‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Di Isa - 5 ottobre 2015 19:10:12

Trono over

Devo capire se mi mancavano di più le sfilate degli Over, la sabbia nel sotto del costume quando passi la giornata al lido o l’attacco di cagotto quando sei in viaggio e il primo bagno disponibile è lontano cinque chilometri a piedi.

Che poi, rendiamoci conto, sono riusciti a trasformare anche la sfilata nell’ennesimo pretesto per dare spazio allo psicodramma di Gemma Galgani e Giorgio Manetti con la dama punzecchiata tutto il tempo sul voto (8) dato a Giorgio e con sto benedetto voto paragonato di continuo a tutti gli altri voti dati dalla Galgani. MA CHE PALLE. Ora, va bene che Gemma è contraddittoria e che sicuramente lo scorso anno gli avrebbe messo 10 e lode e anche se fosse uscito in sandali aperti e calzini di spugna bianchi però… CHE PALLE! Basta, abbiamo capito che ha fatto retromarcia, che rinnega il passato, che non è coerente ma BASTA, non ci ammorbate più.

Che poi basta anche con sto fatto che Giorgio deve essere per tutte l’uomo dei sogni, che è un figo indiscutibile e che meritava tutti i 10… ma dove e quando? Per me oggi il voto di Gemma è stato pure troppo generoso considerando che la giacchetta color Gabibbo era almeno una taglia più piccola rispetto a quella che servirebbe al Manetti (bisogna rassegnarsi all’aumento di peso, io a volte ci provo a farmi entrare i miei jeans una taglia più piccola ma poi l’effetto cotechino è così lampante che devo farmene una ragione), che quella camicia dentro i pantaloni gli fa uscire la panza e che le scarpe -come effettivamente diceva Gemma– non erano perfettamente coordinate con tutto il resto. Ma poi, voglio dire, Giorgio è uscito in pedana dopo Alessio e sinceramente, almeno per me, l’effetto è stato pari a quello che potrei avere se mi presentassero un piatto di semolino dopo avermi fatto vedere una bella teglia di lasagne fumanti.

Eh sì, perché Alessio, come ho avuto modo di dire, a me sembra lì per tutto meno che per trovare l’amore però sul piano esclusivamente estetico, oh, ma che gli vuoi dire? E’ veramente un bellissimo uomo, con un fisico alto e slanciato (alto e slanciato, hai presente George? 😀 ), con uno sguardo particolare e con un sorriso davvero accattivante. Vittoria meritatissima la sua anche se al look total white ho preferito la prova dell’abito scuro con camicia bianca che ha fatto al momento dell’incontro con Anahi Ricca.

Gianluca è ufficialmente diventato la nuova macchietta di questa edizione e nelle sfilate ha un po’ preso il posto che fu del compianto Giuliano Giuliani. Verrà sfruttato finché tornerà utile e farà ridere la DeFy, poi verrà eliminato con una telefonata della redazione e anche lui passerà il resto dei suoi anni sui gruppi Facebook dedicati al Trono over a farsi assalire dalla malinconia per i bei tempi andati.

Note finali:

– qualcuno dica a Corrado che non è che a Gallipoli vanno tutti al mare così, è che i truzzi vanno al mare così. Sia a Gallipoli che nel resto del mondo.

– il risvoltino nei jeans è uno dei più grandi cancri interni alla società contemporanea. Finché lo sfoggiano i pischelletti posso anche sopportare e convincermi che passerà. Quando li vedo addosso a uomini con più di 50 anni mi rendo conto che oltre a non esserci speranze per il futuro non c’è nemmeno la possibilità di rifugiarsi nel buon gusto del passato.

Video della puntata: Puntata interaEsterna di Leopoldo e RitaUltimi giorni d’estate per… Alessio Ultimi giorni d’estate per… GiorgioUltimi giorni d’estate per… FrancescoUltimi giorni d’estate per… GianlucaPesanti allusioni? Ultimi giorni d’estate per… SandroUltimi giorni d’estate per… Marco – Ultimi giorni d’estate per… CorradoUltimi giorni d’estate per… Claudio Ultimi giorni d’estate per… Francesco S.Ultimi giorni d’estate per… Alfiero