Bianca Guaccero: “La mia bimba ha meno di un anno, però di fronte a lei mi sento piccola!”

Di Edicola - 5 ottobre 2015 09:10:32

Nuovo

Sta dando il suo meglio nel Tale e quale show, la gara di imitazioni di Carlo Conti l’attrice Bianca Guaccero, che si sta cimentando anche col canto. Ma soprattutto, da qualche mese, è impegnata con un nuovo ruolo, quello di mamma… “Da quando è arrivata Alice, mi sono accorta che adoro essere mamma. E’ meraviglioso vedere il viso di tua figlia appena nata. E’ un’esperienza che non può mancare nella vita di una donna. Di fronte a lei, ancora oggi, a quasi un anno dalla sua nascita, mi sento ‘piccola’, perché lei rappresenta la grandezza del mistero della vita“. Quando le si chiede se le pesa lasciarla a casa quando è impegnata con il programma, risponde: “E’ chiaro che a noi donne piacerebbe stare sempre con i nostri figli. Però ho pensato che un figlio debba avere accanto una mamma realizzata, senza frustrazioni, perché i bambini assorbono come spugne tutte le energie dell”ambiente che li circonda. Capita soprattutto nel primo anno di vita, quindi è necessario trovare un equilibrio tra maternità e professione. Quando sono fuori casa ho una babysitter bravissima. E poi mio marito Dario che, da quando è diventato papà, è super presente. Cambia Alice, le dà da mangiare e la fa addormentare, perché spesso la sera, dopo le prove, io sono stremata. Insomma mi sostituisce l benissimo e mi sostiene“. Allora sta pensando a un secondo figlio? “Devo dire la verità, ho capito che voglio una famiglia numerosa, senza aspettare troppo tempo” dice lei. Passando alla carriera, Bianca confessa che le piacerebbe partecipare al Festival di Sanremo: “Se trovassi una bella collaborazione musicale, uscisse fuori una canzone giusta e Carlo mi desse questa possibilità, certo che mi piacerebbe presentarmi alle selezioni del Festival! Incrociamo le dita e vediamo che succede. Sono cresciuta con il mito assoluto di Michael Jackson: pensa che da piccola mi travestivo addirittura come lui. Ho cominciato così, grazie a questa passione, senza mai studiare canto in modo serio. E, se potessi imitarlo in trasmissione. piangerei di felicità” aveva detto lei, che poi si è ritrovata ad imitare proprio il suo mito. “Tale e quale show è una trasmissione seria, dove i coach mi assistono ogni l i giorno: quindi ho la possibilità di imparare moltissimo e di dimostrare capacità diverse rispetto a quelle di attrice. Carlo mi ha corteggiata tanto per convincermi a partecipare e. ora che finalmente sono in pista, mi diverto tantissimo. Per la mia carriera devo dire grazie al mio primo regista, Fabio Segatori, che mi ha preso dalla strada per il film Terra bruciata. Poi a Pippo Baudo, che mi ha scelto come presenza femminile per il Festival di Sanremo; e poi a Luca Barbareschi, Massimo Ranieri, Carlo Conti e Gigi Proietti“.

Fonte: Nuovo