Daniela Fazzolari: “Battesimo, trasloco e pure una sorellina per Andrea!”

Top

A un anno dal matrimonio con Sergio Sparascio, che è avvenuto a Tricase, la cittadina pugliese dove è nato lui, l’attrice Daniela Fazzolari festeggia un altro evento: il battesimo del piccolo Andrea: “E’ stato davvero stupendo poter festeggiare di nuovo a Tricase, il paese del mio Sergio, proprio insieme alle stesse persone che avevano partecipato al nostro matrimonio. L’arrivo di Andrea è la cosa più bella che mi sia mai accaduta, un traguardo incredibile che mi ha regalato una gioia indescrivibile. Avere tra le mie braccia questo piccolo ometto mi ha fatto assaporare un tipo di felicità che non avevo mai provato prima. Questa nascita, inoltre, rappresenta l’ennesimo meraviglioso tassello della storia d’amore con mio marito. Mi fa effetto parlare della mia prima maternità, quando appena un anno fa ero alle prese con il nostro matrimonio, un altro traguardo fortemente voluto“. A proposito, quando le si chiede quando ha capito che Sergio era l’uomo giusto, la bella 40enne piemontese risponde: “L’ho capito con il passare del tempo, attraverso continue conferme e sorprese. La nostra storia è cresciuta sempre di più grazie al suo modo di fare e alla felicità che ha saputo regalarmi giorno dopo giorno. Io e Sergio siamo molto complici e sempre pronti a sostenerci l’un l’altro. Se oggi sono una donna più serena lo devo a lui e al piccolo Andrea. Mi sento al sicuro e siamo proprio una bella famiglia. La mia vita è migliorata, perché mi sento circondata da tanta positività. Oggi al centro di tutto non ci sono più io, ma Andrea, come è normale che sia. Per me e Sergio, nostro figlio è, in assoluto, la nostra priorità. E’ bello prendersi cura in maniera così totalizzante di un piccolo esserino così indifeso. Certo, gli impegni nel corso della giornata sono più numerosi rispetto a prima, ma sono al settimo cielo. Sergio è un papà fantastico ed è sempre pronto a darmi una mano. Andrea lo stiamo crescendo insieme, all’insegna dell’armonia. Da quando è nato, abbiamo cercato di coinvolgerlo in qualsiasi cosa. Lo portiamo sempre con noi. E questo, ovviamente, è possibile perché come coppia abbiamo sempre avuto uno stile di vita e delle abitudini sane. Per esempio, non facciamo mai troppo tardi la sera. E poi Andrea è un bambino tranquillo, che ci sta permettendo di rilassarci anche in questi suoi primi mesi di vita. Ci capita molto spesso di guardarlo negli occhi, di osservare il suo viso e i suoi primi gesti e di immaginare come sarà il suo futuro, che cosa deciderà di fare quando sarà grande. Ora desideriamo soltanto che cresca forte e sano. Poi, quando sarà adulto, ci auguriamo che possa fare quello che più gli piacerà. Spero possa trovare un lavoro che gli regali grandi soddisfazioni cosi come ho fatto io“. E, a proposito di lavoro, da quando la soap CentoVetrine ha chiuso i battenti, per Daniela è tutto una nuova sfida. Così, quando le si chiede come riesce a conciliare i suoi impegni professionali con quelli familiari, risponde: “In questo periodo ho deciso di prendermi una pausa dal lavoro e di concentrarmi su Andrea: non rinuncerei per nulla al mondo a un suo abbraccio e al tempo trascorso con lui. Con questo, però, non intendo assolutamente dire che non tornerò più a lavorare, anzi. Soltanto che riprenderò più avanti, magari quando mi arriverà una proposta interessante“. Infine, quando le si chiede i suoi piani futuri e se pensa di avere anche un altro figlio, risponde: “Certo, tra qualche anno ci piacerebbe fare il bis, magari una femminuccia. Sarebbe fantastico, infatti, allargare la famiglia. Ora voglio solo occuparmi di lui, godendomi tutte le tappe della sua crescita. In questi giorni siamo in Puglia, ma presto torneremo a Roma. A breve cominceremo il trasloco. Abbiamo deciso di costruire il nostro nido nella Capitale perché è ricca di opportunità e a metà strada tra la Puglia, dove vive la famiglia di Sergio, e il Piemonte, dove vivono i miei. Il mio sogno ora è la serenità: immagino la mia famiglia in riva al mare, magari alla luce del tramonto“.

Fonte: Top

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM