‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Di Isa - 14 ottobre 2015 18:10:16

Trono over

Ok, ho capito che quest’anno il Trono classico sta faticando a decollare (translate -> sta facendo ascolti deMMerda) però uno fa un bel pranzo abbondante, si siede sul divano convinto di vedere il bacio tra due che tutto sono meno che due bruttoni, Silvia Raffaele e Rafael Valle (così come preannunciato dalla scritta in sovrimpressione nella puntata di ieri) ed invece si ritrova a tradimento il bacio tra Tina Cipollari e Giorgio Bavoso Manetti e come dovrebbe reagire?

Che poi, oh, io sono la prima a trovare che ultimamente gli Over i cccciovani se li mangino a colazione però, punto primo, se il Trono classico va già male non è spezzettando le puntate aMMinchia che si riuscirà a risollevarlo e punto secondo, beh, un po’ di fantasia perché stiamo tornando al dramma dello scorso anno: per ogni inizio di puntata dedicata agli Over (e quindi a Gemma Galgani e al suo ex trombamico bavoso) potrei copia-incollare lo stesso commento scritto per la prima puntata della stagione perché gli argomenti sono sempre uguali, non ci si muove di un passo. Almeno la scorsa puntata con la vicenda del cellulare siamo un attimo riusciti a distrarci ma fondamentalmente è da inizio stagione che Gemma ripete le stesse cose, Tina ripete le stesse cose (oggi, per variare un pochetto, ha deciso di cuccarsi la mononucleosi in diretta andando a impiastricciare le sue labbra con la saliva residua sulle labbra di metà parterre maschile), Gianni chevelodicoafare e Giorgio sempre più “eh ma io non capisco, ma è molto semplice, voglio essere libero, e il 4 settembre, non capisco, ma non capisco, Maria, sono stufo, non capisco“. Ok, va bene che le quintalate di trash che ci regalano puntate come quella di oggi piacciano (piacciono anche a me, sia chiaro) però da “commentatrice” non so proprio cosa aggiungere a quanto già detto fino ad ora perché di fatto è da un mese che ragioniamo delle stesse cose. Posso solo ribadire che per me Giorgio è uno degli esseri più bavosi della terra che solo in un contesto assurdo come Uomini e Donne può passare per uno ricco di charme. Quando ha iniziato tutto quel discorso pseudo filosofico sull’importanza del rapporto carnale -guardando con fare ammiccante la signora Anna–  io mi sono sentita mancare.

Bavoso da morire. Fossi una sua coetanea manco con la canna da pesca mi farei toccare, altro che uomo che ogni donna vorrebbe avere. E, come ho già detto, ma visto che non c’è altro da commentare lo ripeto, alla fine tra i due (pessimi entrambi ma, soprattutto, morti di fama entrambi) continuo a trovare decisamente più difendibile Gemma che, ok, avrà sbagliato a non lamentarsi prima e a cercare di farsi andare bene tutto ma che non si può biasimare se a un certo punto ha deciso di non farsi trattare più da straccio per i piedi da uno che la faceva dormire nel divano e che la voleva far trasferire a Firenze, in una casa diversa dalla sua, of course,  per fare la donna a ore ed essere pronta ad apparire SOLO quando Giorgetto avesse avuto un buco libero tra le uscite con gli amici e le rimpatriate con personaggetti vari che hanno partecipato al Trono over quando lui ancora faceva dei patetici tentativi di diventare una star di Hollywood. Certo, poi senti Gemma che si auto-erge a nuova paladina del femminismo moderno e che afferma che grazie al suo esempio milioni di donne potranno ribellarsi a uomini che le sfruttano, e ti passa pure la voglia di provare a difenderla. Ti passa pure la voglia di respirare, in realtà.

In ogni caso va detto che, qualunque sia il pensiero che si ha su sti due, è innegabile che tutta sta vicenda a Gemma ha fatto più che bene. La Galgani ha definitivamente abbandonato gli abitini da contadinella che va a raccogliere funghetti allucinogeni, ha messo da parte le ballerine e le codine da bimba dell’asilo e adesso sfoggia un look aggressive fatto di jeans attillati, giubbino di pelle, orecchino anni ’80 e tacco 12 che oggi mi sembrava la versione vintage di Olivia Newton John nel finale di Grease.

Trono over

E, a tal proposito, io ho bisogno di andare in analisi. Fa male prendere atto che Gemma, alla soglia dei 70 anni, entra in un paio di jeans in cui io non sarei entrata nemmeno in prima media.

Video della puntata: Puntata interaGemma contro tutti Un sms è per sempre!Tinì, di poche parole…Tina “la scaccia-uomini”Tina bacia Giorgio! – “Rapporti intimi” Vs. “Ti amo”L’urlo di GiorgioGemma alle strette!