Carlo Conti raddoppia in tv ma sogna di fare il bis in famiglia: “Mio figlio è un chiacchierone come me!”

Nuovo tv

Per il quinto anno consecutivo, Tale e quale show si conferma vincente. Al timone della trasmissione, Carlo Conti è più energico che mai. Il merito è soprattutto della moglie Francesca Vaccaro e del figlio Matteo, nato nel febbraio del 2014, che riempiono la sua vita di felicità. “Matteo è la mia priorità. Quando hai un figlio, lui diventa lo scopo di tutto“. E una felicità così grande può solo… raddoppiare! La famiglia Conti, infatti, starebbe per allargarsi. Secondo le ultime indiscrezioni, il presentatore starebbe per diventare papà bis. Una cosa, per ora, è certa per preparare l’edizione numero 66 del Festival di Sanremo, ha ceduto il timone de L’eredità al collega e amico Fabrizio Frizzi. Nel frattempo, si gode il successo di Tale e quale come se fosse il primo: “Ogni volta mi sento come i bambini che tornano sui banchi di scuola; provo la stessa bella emozione. Il pubblico sente tutto l’entusiasmo e l’allegria che mettiamo nel nostro lavoro: cerchiamo di regalare agli spettatori un po’ di svago dopo una lunga settimana di lavoro. Portiamo anche buona musica nelle case degli italiani, visto che il programma è un vero e proprio varietà, con tanto di balletto in diretta. Credo che il segreto sia tutto nel lavoro dei professionisti che stanno dietro le quinte e davanti alle telecamere. C’è un grande impegno, non solo da parte dei dodici protagonisti, ma anche da parte di tutti i truccatori, i parrucchieri, gli insegnanti che lavorano per tutta la settimana. Ci divertiamo molto e credo che questo ottimo feeling arrivi direttamente nelle case di chi ci guarda“. Quando gli si chiede se durante le selezioni dei protagonisti gli sia capitato di non poter scegliere un personaggio perché troppo stonato, rivela: “Sì, mi è capitato, ma non farò mai i nomi! Per partecipare al programma bisogna essere intonati, quelli che non lo sono non vengono scelti. Ho dovuto anche ‘corteggiare’ a lungo dei concorrenti: è successo per Bianca Guaccero, che ora ha finalmente accettato l’invito. Era sempre impegnata sui set, fra film e fiction. Non trovava mai il momento giusto“. Ora che è ufficialmente il conduttore di punta della rete ammiraglia e gli si chiede come ci si sente, il conduttore toscano risponde: “Non ci si sente. Non credo di essere il conduttore di punta, siamo in tanti e ognuno dà il proprio contributo all’azienda. Sono uno dei molti tasselli della Rai, non mi sento diverso dagli altri colleghi“. In origine anche questa trasmissione è stata una vera e propria scommessa, voluta più dai vertici di Raiuno che da lui…”Sì, è la versione italiana, rivisitata, del format spagnolo Tu cara me suena. Se devo essere sincero il programma, così com’era, non mi convinceva granché. Poi, lavorandoci su, è venuto fuori questo ottimo prodotto“. E poi è apparso in veste di attore con Fiorello nello spot di una compagnia telefonica dove appare ancora più abbronzato…”Fantastico! Ci siamo divertiti come due bambini. H0 accettato di fare questo spot proprio perché volevo lavorare con Fiore e mi piaceva molto l’idea di fare la caricatura ai due protagonisti della serie poliziesca Miami Vice. Ora temo che mi chiedano di fare una serie tv con Fiorello! Per fortuna quest’estate ho avuto l’occasione di riposarmi… Quando si ha la possibilità di fare un po’ di vacanza e stare con la propria famiglia, poi si affrontano sempre meglio gli impegni professionali. Stiamo già lavorando a Sanremo. Il 27 novembre, una settimana dopo la conclusione di Tale e quale, faremo una serata dedicata alle nuove proposte“. A tal proposito, l’ex Miss Italia Cristina Chiabotto ha recentemente dichiarato che le piacerebbe condurre Sanremo con lui…”E’ una candidatura affascinante, meravigliosa, una donna bellissima, che di certo starebbe bene al mio fianco. Però, per il momento, è ancora presto per decidere. Anche in questa edizione prima lavoriamo alla costruzione del programma, poi sceglieremo gli interpreti. Prenderò in considerazione le bellezze italiane. Nella scorsa edizione accanto a me c’erano Emma Marrone e Arisa: più italiane di così. Poi, una volta finito Sanremo, torno a L’Eredità. Ora, dopo aver condotto la prima settimana,  ho passato il testimone all’amico Fabrizio Frizzi. Non sono geloso della mia creatura, ormai è diventato un programma che condividiamo“. Infine, a proposito delle sue ‘creature’, suo figlio Matteo ha appena cominciato a frequentare l’asilo…”Se fosse stato per me, l’avrei mandato all’Università! Ovviamente scherzo…Credo che questa sia una buona occasione per cominciare a socializzare coni suoi coetanei. Matteo mi somiglia, è scuro come me e chiacchiera tanto, anche se ancora non si capisce bene quello che dice!”.

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM