che Valentina in quell’occasione era tornata all’improvviso a farsi sentire a distanza di quasi un mese dacché aveva bloccato Andrea: presumibilmente lui sarà stato colto di sorpresa, oltre che punto sul vivo per la frecciata odiosa con cui lei si congeda, e dunque sì, gli dev’essere uscita una reazione di pancia tutt’altro che meditata e calcolata nelle conseguenze. Non avevo capito che ieri era stato semplicemente reso noto uno scambio avvenuto in precedenza… e quanto più le cose avvengono a caldo tanto più risulta comprensibile l’impulsività… (non ne facevo cmq. una questione di intelligenza, solo ritengo che cadere nelle provocazioni servite a freddo sia un po’ da ingenui… benché poi sia anche vero che a 21 anni ci sia scarsa esperienza… ma è che tendo pure a scordarmi l’età di Andrea, perché d’aspetto ne dimostra abbastanza di più…). Quindi, alla fine della fiera, penso che la tua analisi sia valida anche su questo aspetto 😉

          Per spezzare una lancia a favore di Valentina, può essere che sia un tipo suscettibile all’eccesso (e questo è un limite ma non una colpa) e perciò rischi alle volte di rimanerci male sulla base di semplici equivoci e fraintendimenti, che la feriscono e destabilizzano inutilmente.

          • comunque il fatto è che lui non è bellissimo. Non è nemmeno brutto, non tutti i tronisti sono stati belli, ma di certo non fa male. Che poi ovviamente dico bello cercando di non considerare ciò che piace a me. Perché per me Monte lo conciavano da pirla, io non riesco a passarci sopra, però capisco che si debba considerare un bel ragazzo. Fantini sarà stato pure bello, ma talmente appallava che la pace dei sensi, però sempre tenendo in considerazione il target bisogna dire che.
            Ma Jonas mica era bello. Certo Jonas non aveva problemi agli occhi. A me piacciono i problemi agli occhi.
            Sto pensando ad Andrea sul trono, eventualmente.
            Valentina un buon trono ma ha fatto il suo tempo, quindi chissene. Valentina era bella, giovane, wannabe, perfetta per il trono. Perché per me un difetto del rosa era che si colpevolizzava la tronista se ne baciava più di due. O se baciava alla terza. Ma non ha senso. Quindi per me Valentina è stata utile. Il mio è un approccio è pragmatico e m’importa più che altro quel che va in onda.
            Io Silvia da quando l’ho vista nell’acqua ho pensato è da trono. Quando ho visto Tina in favore di Fabio il giorno della segnalazione ho detto è da trono. Poi il trono va come va, ma quello viene dopo. Prima vengono scelti. Andrea è un po meno scontato. Il giorno del confronto l’ho visto sul trono. Per com’era lui, per come erano andate le cose. Ma manca molto tempo a Gennaio e non è comunque come quando mi sono accorto di Fabio e Silvia. Ho divagato. Ma ormai è chiaro che non interessa delle sfilate.

          • La buona riuscita o meno di un trono tante volte dipende da chi arriva a corteggiare e dalle dinamiche che si creano. Certo se la personalità di un tronista è forte, il trono riesce bene in ogni caso (però le personalità di rilievo sono poco comuni). Personalmente ho un debole per chi ha senso dell’umorismo (per es. mi era strapiaciuto Alfieri, visto nelle repliche/sintesi, perché ai suoi tempi non seguivo ancora…). Anche a me piacerebbe Andrea sul trono.

          • Ma non è tanto quel che ha fatto Valentina, ma il come.
            Io non mi soffermo sul fatto che fosse o meno un’atteggiona o su come l’avrei considerata fuori da quel contesto, io ho scritto che volevo un trono in cui i corteggiatori si sbattevano e da questo punto di vista voglio la parità, perché la parità in questo caso è utile. Anche Teresa non dava spiegazioni.
            Teresa però ha scelto presto, anche se è stata brava a gestire la situazione, a riempire la puntata, era una vicenda interessante, Teresa poteva esprimere qualcosa che le altre non potevano esprimere.
            Ma Valentina si è sbilanciata davvero alla penultima esterna, anche se io avevo già capito che non c’era altra strada. Non dico debbano essere tutte così, le troniste, ma dev’essere chiaro che le troniste sono troniste, non corteggiatrici. E portano avanti il trono. Non come Jonas e Cerioli.
            I troni più belli dell’anno scorso sono quelli rosa, per me. Ma i due troni blu attorno sono fondamentali. Vorrei tifare un maschio.

          • Giorgio è stato il migliore.ma mica perché ha concluso con una figlia.per lo show.sta cosa che questi vengono votati alla fine della fiera,in estate,dico,in base a se sono stati veri o falsi.sta cosa che sono se scelgono chi e come.io non la capisco.giorgio era un pagliaccio.un clown.un mascalzone latino.un lestofante da trono.era uno che ci sapeva fare con le donne.e con gli uomini.con la gente.entrava e ridevano con lui.parlava e gli guardavano gli occhi e i denti.fece,pure,casini,mica si comportò bene.ma non aveva intenzione di comportarsi male.è che non sapeva manco mentire.si,lulu,sempre piaciuto alfieri.
            +lulu,dì qualcosa chè devo aspettare le 4,11.

          • coen, sottoscrivo tutto!

            Ma davvero proprio le 4,11? (e sottolineo virgola 11)

          • Infatti Amedeo si è ingiustamente classificato secondo solo perché ha fatto una scelta spettacolare. Assurdo!
            Avrebbe dovuto vincere Andrea (Cerioli). Al di là della mia spiccata preferenza per lui, è un fatto che il suo trono sia stato il più seguito e discusso e che sia stato un tronista atipico. Se avesse accontentato il pubblico e scelto Sharon, avrebbe vinto a mani basse.
            Non vogliono la verità e la sincerità, ma la favola, anche a costo del raggiro….

        • Twe, avevo gradito pure io il trono di Valentina.
          Quello di Teresa no. Boh, non so come mai.

          • mi sto congelando.tra un po’ dovrò svegliare i consanguinei che a proposito di sangue c’è pietra che si sta inzuppando come un fazzoletto intorno al dito quando pensi di essere immortale.

          • Ah, devi svegliarli alle 4,11!

            Ma mettiti addosso una copertina o un giubbino….

            Aiuto, mica ho capito chi sia pietra….

          • lulu,per favore,copertina,no. nello stato di obesità avanzata in cui ,internamente,mi dibatto ,mi ci vuole una coperta a due piazze di spagna.
            +pietra.il satellite.l’eclissi.si sta arrugginendo la luna.
            +sto sul balcone col pc.
            +grazie per non crollare dal sonno.tra un po’ ti libero.

          • Eh, il lirismo coeniano…. 🙂

            Bello però il pc sul balcone… e la luna arroventata… e la coperta immensa oppure nessuna….

          • Ma dove sarà finita Jeta?
            E’ da un po’ che non si fa un giro qui, mi pare….

          • ci pensai ieri.mentre facevamo l’alba.straniera, vieni a guardare pietra con noi.
            +lulu sta sparendo.pare un occhio che si chiude su una pupilla spenta.
            +lulu,va a dormire.chè divento allegra.

          • +sì, proprio così.ma come le sai certe cose?

          • Alfieri era troppo pompato, per me. L’ho guardato, ma non arrivavo a tifare per lui. Era pure troppo amato. Ai tempi si facevano i weekend. Però certo che era da trono. Ma è un altro Uomini e Donne, un’altra epoca. Mo il culto della personalità ha perso terreno. E poi uno one man show è incompatibile con il trono over. E quello faceva molto. Come per me nel trono di Federico. C’era anche Giannotti, ma praticamente andavano in onda tre ore e mezzo di Mastrostefano a settimana. Maria deve produrre risultati, perché Mediaset conta su di lei. Quindi deve adottare un approccio che innova senza spaventare. Per me le cose vanno come vanno, due uomini ed una donna, perché è il modo meno rischioso di fare le cose. Quando proponi un programma che va in onda cinque su sette e che contribuisce così tanto alla vittoria della fascia 15-18, specie nel target commerciale, non puoi darti alla pazza gioia.
            Quindi i simpatici, così come i tonti, ci saranno sempre. Come quelli che piacciono alle mamme. O i cornuti. O l’idolo delle folle. Io vorrei er giusto, a maggior ragione per i suoi occhi. Pure io ho i miei problemi agli occhi. Giorgio invece no. Comunque non ci sono più reality sui calciatori, non puoi acchittarla così bene. Guardate quando hanno cercato di pompare Fabio. Che palle. Mentre dopo è migliorato. Anche Fabio, utile, da Teresa fino a Silvia. Però niente tifo. Non tifo un tronista da secoli. Andrea non era male, ma su di me il gf non faceva effetto: non l’ho visto. E poi ha mollato tutto. Comunque preferivo Teresa ed il giusto.

          • lulu,quali cose?sempre che tu dica a me.

          • decideranno le curve, non si sa mai. Vado.

          • Mi spiace essermi persa Mastrostefano, di certo mi sarebbe divertita con il suo trono. Con Fabio invece mi sono annoiatissima. Poi le ragioni della Defy me le sai spiegare tu… mentre il mi corazon ha ragioni che la ragione non conosce… 😀

          • coen, sì certo che dicevo a te… mi riferivo alla mia pupilla a mezz’asta fra uno sbadiglio e l’altro….

            Ciao twe, notte! 🙂

          • *sarei divertita

          • grande giorgione, quanto mi ha fatta divertire
            ho riso di brutto, e son stata pure contenta per lui

            concordo con coen, comunque, non si comportò bene
            ma quando uno ti fa divertire così, e vedi che non le fa in mala fede, da spettatore gliele perdoni eccome le cappellate (d’altronde, mica le ha fatte a te)

            trono inarrivabile, per me

          • Ah, ma tu ti riferivi a pietra, non a me!

          • Ecco, dai, con Crazy allora siamo già in tre cultrici… 😉

          • Uno dei troni migliori di sempre.

          • I troni di Alfieri e Mastrostefano sono stati entrambi molto divertenti ma a differenziarli sono le intenzioni.
            Entrambi sono stati poco rispettosi nei confronti delle loro corteggiatrici ma Federico lo ha fatto per lo show.
            Ha calcato la mano, creando di proposito alcuni siparietti- la bilancia, il cartellone con i punteggi,le esterne identiche- al solo scopo di intrattenere il pubblico ridicolizzando le persone che erano lì per corteggiarlo, inclusa quella che poi è diventata la sua fidanzata.

          • Sono diversi anche per molti altri motivi. Collocazione nel palinsesto, ore di girato, messaggio che dovevano lanciare, penso peraltro che Federico sia una persona migliore di Alfieri, considerate tutte le informazioni del prima, durante e dopo, a mia disposizione. In più una era destinato ad un trattamento di favore, l’altro se l’è preso, in parte però era anche un regolamento di conti tra Maria e Mora, ma in parte conquistandoselo registrazione dopo registrazione. Mastostefano è lo schiavo che si fa re. Alfieri tutto apparecchiato. Io parlo delle asimmetrie di potere, perché Uomini e Donne è un programma che tratta il potere nelle microinterazioni e quello studio ammicca alle istituzioni totali.
            Alfieri, nonostante le pose, si è arreso alla prima coattona che passava.
            Non dico che sia ai livelli di Jonas, ma non era veramente uno show.
            Con Federico ridevo perché sembrava un dodicenne, con tutte ciò che comporta, schiaffi e abbracci da fratello minore compresi, quel manicomio era il suo parco giochi. Io volevo continuasse, perché sapevo che esiste una parte di pubblico, parlo del popolo eletto, che si sarebbe scandalizzato e avrebbe iniziato a dire che era inaudito. Ma poi sarebbe rimasta incollata, come certificano gli ascolti. Ogni volta che mandavano il quarto giorno di seguito il blu era uno schiaffo a quel pubblico moralista che però in fondo ha le sole colpe di non avere le idee chiare su quale bisogni soddisfi la trasmissione e quale sia la differenza tra realtà e rappresentazione. E solo eventualmente è ipocrita.
            Mentre con Giorgio sorridevo leggermente perché il suo umorismo era da la sai l’ultima?. mentre l’unica cosa che si notava era il suo dominio incontrastato sulle ragazze, eccetto Martina perché il format lo prevedeva.

          • però come per la bellezza riesco a uscire dal mio gusto personale e riconosco che il trono di Alfieri è stato uno dei meglio riusciti della storia di Uomini e Donne. La redazione è stata molto brava a creargli intorno la giusta atmosfera e lui era adattissimo allo scopo. Comunque lo scopo di tutto questo è, volendo ricondurre tutto ad una sola funzione, intrattenere il pubblico. Non trovare ragazze. Infatti il grosso delle storie finiscono. E peraltro il fatto che finiscano occupa solitamente al massimo quindici minuti di una puntata. Certo è che troni come quelli non possono più esserci, quello di Federico a maggior ragione. Ma non significa che sia peggio. Adesso è meglio. Sopratutto però non si può più fare. O almeno, fino ad oggi non era cosa. Poi in futuro tutto potrebbe cambiare di nuovo. Non dipende solo dalla redazione. Dipende dal pubblico.

          • Non credo sia questione di moralismo e non penso che all’epoca qualcuno si sia scandalizzato- non seguivo il blog in quel periodo, potrei sbagliarmi- ma di senso dell’umorismo. Non è una colpa, né ipocrisia non essere in sintonia in toto con il senso dell’umorismo della De Filippi.
            Lei mette in scena quello che diverte lei, a volte si trova un punto di incontro, altre no.
            Ma, al di là di tutto, protrarre la stessa situazione all’infinito, annoia.
            A me Mastrostefano ha divertito fino ad un certo punto, poi l’ho trovato caricaturale e ripetitivo, fermo restando che la penso come te sulla persona di cui ho avuto sempre una buona opinione.

          • No infatti tu non c’eri Juless. Non puoi capire. Erano divertimenti da adolescente. Poi sui gusti non discuto.

          • *della quale*
            Comunque si sa che la pensiamo diversamente. Ne abbiamo già discusso tante volte e credo sia chiaro ad entrambi il punto di vista dell’altro.

          • pensa che giravano le petizioni per boicottare il blu. E per il resto hai ragione. Il fatto è che, nel caso specifico, mi sembra tu abbia, nel caso specifico non in generale, meno informazioni in mano, tuttavia riesci a cavarne qualcosa di buono lo stesso. Comunque è una qualità.
            Ma non mi piace fare i complimenti. Adesso me ne vado.

          • Ecco, ho sbagliato. Caffè.

          • Ah Twen,adoro quando il popolo eletto si sdegna ma continua a guardare ipnotizzato e irritato

  4. comunque dobbiamo trarre un insegnamento da tutto ciò: è bene che chiunque si trovi a scannarsi con l’ex al giorno d’oggi si faccia sempre gli screenshot e si precostituisca le prove, che al giorno d’oggi non si sa mai…almeno per fb e affini, capisco che con sms e whatsapp invece non ce ne sia bisogno

    e, in caso di sfoghi coi migliori amici, meglio a voce in serata post-rottura che con le prove scritte (verba volanti ecc ecc, mica scemi i romani)

    …ma si può vivere così??? cascano le ovaia solo a pensarci…

    (che cretina io che al momento del taglio ho eliminato tutto, messaggi belli e brutti, pure quelli che mi avrebbero accaparrato qualche simpatia in più :D)

    • io parlo sempre partendo dal presupposto che quel che dirò potrà essere riportato ad altri, ma comunque non mi limito. Penso: pagherò le conseguenze. Sarebbe colpa mia, che ho delle aspettative. Ma anche meno: non posso sapere cosa accadrà, se volevo la certezza di non far sapere non avrei dovuto dire. Fare. Magari un giorno pensare. Infatti in realtà non penso quasi mai. Io però mi faccio i fatti miei. Per dire che si può vivere così. Ma capisco.

      • però parli. e magari ciò può esser fonte di litigate, recriminazioni, possibili giudizi, ma si tratta di conseguenze molto diverse, e questo volevo dire e che interessava a me
        le conseguenze di roba scritta (a seconda di come e da chi divulgata)
        specie per chi non ci pensa, e magari per una bischerata a caldo (magari pure sacrosanta) si becca la rottura di scatole
        (e non parlo dell’immagine, o meglio, anche, ma solo come accessorio)

        nb: NON sto parlando della situazione dei due nello specifico, ho preso spunto per stigmatizzzare in generale questi atteggiamenti moderni che aborro con convinzione
        un po’ perché questo screenshottare, pubblicare, accusare, fare pappappero mi mette una gran tristezza (rimanendo sempre sul neutro)

        notte a tutti

  5. Adesso è meglio se guarda la luna.

  6. lulu,pare un sipario che si abbassi senza voglia .mentre gli attori son già andati.e la scena è vuota.

Inserisci un commento

Not using HHVM