Alessia Marcuzzi: “Non lasciate i bambini soli davanti al Grande fratello! Io, invece, li spio 24 su 24!”

Nuovo

Ancora una volta è Alessia Marcuzzi al timone del Grande fratello, giunto ormai alla quattordicesima edizione. Ma pare, però, che come mamma, la Marcuzzi stia molto attenta a quello che guardano i propri figli in tv: “Sono sempre stata una madre molto severa, sia con Tommaso sia con Mia. La mia regola è che la sera si va sempre a letto presto, perché la mattina dopo ci sono la scuola e una giornata di impegni e di studio da affrontare. Penso che i bambini possano seguire il Grande fratello soltanto in presenza dei loro genitori, in modo da ricevere le giuste spiegazioni su quello che accade. Dagli adulti deve arrivare il messaggio che si tratta di un gioco, perché per i più piccoli il reality può essere destabilizzante. A casa, per esempio, parliamo molto del programma con Tommaso. che è più grande, interagisce sui social e ha capito il meccanismo del gioco. E anche con Mia, che ovviamente è molto curiosa però va a letto presto, senza eccezioni“. Quanto alle polemiche e alle critiche di chi lo considera un programma superato, la conduttrice risponde: “Come si fa a pensare una cosa del genere? Io credo che sia più moderno di tante trasmissioni che ci sono oggi in tv, perché racconta vicende di grande attualità, che difficilmente arrivano nei salotti degli italiani, storie che ‘spaccano’. E’ un modo per svegliare gli animi: portare nelle case anche degli argomenti tabù significa portare modernità“. Quest’anno, infatti, tra le storie più commentate, c’è anche quella di Rebecca De Pasquale, che era un ragazzo, ha passato sei anni in un monastero e ora è donna: “La vicenda di Rebecca è molto interessante: è una persona che a un certo punto, nel corso della sua esistenza, ha deciso di seguire la sua vera natura. Oggi, dopo un percorso di vita complicato, è risolta ed è molto felice, ha un compagno e fa la dogsitter. L’abbiamo scelta perché la sua storia può accendere il dibattito nelle famiglie su argomenti che, oggi, devono diventare la normalità e non l’eccezione. L’intento è di dare un messaggio preciso: nella nostra società non si devono mai più ghettizzare le persone in base al genere sessuale. Mi dispiace solo che, a volte, sui giornali i titoli sottolineino l’aspetto gossip delle storie a scapito di quello umano“. Arrivata al nono anno di conduzione, è naturale chiederle a quale edizione del Grande fratello si senta più legata: “Sicuramente sono più legata al primo che ho condotto, quello cioè in cui ha trionfato Augusto De Megni. Era la mia edizione numero uno e io arrivavo da programmi come Le Iene e Mai dire gol, per cui mi sono ritrovata catapultata all’improvviso in una situazione molto diversa, più imponente, complessa e amplificata a livello mediatico. I momenti più difficili? Quando mi è capitato di litigare un paio di volte in onda con i concorrenti. Mi ricordo di Rudolf Mernone, il rugbista, un personaggio che avevo fortemente voluto e che, all’improvviso, se n’è andato dalla trasmissione sostenendo di essere stato messo in difficoltà da me con la fidanzata dell’epoca perché in diretta avevo parlato del suo interesse per Ilenia Pastorelli, una delle concorrenti. Peccato che poi Rudolf e Ilenia si siano messi insieme: quindi sul loro feeling avevo ragione!“. Alessia, infatti, non nasconde di seguire i suoi concorrenti da vicino: “Li seguo moltissimo, perché li seguo fin dai provini, anche se loro non mi vedono. Non mi limito alla diretta tv, ma sono virtualmente insieme a loro 24 ore su 24, perché secondo me il conduttore di un reality deve vivere quasi in simbiosi con il programma e cogliere più sfumature possibile. Per esempio, mi ricordo che un anno mi sono accorta prima dei diretti interessati, Andrea Cocco e Margherita Zanatta, che tra loro stava nascendo l’amore!“. Infine, un commento alle novità di questa edizione: i concorrenti in coppia, un Grande fratello Vip e i due nuovi opinionisti, Claudio Amendola e Cristiano Malgioglio: “Sono felice di averli perché sono molto diversi. In più hanno un approccio differente rispetto al mio anche con i ragazzi: quindi io li guardo e li guarderò parecchio durante lo show. Ringrazio anche chi li ha preceduti, Alfonso Signorini e Vladimir Luxuria. Per il GF Vip, come coppia di sposati, mi piacerebbero Francesco Totti e Ilary Blasi, che farebbero morire dal ridere. Per i Fratelli, gli ex calciatori Pippo e Simone Inzaghi, mentre per le amiche del cuore potrei scendere in campo io con Laura Pausini. Sarebbe una bella gara a chi chiacchiera di più!“. Infine, un commento sul primo anniversario di nozze con Paolo Calabresi Marconi, che cadrà il prossimo 1° dicembre: non è che festeggerà con un figlio in arrivo? “Niente figli! Ogni due settimane i giornali scrivono che sono incinta. Però non è vero. Quindi nessun pancione e nessuno scoop!“.

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM