Mara Venier: “In tv sono rinata grazie a Maria De Filippi, il mio angelo custode!”

Nuovo tv

E’ una magnifica Mara Venier quella che, nella nuova stagione televisiva, conquista generazioni diverse di telespettatori. Fra il ritorno a Tú sí que vales e lo straordinario debutto dietro al bancone di Striscia la notizia, la giurata più popolare di Canale 5 si ritrova a quasi 65 anni a vivere una seconda vita professionale: “Dopo che la Rai non mi ha offerto più niente, sono rinata grazie a Mediaset. Quella che vedete ora è un’altra Mara, un’altra carriera, un altro pubblico. Prima mi seguivano le signore, le zie, le nonne, ora anche i bambini e i giovani”, confida lei, che ha raggiunto in pochi mesi oltre 500.000 seguaci sui social network. Una conquista che ha il sapore di un altro, enorme successo. Merito della sua verve simpatica e del suo ‘angelo biondo’…Nel frattempo, però, ha conquistato il pubblico di Striscia nel giro di pochi giorni, proprio lei che dal tg satirico si è presa tanti ‘Tapiri’: “Sì, ne ho collezionati quattro. L’ultimo per la gaffe in diretta tv quando ho rivelato l’esistenza della spiaggia sconosciuta, la Playa desnuda, a L’isola dei famosi. Comunque, anche se solo per due giorni, condurre Striscia è sempre un grande onore, esattamente come presentare il Festival di Sanremo. Dal punto di vista professionale mi ritengo molto fortunata. La mia carriera è cominciata tardi, a quarant’anni. Prima avevo fatto un po’ di cinema, ma nulla di così popolare. Tutto ha preso il via con la mia prima Domenica in, nel ’93-94, con Luca Giurato. Ora, dopo vent’anni, sono ancora in Tv. Questa volta grazie a Maria de Filippi: nella mia vita lei è arrivata sempre nei momenti più bui e mi ha dato la possibilità di superarli. Maria nasconde un lato umano meraviglioso che non tutti conoscono, sembra algida invece è una donna dal cuore grandissimo. Nella mia vita lei arriva sempre come un angelo. Anche la scorsa estate, un periodo per me veramente molto difficile a causa della morte di mia madre, lei c’era sempre“. A Striscia, però, ha lavorato gomito a gomito con Michelle Hunziker. Quando le si chiede cosa ne pensa della bufera intorno a sua figlia, Aurora Ramazzotti, scelta per la conduzione di X Factor giornaliero, la Venier risponde: “Ho trovato davvero fuori luogo questo accanimento nei confronti di una ragazza molto carina, perbene. Vediamo se è capace 0 no, poi giudichiamo. Non mi piace chi spara a priori contro tutti. E’ un atteggiamento esagerato. Comunque, con due genitori come Michelle e Eros Ramazzotti, sono certa che Aurora non deluderà“. E in effetti, anche tua figlia Elisabetta Ferracini, ai tempi, era stata accusata di essere raccomandata perché ‘figlia di’: “Sì, Elisabetta ha condotto per qualche anno un programma per bambini, Solletico: all’inizio fu molto criticata. Invece è stata bravissima. Io sono convinta che i figli di genitori famosi facciano più fatica degli altri, perché è certamente vero che hanno una chance in più, ma poi ogni cosa che fanno finisce nel mirino“. Inoltre, Mara è ormai di casa nel programma Tú sí que vales, un ruolo nel quale si trova molto a suo agio: “E’ un successo davvero straordinario, la gente ora mi ferma per strada. E’ un programma che mi piace molto perché racchiude un po’ di tutto: la professionalità e l’insegnamento, l’impegno e il surreale. Io sono sempre dalla parte dei concorrenti più ‘sfigati’, ma adoro le esibizioni fuori dagli schemi”. E poi altre belle novità, tra cui il fatto che lei e Simona Ventura abbiano fatto pace dopo gli ultimi dissapori: “Ci siamo incontrate a una festa in Sardegna: abbiamo chiarito e c’è stato un lungo abbraccio. Quando si è amiche da tanti anni e ci si vuole bene, basta poco e tutto torna come prima“. E, a breve, la presentazione del libro Amori della zia: “L’idea è nata da mio marito Nicola Carraro, perché mentre cucino lui mi scatta sempre foto a tradimento. E, vedendo il successo sui social, abbiamo pensato a un libro. Il pretesto è una ricetta, da lì racconto la mia vita e Nicola ne è parte fondamentale. Stiamo insieme da quindici anni ma ci amiamo sempre di più“.

Fonte: Nuovo tv

About Edicola

Un commento

  1. Cliccando sul link in alto ho maturato una convinzione intorno al consenso e al tempismo.
    Non è escluso che Mara soffra per un alluce valgo.
    Perchè rimettersi in gioco è dura. Significa scarpe strette, tacchi e non posso escludere a priori una certa familiarità genetica con questa iattura. Certo lei potrebbe anche permettersi un intervento chirurgico, ma si tratta di un procedimento doloroso e non privo di controindicazioni. La fisioterapia costa signore mie, ma magari lei questi problemi non ha bisogno di porseli. Però secondo il dottor Pearce, noto perfino a Singapore, esiste anche un altro metodo. Più veloce e privo di controindicazioni.

    “Abbiamo iniziato a condurre degli studi che ci hanno condotti a risultati inequivocabili. Alcune delle donne che hanno preso parte allo studio ci hanno riferito di aver notato dei miglioramenti significativi dopo appena due settimane dal primo utilizzo di questo separatore in silicone.”

    Penso quindi che anche Mara dovrebbe perlomeno prendere in considerazione l’idea di comprare online la soluzione a tutti i suoi problemi. Silicone o meno.

Inserisci un commento

Not using HHVM