Alessandro Cecchi Paone: “Sì, potrei partecipare al Grande Fratello Vip e non ho tempo per dedicarmi all’amore!”

Di Edicola - 1 ottobre 2015 17:10:05

Nuovo

Diviso tra gli impegni in tv, la presidenza della squadra di calcio del San Vito Positano e l’insegnamento universitario, Alessandro Cecchi Paone è uno che ama le sfide e non si ferma un attimo. Pochi giorni fa il giornalista romano si è persino cimentato nell’inedito ruolo di presentatore di un concorso internazionale, Miss Europe Continental 2015, dove ha incoronato l’albanese Lindita Idrizi. Lui, che da anni non fa più mistero di amare gli uomini, commenta con la solita ironia: “E’ stata una magnifica esperienza; tanta bellezza femminile davanti alla maestosità dei templi di Paestum. I0 pensavo di dover solo valorizzare questi posti ricchi di storia e invece mi sono trovato in una situazione a rischio: non mi sono dimenticato di come sono fatte le donne! Anzi, potrebbe accadere di tutto! Ho accettato di farlo perché mi piaceva l’idea di lavorare fra i templi dell’antica città campana, dove in passato ho girato vari documentari, e cui sono molto legato“. Ultimamente lo si vede meno sul piccolo schermo; infatti, quando gli si chiede se pensa che la televisione sia cambiata, risponde: “Sta cambiando tutto. Credo che presto in televisione avremo una concentrazione di pochi soggetti, con meno emittenti e con un respiro più internazionale. Vedremo come affronterà la Rai questo rinnovamento“. In particolare, si espone sul programma di Maria De Filippi Uomini e donne: “Oggi molti ragazzi, soprattutto al Sud, credono che l’obiettivo della loro esistenza sia diventare tronisti o corteggiatori. Non lo condivido e non apprezzo la De Filippi in quel programma, mentre la trovo straordinaria ad Amici. Ha dato prova che la tv può essere servizio: università, scuola d’arte, intrattenimento“.E quando gli si chiede se è vero che parteciperà al Grande fratello vip, risponde: “Sono stato contattato e lo farei sul serio, così come ho partecipato per due volte a L’isola dei famosi, dove non si mangiava nulla, tanto che ho perso 15 chili. Accetterei il Grande fratello vip perché il pubblico è curioso di vedere l’interazione tra personaggi tv, so che vorrebbe sapere di più sulla mia vita quotidiana e sulla reazione che avrei davanti a una bella ragazza in slip o a un giovane in boxer“. E, a proposito, quando gli si domanda se secondo lui le coppie gay vedranno riconosciute le loro unioni anche in Italia, Alessandro risponde: “Si deve seguire l’esempio degli altri Paesi. E’ un diritto vivere la propria sessualità e vedere riconosciuti, davanti alla legge, i legami tra due persone, al di là del loro sesso. Cosa consiglio a chi non riesce a rivelare la sua sessualità in famiglia? Il consiglio va dato innanzitutto ai genitori, perché un figlio con una diversa sensibilità non è una vergogna. Quindi dico ai ragazzi di parlare, di avere coraggio e di mostrarsi per quello che sono. So che non è facile, ma bisogna affrontare la questione”. Infine, quando gli si chiese se è single, svela: “Al momento sì, però aspetto la persona giusta. Mi dovrebbe trasmettere fiducia nel futuro, curiosità e voglia di viaggiare. Lavoro tanto e rischio di essere troppo concentrato. Un compagno più giovane di me m’imporrebbe di staccare la spina e questo sarebbe perfetto!“.

Fonte: Nuovo